Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

lunedì 9 gennaio 2012
Si scrive 2,4-D ma si legge agente Orange. L’acido 2,4-Diclorofenossiacetico è il principale ingrediente del famigerato defoliante tossico usato dagli americani durante la guerra in Vietnam. Un veleno che ha provocato orrende malformazioni genetiche nella popolazione e gravi malattie tra i veterani.
Nonostante questo, oggi la Dow AgroScience, branca agroalimentare della multinazionale Dow Chemical produttrice del 2,4-D, ha il coraggio di chiedere al governo Usa di deregolamentare l’impiego industriale di una variante geneticamente modificata di granturco resistente a questo composto, allo scopo di poterlo impiegare come pesticida.
L’allarmante notizia, diffusa da Natural News e confermata dal governo Usa, significa che se la richiesta della Dow Chemicals dovesse essere approvata, le future piantagioni statunitensi di mais ogm verrebbero ‘bombardate’ con questa sostanza tossica, che non danneggerebbe il granturco venendo però da esso assorbita e quindi trasmessa per via alimentare alla popolazione.
Un noto studio degli scienziati della Cornell University ha dimostrato che il 2,4-D cuasa mutazioni genetiche letali nei feti, inferitilità nelle donne, malattie neurologiche e altre gravi patologie.

fonte

Condividi su Facebook

1 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Nocensura,
Sto cercando di condividere l'articolo del 9 gennaio 2012 "Follie USA: una lobby chiede di deregolamentare l'uso dell'agente orange" però mi blocca di nuovo per spam. Non vi hanno ancora sbloccati o vi hanno di nuovo boicottati?
Grazie,
Cris

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi