Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura


Servono 1.000.000 di firme per mettere renzi e soci con le spalle al muro, con una legge di iniziativa popolare. Il comitato promotore ha raccolto 850.000 firme, tra web e dal vivo, i media non ne parlano e non ne parleranno, per evitare imbarazzi a Renzi, che sarebbe in difficoltà a dire NO alla cancellazione del vitalizio a corrotti, mafiosi e affini... vogliamo continuare a dire "tanto non cambia niente" - "tanto non serve a niente" o ci iniziamo a muovere per ottenere ciò che esigiamo? Una semplice firma conta più di quanto sembra. Grazie ai referendum non ci hanno imposto il nucleare, anche se c'è da dire che quello sull'acqua è stato disatteso... e più ne disattenderanno, più la gente aprirà gli occhi... calano i consensi e convincere la gente è sempre più difficile per loro... FIRMATE!!!
martedì 22 novembre 2011


"diventa come un romanzo di Agatha Christie, dove cerchiamo di stabilire chi sarà il prossimo (...)" queste le parole di Nigela Farage, nell'ormai celebre discorso che ha tenuto nell'Europarlamento:

Ebbene il prossimo a beccarsi un banchiere sponsorizzato dalla BCE, da Goldman Sachs e dai poteri forti (Bilderberg / Trilaterale) secondo noi sarà il Belgio. L'immagine allegata al post rappresenta l'andamento dello spread belga, il "parametro vitale" dei governi europei, che continua a salire con ritmo regolare, e il "trend" sembra destinato a non arrestarsi, fino al momento che la situazione non precipiterà vertiginosamente.

Attualmente il Belgio è il "prototipo" della preda ideale:


  • Non c'è un governo da oltre un anno e mezzo (527 giorni: pertanto la situazione è instabile, e il parlamento è di fatto bloccato. Una situazione di "debolezza" che rende appetibile il Belgio agli attacchi speculativi)
  • La popolazione è "spaccatissima": non tra "destra e sinistra", ma tra "Fiamminghi e Valloni", ed è fortissimo il fronte "separazionista": le divisioni favoriscano sempre questo genere di interventi.
  • Il debito pubblico belga è elevato (in rapporto con il numero degli abitanti)
  • La ricapitalizzazione del gruppo Dexia e delle controllate, potrebbe aggravare il deficit di bilancio.

MA SOPRATUTTO, ATTUALMENTE IN BELGIO NON C'E' NESSUN "UOMO DELLA BCE"... e questo è inaccettabile...

staff nocensura.com


Condividi su Facebook

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi