*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

martedì 29 novembre 2011

L'Agricoltura italiana è ancora OGM free. Ancora per molto?

La mappa delle (poche) regioni libere da OGM in Europa. L'Italia lo è ancora, grazie ai provvedimenti di Pecoraro Scanio. Ancora per molto?

Il nuovo ministro dell'Ambiente di Monti è dichiaratamente a favore degli "organismi geneticamente modificati", gli OGM (oltre che del nucleare). Se fino ad oggi il nostro paese è rimasto (fortunatamente) OGM free, lo dobbiamo al Ministro Pecoraro Scanio. Quando il ministro "verde" guidava il Ministero dell'Ambiente, ci "fogarono" contro di lui, con un "sapiente" linciaggio mediatico: i media al guinzaglio dei poteri forti, gli dettero la colpa di tutte le cose che non andavano: forse perché diceva "NO" a quei progetti caldeggiati dai "poteri forti" alla quale era GIUSTO dire NO ??? Dopo aver visto guidare il ministero dell'Ambiente alla sig.ra Prestagiacomo, che con la "tutela ambientale" sembra avere ben poco feeling, e dopo aver visto affidare oggi a Corrado Cini il ministero che dovrebbe TUTELARE l'ambiente, rimpiangiamo - e nemmeno poco - l'ex Ministro Pecoraro, "fatto fuori" dai poteri forti perché scomodo. Perché chi ha il coraggio di dire "NO" a progetti lobbistici, chi ha il coraggio di dire NO agli appalti affidati alle stesse aziende che da 30 anni non riescono a portare a termine la "Salerno-Reggio Calabria", in questa Italia scellerata, deve essere estromesso dalla scena. Pecoraro Scanio oggi insegna politiche ambientali all'Università Bicocca di Milano, continua le sue battaglie per la tutela dell'ambiente con la "Fondazione Univerde" (www.fondazioneuniverde.it) e noi sentiamo una grande mancanza di persone come lui nello scenario politico italiano. Il Ministero dell'ambiente deve essere guidato da chi ha a cuore la natura, non da lobbisti senza scrupoli, pronti ad avvallare i progetti delle "grandi Lobby"...

staff nocensura.com


Condividi su Facebook

Nome

Email *

Messaggio *