Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Contenuti (tag)

varie democrazia leggi lobby casta esteri governo economia editoriale scandali fatti e misfatti salute diritti civili mass media giustizia ambiente sanità USA crisi centrosinistra centrodestra diritti umani povertà sprechi libertà forze dell'ordine scienza censura lavoro cultura berlusconi infanzia animali chiesa centro energia internet mafie riceviamo e pubblichiamo giovani OMICIDI DI STATO notizie europa carceri satira scuola eurocrati immigrazione facebook banche euro grillo renzi manipolazione mediatica pensione bilderberg mondo alimentari signoraggio razzismo manifestazione finanza sovranità monetaria massoneria debito pubblico guerra travaglio Russia disoccupazione tasse militari poteri forti UE ucraina trilaterale geoingegneria germania parentopoli Grecia siria banchieri mario monti inquinamento enrico letta marijuana vaccini big pharma napolitano nwo obama Traditori al governo? agricoltura ogm Angela Merkel austerity sondaggio tecnologia bambini canapa cancro meritocrazia umberto veronesi vaticano armi fini suicidi BCE PD equitalia terrorismo clinica degli orrori nucleare privacy video prodi boston israele ministero della salute sovranità nazionale bancarotta eurogendfor fondatori del sito globalizzazione iene monsanto staminali INPS Putin droga acqua bufala marra matrimoni gay nigel farage nikola tesla politica anatocismo elezioni evasione fisco magdi allam moneta pedofilia troika usura FBI africa francia fukushima informatitalia.blogspot.it ricchi società Aspen Institute Auriti CIA Giappone adam kadmon attentati autismo bavaglio costituzione draghi federico aldrovandi fiscal compact fmi giuseppe uva golpe lega nord nsa petrolio sicilia stamina foundation terremoto Cina Onu assad controinformazione crimea frutta giovanardi goldman sachs imposimato m5s mcdonald mes psichiatria rifiuti rockfeller rothschild sciopero servizi segreti slot machine spagna svendita terra torture turchia violenza Marco Della Luna aldo moro arsenico barnard bonino edward snowden famiglie fed forconi inciucio laura boldrini magistratura nato no muos no tav palestina proteste storia suicidio università vegan virus 11 settembre 9 dicembre Fornero Ilva Muos NASA Svizzera Unione Europea aids alan friedman alimentazione antonio maria rinaldi borghezio carne casaleggio chernobyl corruzione corte europea diritti uomo delocalizzazione diffamazione disabili ebola educazione elites esercito farmaci gesuiti gheddafi giuliano amato hiv illeciti bancari illuminati india influencer informazione iraq islam islanda latte legge elettorale marò microspia mmt paola musu precariato prelievi forzoso privilegi propaganda prostituzione radioattività salvini sardegna sigaretta elettronica sigonella sindacati sovranità individuale spread stati uniti stefano cucchi taranto ungheria veleni verdura Alzheimer Chomsky Consiglio dei Ministri ETA Enoch Thrive Nichi Vendola PNL aborto aborto forzato affidamento alluvione amato anonymous anoressia argentina armeni arrigo molinari asteroidi baschi bersani bettino craxi bill gates bin laden boicottaggio brevetto btp by cambiamento camorra cannabis capitalismo carabinieri cervello chemioterapia cipro class action claudio morganti commercio di organi comunicazione contestazione controllo mentale corte dei conti cosmo cravattari crescita crocetta curiosità daniel estulin danilo calvani davide vannoni dell'utri denaro dentista dentisti denuncia disastro discriminazione diseguaglianza dittatura dogana domenico scilipoti donne dossier duilio poggiolini ebook egitto elettrosmog eroina eurexit europarlamento fallimento false flag fiat fido finanziaria fisica fisica quantistica follia fondi d'investimento genocidio ghiandola pineale giorgio gori girolamo archinà giustizia sociale gold hollande ignazio marino ilaria alpi illiceità bancarie impresentabili indagini infermieri insetti interessi iran istruzione le iene libia lucio chiavegato luna malattie maratona mariano ferro marine le pen mario draghi mastropasqua meccanica quantistica melanoma messaggi subliminali messico metalli pesanti meteorite microchip microonde mistero mk ultra mossad multe musica natura nuovo ordine mondiale obbligazioni ocse oligarchi omofobia oppt orban overdose papa francesco paradisi fiscali parkinson parma partito pirata patrimonio pena di morte pensiero positivo pesticidi pianeti extrasolari piero grasso pizzarotti plastica polonia polverini pomodori portogallo pregiudicati presidente della repubblica prostata pubblica amministrazione quantum r-fid recessione regno di gaia ricerca riformiamo le banche rigore riserva aurea risveglio coscienze saddam sangue satana schiavi scie chimiche scoperto secessione sert sfratto sisa snowden speculazione spionaggio studenti tabacco tasso d'interesse telefono cellulare teri terra dei fuochi tossicodipendenza trasfusioni trattato di velsen trust tsipras twitter universo uranio impoverito uruguay vati vegetariani vessazioni vulcano wikipedia yellowstone
Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

venerdì 16 dicembre 2011
Proprio in questo periodo molti di noi sono sotto assedio microbico: tosse? raffreddore? magari due linee di febbre? cosa meglio di una Aspirina C? Ci dara' sollievo, ci fara' sentire di sicuro meglio..... ma almeno conosciamo la storia di chi produce questo farmaco?
Vorrei intanto partire da un punto che considero determinante nel mio ragionamento: chi di voi conosce l'effetto chiamato ''placebo''? In sintesi, l'effetto placebo altro non è che  una serie di reazioni dell'organismo ad una terapia, non derivanti dai principi attivi insiti dalla terapia stessa, ma dalle ATTESE dell'individuo. In altre parole, l'effetto placebo è una conseguenza del fatto che il paziente si aspetta, o crede, che la terapia funzioni indipendentemente dalla sua efficacia specifica e reale.
Ci avete mai provato? o forse in voi non funziona? Beh, nel caso la risposta scelta sia la seconda, allora prendete pure la vostra Aspirina, nessuno ve lo vieta. Ma, ci chiedevamo, chi ce la produce?

La storia della Bayer
La casa farmaceutica in questione si chiama BAYER AG, fondata in Germania nel 1863 da Friedrich Bayer e Johann Friedrich Weskott.
Il primo importante prodotto della Bayer fu l'eroina che venne immessa in commercio nel 1899. Questa sostanza divenne in breve una medicina di grandissimo successo usata contro moltissime malattie e dolori, poi vietata in Italia nel 1925, negli Stati Uniti negli anni'30 e in Portogallo nel 1962.
Sempre nello stesso anno viene messa in commercio l'Aspirina, una medicina a base di acido acetilsalicilico, cioè una modificazione dell'acido salicilico (o salicina), che era un rimedio popolare estratto dalla corteccia del salice. Inizialmente il successo dell'aspirina fu nettamente inferiore rispetto a quello dell'eroina, ma dopo che questa venne vietata l'aspirina rimpiazzò l'oppioide e ne ereditò il successo planetario.
La Bayer divenne parte della controversa IG Farben, un conglomerato di industrie chimiche tedesche che emerse durante la Prima guerra mondiale. Per il suo coinvolgimento in diversi crimini di guerra ad opera dei nazisti, in particolare per la produzione dello Zyklon B e gli esperimenti chimici su numerose cavie umane, specialmente di origine ebraica, e per la compartecipazione che l'impero dei Rockfeller aveva in essa e viceversa, dopo la prima guerra mondiale la Bayer AG venne penalizzata per crimini di guerra negli USA, in Canada e in diverse altre nazioni le vennero sottratti i diritti sul proprio nome e sui propri marchi registrati, e la Bayer stessa riapparve dopo la Seconda guerra mondiale come azienda indipendente.
A partire dal 1978, attraverso numerose aquisizioni, la Bayer ha cercato di riacquisire i diritti sui propri marchi registrati, facendo completamente razzia in Canada e in USA, dove, come detto in precedenza, gli vennero sottratti.
  • Nel 1978, infatti, la Bayer AG acquistò la Miles Laboratories e le sue sussidiarie Miles Canada e Cutter Laboratories. assieme alle loro linee di prodotto, tra cui l'Alka Seltzer. 
  • Nel 1994, la Bayer AG acquistò la parte di Sterling Winthrop che si occupava dei prodotti da banco, allo scopo di riacquisire i diritti di marchio restanti.
  •  Nel 2001, Bayer acquista la divisione di prodotti da Banco di Roche diventando così il numero uno mondiale di questa categoria con i marchi di prodotti tra i più conosciuti come Aspirina, Canesten, Citrosodina, Supradyn, Aleve, Lasonil ed altri minori.
  • Nel 2006 lancia un OPA su Schering AG, azienda farmaceutica tedesca con sede a Berlino leader nel campo degli ormoni e la acquista di fatto nel luglio 2006 diventando così la 7° azienda al mondo per dimensione nel mercato farmaceutico dando vita al colosso BayerScheringPharma, che è leader mondiale nella contraccezione orale, diagnostica per immagini e fortemente presenti in campi come la cardiologia e l'antibiotico-terapia.
Le scoperte che macchiano il colosso Bayer
EROINA: sintetizzata la prima volta nel 1874 dal ricercatore britannico C.R. Wright, l'eroina è un derivato dell'oppio nota al giorno d'oggi sotto vari nomi farmacologici come Diacetilmorfina o Diamorfina.
L'intento era quello di ottenere una molecola più efficace della codeina nel sedare la tosse, nella tubercolosi e nelle patologie respiratorie. A parte qualche farmacologo contro corrente, non la si riteneva in grado di dare dipendenza, mentre la dipendenza è forte e si instaura molto rapidamente.
L'eroinomania divenne rapidamente una emergenza sanitaria: nel 1905 la città di New York consumava circa due tonnellate di eroina all'anno. In Cina sostituì l'oppio. L'Europa e il vecchio mondo non rimasero immuni e il consumo si diffuse rapidamente. In Egitto nel 1930 il fenomeno aveva assunto proporzioni drammatiche: si calcola che su 14 milioni di abitanti vi fossero 500.000 eroinomani.
La dose letale è di circa 100 mg endovena nei soggetti non assuefatti; una dose per consumo voluttuario ne contiene da 3 a 10 mg. Nei tossicodipendenti, si sviluppa sia tolleranza sia dipendenza; per cui, aumentano sia la dose letale che quella necessaria per ottenere l'effetto cercato: molti dipendenti da eroina ne assumono dai 2,5 ai 3 grammi al giorno in due/tre dosi.
I più importanti effetti collaterali a lungo termine riguardano principalmente l'instaurarsi di una dipendenza fisica e psichica a seguito di un determinato periodo di tempo - che varia da persona a persona - di uso costante della sostanza. Una volta instaurata la dipendenza, il tossicodipendente è "costretto" a continuare ad assumere la sostanza per evitare le fortissime crisi d'astinenza.  
Nella classifica di pericolosità delle varie droghe, stilata dalla rivista medica Lancet, l'eroina occupa il primo posto.

IPRITE: L'iprite è un vescicante d'estrema potenza che possiede la spiccata tendenza a legarsi a molte e diverse molecole organiche costituenti l'organismo.
 L'iprite è liposolubile e penetra in profondità nello spessore della cute; dopo che gli strati superiori, ancora sani, sono andati incontro al fisiologico ricambio, si presentano sulla superficie cutanea le cellule colpite e non proliferanti, cosicché si aprono devastanti piaghe. Concentrazioni di 0,15 mg d'iprite per litro d'aria risultano letali in circa dieci minuti; concentrazioni minori producono le sopracitate gravi lesioni, dolorose e di difficile guarigione. La sua azione è lenta (da quattro ad otto ore) ed insidiosa, poiché non si avverte dolore al contatto. È estremamente penetrante ed agisce sulla pelle anche infiltrandosi attraverso gli abiti, il cuoio, la gomma e diversi tessuti anche impermeabili all'acqua. In caso di esposizione a dosi molto elevate provoca danni gravissimi all'apparato respiratorio ed all'apparato ematopoietico. L'unica terapia è quella sintomatica in camera sterile al fine di evitare infezioni che risulterebbero letali; gli scampati presenteranno estese cicatrici deturpanti per tutta la vita.
L'iprite fu utilizzata per la prima volta durante la Prima guerra mondiale, per iniziativa dell'esercito tedesco; già l'anno precedente i francesi ne avevano preso in considerazione l'impiego, scartandolo per difficoltà tecniche. Dal dicembre 1935 al maggio 1936 gli italiani sganciarono in Etiopia circa 85 tonnellate di iprite con bombe da aereo, nonché proiettili di artiglieria caricati ad arsine e vescicanti.

TABUN: Il gas Tabun è un agente chimico scoperto dal dottor Gerhar Schrader nel 1937; in natura si trova solitamente allo stato liquido, è volatile, inodore e incolore. A causa di queste sue caratteristiche, è molto difficile da individuare senza adeguati strumenti.
Essendo molto semplice da produrre in gran quantità, le nazioni in via di sviluppo sovente iniziano i loro programmi di militarizzazione chimica e lo sviluppo di arsenali chimici con il Tabun. Questo gas è apparso per la prima volta in un conflitto durante la guerra Iran-Iraq, ove fu utilizzato per uccidere migliaia di soldati iraniani fino al 1988.
L'entità del danno causato da parte del gas dipende da diversi fattori quali temperatura, vento, pressione atmosferica, concentrazione e modalità con la quale si entra in contatto col gas. I sintomi di esposizione a piccole quantità di gas Tabun includono irritazione del tratto intestinale e naso che cola; esposizione a quantità maggiori producono crampi intestinali, vomito, irrigidimento del diaframma ed infine morte.
Il Tabun, come la maggior parte degli agenti nervini, inibisce l'enzima acetilcolinesterasi, che permette al neurotrasmettitore acetilcolina di legarsi al suo sito attivo. L'accumulo di acetilcolina causa crampi di entità crescente fino al collasso muscolare e la conseguente morte del soggetto.
In caso di esposizione al Tabun, è importante somministrare tempestivamente l'antidopo; dopodiché, la pelle della vittima deve essere lavata con una soluzione al 10% di carbonato di sodio e acqua saponata; gli occhi devono essere invece lavati con acqua pulita. È importante anche fare un'iniezione intramuscolare di farmaci atti a rilassare i muscoli per contrastare l'azione contrattile dell'acetilcolina.

La Bayer in tribunale
Diversi sono i link che si possono trovare in rete riguardanti il colosso tedesco, alcuni riguardanti cause messe in piedi per uso di pesticidi, altri per uso di farmaci su esseri umani.
Di seguito troverete alcuni interessanti link che vi faranno capire da chi compriamo le banalissime aspirine. 



Condividi su Facebook

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Ottimo articolo!
Inoltre è una buona cosa inserire link per far si che la gente possa documentarsi.

Ricco in Salute ! ha detto...

Che schifo .....

Ricco in Salute ! ha detto...

uno schifo assoluto ....

stefano ha detto...

Sicuramente hanno fatto cose schifose ma mi auguro che i responsabili siano ormai morti da un pezzo.Se dobbiamo diffidare della bayer allora diffidiamo anche di tutti i romani perche 2000 anni fa per estendere l'impero hanno massacrato migliaia di persone... o i tedeschi perchè 70 anni fa.....

farang ha detto...

Be allora se andiamo tanto indietro potremmo anche parlare di chi ha crocefisso Gesù o fare un processo a Caino che ha ucciso il fratello Abele, ma il fatto resta: la Bayer e' notoriamente una multinazionale criminale e potentissima, a parte l'aspirina non credo abbia fatto grandi cose se non opere di arricchimento dietro a morti e distruzioni.
Complimenti per l'articolo, molto illuminante e ben dcumentato.

Anonimo ha detto...

Signori...
La baryer è una multinazionale farmaceutica e come tutte la case farmaceutice e multinazionali in genere, devono guadagnare per vivere...e la vostra salute vale meno delle loro quotazioni in borsa... Benchè se ne dica

Mattia_dog

Giulia Barosselli ha detto...

Ti manca un pezzo! Questo è quello che è successo durante l olocausto quando i nazisti sperimentavano cure fantascientifiche su uomini donne e BAMBINI . La tubercolosi rappresentava per i soldati tedeschi al fronte un problema molto serio. Alla soluzione del problema era particolarmente interessata la Bayer. Gli esperimenti vennero condotti a Dachau su 114 prigionieri e a Neuengamme su 100 uomini e 20 bambini. La storia di questi bambini è particolarmente atroce. Avevano dai 5 ai 12 anni di età e vennero trasferiti da Auschwitz a Neuengamme e dopo essere stati infettati con la tubercolosi vennero sottoposti ad ogni genere di esperimenti. Quando le truppe alleate stavano per entrare ad Amburgo i bambini vennero segretamente assassinati. Il responsabile di questi omicidi, Kurt Heissmeyer, alla fine della guerra tornò nella sua città, Magdeburgo, e sino alla fine dei suoi giorni non solo non fu perseguito ma venne considerato un luminare degli studi contro la tubercolosi nell'allora Germania Est. Un altro protagonista di questi esperimenti fu il dottor Helmuth Vetter che sperimenta per conto della Bayer il Rutenol e il "preparato" 3582 oltre che a Dachau anche ad Auschwitz e a Gusen. Anche questi esperimenti non condussero a nessun risultato se non alla pubblicazione di un articolo scientifico di Vetter sponsorizzato dalla Bayer

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

In quale IDEOLOGIA ti riconosci di più?

Seguici su Facebook

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi