Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

sabato 5 novembre 2011
Premessa: Siamo in Italia.

Cosa ci vuole per gestire un fiume? In Italia, ovviamente, una POLTRONA!

Per gestire il bacino dei fiumi, spesso vengono costituiti dei "CARROZZONI", dove "parcheggiare" i politici trombati che (finalmente) non sono stati rieletti; "Stipendifici" che devono - o meglio "dovrebbero" - pianificare interventi di bonifica e la "messa in sicurezza" di una vallata; Presidente, Vice Presidente, Consigliere di Amministrazione; cospicui gettoni di presenza. Sotto forma di "Consorzi di bonifica", spesso impongono anche tasse aggiuntive ai cittadini...

PIU' DELLA META' dei soldi che maneggiano, vengono spesi per il mantenimento dell'istituzione stessa e il pagamento di stipendi e gettoni...

Salvo eventi rari, di particolare gravità, le calamità naturali possono essere PREVENUTE: dopo gli interventi posti in opera all'indomani del "grande alluvione" del 1966, a Firenze non si sono più registrate esondazioni dell'Arno: segno evidente che qualcosa si può fare! 

Genova è stata colpita diverse volte da alluvioni, la precedente a questa... L'ANNO SCORSO! NELL'OTTOBRE 2010 il fiume Bisagno aveva esondato: quest'anno CI RISIAMO! E Genova piange i suoi morti, ingenti danni ai beni pubblici e privati...

RIPARARE I DANNI COSTERA' MOLTO DI PIU' DI QUANTO SAREBBE COSTATO INTERVENIRE PREVENTIVAMENTE... E il fiume necessiterà di interventi ancora più consistenti...

Dopo un alluvione, dovremmo chiederci:
DI CHI è LA RESPONSABILITA' DI TUTTO QUESTO ???
CHI DOVEVA PREDISPORRE INTERVENTI E NON LO HA FATTO ???
Chi non ha fatto il proprio dovere, facendo pagare con la vita ai cittadini i propri ERRORI, deve farsi da parte. FARSI DA PARTE! Invece non se ne parla nemmeno... non solo non si parla di "farsi fa parte", ma NEMMENO DI STABILIRE LE RESPONSABILITA'!!!

E' onere di chi amministra, a più livelli, gestire il territorio e prevenire episodi come questo: SE NON è IN GRADO, SE NE DEVE ANDARE.

staff nocensura.com

Condividi su Facebook

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi