Lega furbona: mantiene le sezioni grazie alle donazioni e investe milioni all'estero

La notizia l'ha resa nota il "SecoloXIX" e l'ha ripresa "Libero" del 9 Gennaio: la Lega Nord - nel solo mese di Dicembre - ha investito 8 milioni di euro all'estero, buona parte dei quali in titoli rischiosi. Si tratta dei proventi del finanziamento pubblico, i rimborsi elettorali. Ben 4,5 milioni di Euro sono stati investiti in Tanzania, mentre 1,2 milioni di Euro hanno preso la via di Cipro. I restanti soldi sono stati invece piazzati in Norvegia.

Il nord Italia sta sprofondando nella crisi, in Veneto - roccaforte leghista, dove Zaia è stato eletto con oltre il 60% dei consensi, e la Lega ha (o meglio, aveva nel 2010) una percentuale regionale superiore al 35% - ogni giorno qualche azienda chiude i battenti, è stato stabilito il record di suicidi a causa della crisi, e la Lega Nord - che insieme al PDL ha armato la mano di Equitalia, stabilendo il modus operandi vessatorio che affossa famiglie e imprese - investe le proprie risorse altrove.

Dopo aver sacrificato all'altare del berlusconismo tutti gli obiettivi e gli ideali cari alla base elettorale, nonostante le - sempre negate ma evidenti - divisioni interne che hanno portato a defezioni in tutta Italia, il partito di Bossi non accenna a "cambiare passo", e si dimostra sempre più lontano dalla gente. Il responsabile di questa operazione, il segretario amministrativo del carroccio, Francesco Belsito - che secondo il quotidiano di Belpietro è uomo di fiducia di Bossi, e deve rendere conto solo a lui - si giustifica sostenendo che "non sono operazioni in paradisi fiscali ma investimenti alla luce del sole", ma altri esponenti del partito non nascondo malumori: l'europarlamentare leghista Salvini, ricorda come "ci siano sezioni costrette a chiedere 100€ ai tesserati per pagare l'affitto alla fine del mese"

staff nocensura.com
immagine: Libero


Condividi su Facebook

Commenti

Anonimo ha detto…
INVESTIMENTI ...BOSSI HA IL TOUC MERD..TRASFORMA TUTTO CIO CHE TOCCA IN MERDA

Post popolari in questo blog

Censura del web in arrivo?

DOSSIER: La famiglia più potente del mondo: i ROTHSCHILD

#Bilderberg 2016 #Dresda: "Bilderberg is Mafia", arrestati!