Frequenze in omaggio a Mediaset: la vignetta della nostra collaboratrice


La vignetta della nostra collaboratrice Francesca dedicata al MAXI REGALO di Monti a Mediaset: le frequenze avrebbero potuto fruttare ALMENO 4.000.000 di Euro, ovvero il gettito fiscale che deriverà dalla STANGATA SULLA BENZINA, aumentata di 11,2 cent/litro, oppure per alleggerire i provvedimenti riguardanti le pensioni. (vedi l'articolo estratto dal "Fatto Quotidiano" http://bit.ly/t5TohS)

Questa manovra di Monti non può che suscitare gravi dubbi: Di Pietro (non è il solo) ipotizza un "patto" Tra Monti e Berlusconi, mentre il PD tace e acconsente: anzi critica Di Pietro "colpevole" di aver criticato l'iniquità della manovra e il maxi-regalo miliardario delle frequenze (vedi http://bit.ly/uKh8Um)

PS: nel 1999 fu Massimo D'Alema a fare una legge particolarmente vantaggiosa per Mediaset, sempre nell'ambito dello sfruttamento delle frequenze televisive (che sono di proprietà dello stato). Il gruppo televisivo di Berlusconi, per la concessione delle frequenze ha trattenuto fino ad oggi il 99% dei ricavi che ne ottiene In rapporto con altre concessioni, quella televisiva (con un volume d'affari da capogiro: nel 2007 il gruppo Mediaset ha fatturato 4 MILIARDI di Euro...) è la più conveniente in assoluto: solitamente lo Stato non si "accontenta" certo dell'1% dei ricavi che le concessioni che assegna producono...

staff nocensura.com


Condividi su Facebook

Commenti

Post popolari in questo blog

DOSSIER: La famiglia più potente del mondo: i ROTHSCHILD

Non si può pensare ai migranti come ad un problema di "degrado" o di spesa!

Incredibile, il neosindaco Raggi contesta i debiti del Comune di Roma!