Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

martedì 24 gennaio 2012
I sopravvissuti della Costa Concordia possono festeggiare, per modo di dire. Oltre all'ovvio rimborso, infatti, i quattromila superstiti di quella che è stata una tragedia ma poteva esserlo ancora di più, potranno viaggiare ancora con la Costa Crociere, con uno sconto del 30%. Non è uno scherzo: a riportare la notizia, citando un portavoce della compagnia, il quotidiano britannico The Telegraph. "La compagnia sta facendo di tutto per i passeggeri coinvolti - ha detto il portavoce - non solo rimborseremo tutti, ma offriremo uno sconto del 30% su future crociere a chi ci resterà fedele". Uno dei passeggeri britannici, interpellato dal quotidiano, ha definito l'offerta "un insulto".
Nel frattempo i superstiti hanno aderito ad una class action e si stanno organizzando per fare causa contro la Carnival e contro la stessa Costa Crociere: il risarcimento che chiederanno sarà probabilmente superiore ad un milione di sterline. La perdita totale per la compagnia di crociere, secondo il gruppo assicurativo tedesco Hannover, sarà superiore ai 30 milioni di euro.

AGGIORNAMENTO: Costa crociere ha diramato un comunicato stampa che smentisce la notizia riportata dalla stampa inglese, circa lo sconto del 30% offerto ai superstiti del naufragio; il comunicato lo potete trovare qui

fonte



Condividi su Facebook

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi