Ammazzarono di botte un senzatetto: il giudice concede le "attenuanti" a due poliziotti


Secondo i giudici la situazione in cui operavano i due poliziotti era "particolare"



Questa volta le attenuanti hanno avuto la meglio sulle aggravanti. E' successo a Milano. I giudici della I corte d'Assise del tribunale del capoluogo lombardo, infatti, hanno concesso le attenuanti ai due poliziotti che pestarono e uccisero Giuseppe Turrisi, cittadino senza fissa dimora. Ai due agenti, condannati rispettivamente a 10 e 3 anni di reclusione, il giudice ha concesso le attenuanti a causa, come si legge nella sentenza, della "particolare situazione in cui sono accaduti i fatti. Si pensi infatti alla complessità della situazione in cui si trovano ad operare gli imputati e alla difficoltà quotidiana che incontravano nella gestione dei senza tetto in Stazione Centrale..". I due sono stati anche condannati per falso: dopo i fatti scrissero una relazione falsa in cui sostennero di essere stati minacciati con un coltello dal Turrisi che si trovava in stato di ebbrezza.

fonte: PeaceReporter


Condividi su Facebook

Commenti

Emanuel ha detto…
che vergogna
Anonimo ha detto…
invece che le aggravanti..dato che sono due poliziotti...pure le attenuanti gli danno!!un solo grido.... DIGOS BOIA ......

Post popolari in questo blog

E anche Bonanni ha comprato casa con lo sconto: solo 200mila euro per 8 vani sul lungotevere 4 volte meno del prezzo di mercato

DOSSIER: La famiglia più potente del mondo: i ROTHSCHILD

“I Rothschild e il Vaticano”