Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

mercoledì 18 gennaio 2012
In un’intervista esclusiva per PoliticsHome prima del vertice tra David Cameron e Mario Monti, Il leader dell'UKIP Nigel Farage dice che il primo ministro dovrebbe chiedere al suo omologo italiano di dimettersi. Farage infatti crede che il signor Monti non abbia ‘'alcuna legittimità'’ e classifica la sua nomina come ‘'un oltraggio'’.

Supponiamo che David Cameron incontrasse un capo di stato Sudamericano, dove il Primo Ministro è democraticamente eletto, e il suo governo fosse rimosso e sostituito da amici di una potente élite, a questo punto probabilmente assisteremmo a un messaggio sull'importanza della democrazia con gli intenti di imporre sanzioni commerciali al fine di destabilizzare tale governo canaglia.

Bene, David Cameron non si recherà in Sud America, ma incontrera’ il Primo Ministro Italiano. dove lo scenario è esattamente lo stesso. Ma gli incaricati sono i leader della UE e, come tali, non c'è stata alcuna condanna da parte dei leader mondiali sulle azioni svolte dalla fine dello scorso anno.

L’élite, che include il presidente della Commissione UE Barroso e il presidente del Consiglio Herman Van Rompuy, entrambi ‘’non eletti’’, ha deciso che il primo ministro italiano Berlusconi doveva andarsene. E' stato quindi rimosso e sostituito da Mario Monti, ex commissario europeo, architetto e complice del disastro euro e che non era nemmeno membro del Parlamento.

Van Rompuy di recente in Italia aveva detto che questo non era tempo per le elezioni, ma che si doveva agire. Chi gli dà il diritto di dire certe cose al popolo italiano? Un uomo che non è stato eletto per la posizione che detiene. Chiaramente la democrazia al momento è vista con disprezzo e Cameron dovrebbe farsi valere e prendere una posizione su questo. Si dovrebbe dire il contrario di Van Rompuy che insiste nel dire che c'è sempre tempo per la democrazia.

Perché, nonostante il pacchetto di € 40 miliardi di misure di austerità, i mercati non si sono affatto calmati, obbiettivo che con la nomina del signor Monti si dovrebbe aver raggiunto.

Il ministro italiano Corrado Passera ha detto che l'euro sarebbe fallito se alla BCE non fosse stato consentito di prestare soldi in ultima istanza alle 27 nazioni dell'Unione e a raggiungere ad un accordo sul modo di puntellare la moneta unica.

"O l'Europa decide di adottare quei strumenti che ogni moneta possiede, nel senso di una banca centrale per garantire la liquidità e la stabilità, o non ci sarà alcuna crescita, non ci sarà niente da fare", ha detto.

Se io fossi Cameron dire al Commissario Monti di dimettersi. Egli non ha alcuna legittimità, è un oltraggio che è stato nominato e non eletto ed è circondato da un gabinetto di tecnocrati che non hanno alcuna autorità democraticha, come si nota nessun ministro è stato eletto.

Gli italiani possono solo sperare che altri paesi dell’Unione possano venire in loro aiuto per risolvere la situazione finanziaria interna ma devono anche capire che stiamo parlando di un paese troppo grande per essere soccorso dal resto d’Europa.

David Cameron deve assolutamente dire che noi (Inghilterra n.d.r.)non siamo un distributore di soldi disposti ad aiutare economicamente i mancati progetti politici come per esempio l'UE. Abbiamo un debito e un disavanzo in casa nostra che ha bisogno di urgente attenzione e non abbiamo fondi da risparmiare e da gettare nello scarico della disastrosa moneta unica.

Ci sarebbe sempre la possibilità di lasciare la moneta unica riportando la Lira e mettendo in scena una svalutazione competitiva. E 'quello che la Grecia avra’ certamente bisogno di fare e mercati obbligazionari indicano che non c'è tregua alla cautela solo perché un ex commissario europeo è stato incaricato di svolgere il lavoro di maggior prestigio a Roma.

Tradotto per nocensura.com e "Come San Tommaso" dal nostro collaboratore
Nico Chendi - blog http://comesantommaso.blogspot.com/
fonte originale

Condividi su Facebook

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi