Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

sabato 12 novembre 2011

Gli americani candidano Berlusconi a "personaggio peggiore dell'anno": ma per Obama cosa propongono? Un altro "Premio Nobel per la Pace" ??? Sappiamo bene chi è Berlusconi; ma sappiamo bene anche chi siete voi!!! E tra un politico spudorato che si atteggia a sultano nell'harem e avvantaggia le proprie aziende, e un burattino delle grandi lobby che affamano il mondo e bombardano i popoli per coltivare i propri interessi.... PENSATE A CASA VOSTRA, YANKEE!!!! 


Francesca - collaboratrice nocensura.com

Silvio Berlusconi è uno dei candidati a essere eletto persona dell'anno da Time, il settimanale americano che da decenni sceglie una persona che ha lasciato il segno sull'anno appena concluso.

In lizza ci sono 31 candidati tra i quali la redazione sceglierà l'uomo o donna del 2011, ma è possibile votare sul sito time.com (il parere dei lettori non sarà però vincolante). La ragione per cui Time ha scelto il presidente del Consiglio italiano annunciato uscente è, si legge sul sito del settimanale, che "per un certo tempo sembrava che il primo ministro italiano Silvio Berlusconi fosse la versione moderna e non omicida dell'imperatore romano Caligola, un potente dalla ricchezza e dagli appetiti sessuali indelicati e senza limiti. Ma dopo gli eventi del 2011 è più probabile che ci ricordiamo Berlusconi come Nerone, il monarca incapace che si gingillava mentre Roma bruciava".

Tra gli altri candidati, Time inserisce proposte serie, se non esattamente sorprendenti (Barack Obama, il suo probabile sfidante repubblicano Mitt Romney, Hillary Clinton), e altre che hanno del provocatorio come Dominique Strauss-Kahn, il direttore generale del Fondo Monetario Internazionale costretto a dimettersi dopo un accusa di stupro dalla quale è poi stato prosciolto.

Nella categoria delle proposte prevedibili c'è anche Steve Jobs, il fondatore di Apple scomparso in ottobre. Altre sono nomination collettive. Il movimento internazionale degli indignados viene riconosciuto con due nomination, una per il "99 per cento" (così si definiscono gli indignati americani) e l'altra, speculare, per l'1 per cento, gli ultra-ricchi cui il movimento si oppone. E la rivista menziona anche i giovani della primavera araba. Tra le persone decedute nel 2011 non c'è uno dei nomi più famosi, Osama bin Laden, ma ci sono quelli che lo hanno ucciso: il Team 6 dei Seal, le forze speciali della marina americana. L'anno scorso aveva vinto Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook.

fonte: Rainews24


Condividi su Facebook

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi