Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Contenuti (tag)

varie democrazia leggi lobby casta governo editoriale esteri economia scandali fatti e misfatti salute diritti civili mass media giustizia ambiente USA sanità crisi centrosinistra centrodestra diritti umani povertà sprechi forze dell'ordine scienza libertà censura lavoro cultura animali infanzia berlusconi chiesa centro energia internet mafie europa riceviamo e pubblichiamo giovani OMICIDI DI STATO notizie banche carceri eurocrati satira immigrazione renzi scuola facebook euro grillo manipolazione mediatica guerra bilderberg pensione mondo signoraggio alimentari massoneria Russia poteri forti razzismo sovranità monetaria manifestazione finanza debito pubblico tasse israele disoccupazione siria UE ucraina travaglio agricoltura militari marijuana banchieri mario monti trilaterale germania canapa geoingegneria terrorismo Grecia califfo obama vaticano Traditori al governo? bambini big pharma inquinamento ogm palestina parentopoli ISIS napolitano enrico letta vaccini cancro tecnologia PD nwo equitalia Angela Merkel BCE armi austerity sondaggio meritocrazia suicidi umberto veronesi fini nucleare m5s magdi allam ministero della salute privacy video cannabis clinica degli orrori eurogendfor Putin marra sovranità nazionale staminali CIA assad bancarotta boston droga informatitalia.blogspot.it monsanto prodi INPS bufala elezioni fondatori del sito globalizzazione iene iraq politica troika evasione matrimoni gay nigel farage acqua anatocismo nikola tesla società usura 11 settembre diritti draghi fisco fmi fukushima golpe moneta pedofilia rothschild stamina foundation Aspen Institute FBI Giappone Onu africa alimentazione francia imposimato nsa ricchi terremoto torture Auriti Marco Della Luna adam kadmon aids attentati autismo bavaglio costituzione federico aldrovandi fiscal compact giuseppe uva lega nord nato petrolio roma servizi segreti sicilia slot machine sovranità individuale Cina Fornero Unione Europea borghezio casaleggio controinformazione corruzione crimea famiglie fed forconi giovanardi giustizia sociale goldman sachs influencer islam mario draghi mcdonald mes mossad pecoraro scanio propaganda proteste psichiatria rifiuti rockfeller sciopero spagna storia suicidio svendita terra turchia violenza aldo moro arsenico barnard bonino carne chico forti dittatura edward snowden elites false flag frutta inciucio india laura boldrini magistratura marine le pen no muos no tav nuovo ordine mondiale precariato prelievi forzoso privilegi prostituzione università vegan virus 9 dicembre Ilva Muos NASA Svizzera alan friedman alluvione chernobyl corte europea diritti uomo delocalizzazione dentisti diffamazione disabili donne ebola educazione elettrosmog esercito europarlamento farmaci gesuiti gheddafi hiv ignazio marino illeciti bancari illuminati informazione islanda latte legge elettorale marò microspia mmt ocse paola musu pensioni radioattività riserva aurea salvini sardegna sigaretta elettronica sigonella sindacati spread stati uniti stefano cucchi taranto telefono cellulare truffe online ungheria vegetariani veleni Alzheimer Chomsky Consiglio dei Ministri ETA Enoch Thrive Nichi Vendola PNL aborto aborto forzato affidamento amato anonymous anoressia antonio maria rinaldi argentina armeni arrigo molinari asteroidi baschi bersani bettino craxi bill gates bin laden boicottaggio boldrini brevetto btp by calcio cambiamento camorra carabinieri cervello chemioterapia cipro class action claudio morganti commercio di organi comunicazione contestazione controllo mentale corte dei conti cosmo cravattari crescita crocetta curiosità daniel estulin danilo calvani david icke davide vannoni degrado dell'utri denaro dentista denuncia disastro discriminazione diseguaglianza dogana domenico scilipoti dossier duilio poggiolini ebook egitto eroina etica eurexit fallimento fiat fido finanziaria fisica fisica quantistica follia fondi d'investimento genocidio ghiandola pineale giorgio gori girolamo archinà giuliano amato gold hollande ilaria alpi illiceità bancarie impresentabili indagini infermieri insetti interessi iran istruzione le iene libia lucio chiavegato luna malattie malta maratona mariano ferro mastropasqua meccanica quantistica melanoma messaggi subliminali messico metalli pesanti meteorite microchip microonde mistero mk ultra multe musica natura obbligazioni oligarchi omofobia oppt orban overdose papa francesco paradisi fiscali parkinson parma partito pirata patrimonio pena di morte pensiero positivo pesticidi phishing pianeti extrasolari piero grasso pizzarotti plastica polonia polverini pomodori portogallo pregiudicati presidente della repubblica prostata pubblica amministrazione quantum r-fid recessione regno di gaia ricerca riformiamo le banche rigore risveglio coscienze saddam sangue satana schiavi scie chimiche scippatori scoperto secessione senzatetto sert sfratto sisa snowden spammer speculazione spionaggio studenti tabacco tasso d'interesse teri terra dei fuochi tossicodipendenza trasfusioni trattato di velsen troll trust tsipras turismo twitter universo uranio impoverito uruguay vati verdura vessazioni veterinario bravo roma veterinario gianicolense vulcano wikipedia yellowstone
Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

domenica 30 ottobre 2011

Foto estratta dal blog dedicato alla vicenda, gestito dal figlio della signora Maria Rosanna. L'indirizzo del blog è http://carrusmariarosanna.blogspot.com/

Buongiorno mi presento sono Massimo Uccheddu figlio della signora Maria Rosanna Carrus Vedova pensionata di 71 anni uccisa e data alle fiamme nella sua casa in sardegna Comune di Siliqua provincia di Cagliari da tre ragazzini del paese (di cui 1 minorenne all’ epoca dei fatti )e ritrovata nella sua casa semicarbonizzata il 10 Aprile 2010 dai vigili del fuoco intervenuti x domare l’ incendio divampato nel cuore della notte.SILIQUA è 1 PAESINO CON CIRCA 4000 ABITANTI e si conoscono tutti ;la rapina in casa in danno agli anziani soli era un abitudine che alcune persone attuavano gia da tempo ( anni ) e tutti in paese sapevano chi erano queste persone : lo dicono tutti anche le forze dell’ ordine solo che loro hanno a loro dire le mani legate perché la gente non li aiuta…………
Ci sono molti lati oscuri che vanno chiariti in questa vicenda,innanzitutto le forze dell’ ordine erano state allertate prima che accadessero i fatti ma( nell’ occasione una persona era andata in caserma a denunciare che alcune persone avevano espressamente dichiarato di voler entrare a casa di mia madre e di un altro anziano per rapinarli,fornendo anche nomi e cognomi delle stesse che in seguito si sono rivelate autori dei fatti, e tutto questo risulta agli atti della magistratura ) non hanno fatto nulla dopo 11 dico undici rapine in casa a danno di anziani indifesi commesse nell’arco di 6 mesi questi signori non fanno niente.( l’ultima prima di mia madre il giorno 02 Aprile 2010 con tanto di denuncia presentata alle stesse autorità)6 giorni prima……….
Dalla mattina del giorno 08 Aprile 2010 ore 10,30 quando come da verbale di servizio la persona a conoscenza dei fatti si presenta in caserma per denunciare non viene redatto nemmeno un verbale delle dichiarazioni, alla stessa viene chiesto di lasciare un recapito telefonico per essere contattata da un superiore.
Il superiore contatta telefonicamente la persona informata sui fatti alle 18,30 circa dello stesso 08 Aprile 2010 e la persona conferma telefonicamente quanto detto nella mattinata al suo subordinato,nessuno si sogna di andare ad avvisare mia Mamma soprattutto chi per dovere ha l’ obbligo di prevenire certi crimini……….sembra pazzesco ma è tutto vero e questo è quanto risulta dalla documentazione messa agli atti dalla magistratura non mi stò inventando niente,,,peccato che quando si toccano certi tasti o certi appartenenti alle forze dell’ ordine si sollevano muri di gomma e certa stampa addomesticata ti ascolta ma poi scrive quello che gli pare per non mettere in imbarazzo quei membri di certe forze dell’ ordine che gli danno le notizie fresche da mettere in esclusiva dimenticandosi però che prima si dovrebbero avvisare perlomeno i figli della vittima cosa che con noi non è avvenuta, anzi ; mentre sindaco funzionari e lacchè vari si complimentavano tra di loro con sorrisi ( cosa avevano poi da ridere )e strette di mano davanti alle telecamere della tv locale noi figli della vittima eravamo confinati in albergo( cercato da noi……che si arrivava con il traghetto dalla Brianza) nella più totale disinformazione con la scusa che non ci potevano dire nulla perché c’ era un indagine in corso……..ma come con la stampa parlate alla tv fate dichiarazioni e a noi non ci avvisate e non dite niente per via delle indagini?

Mi son detto qui c’è qualcosa che non ci dicono……..e infatti poi il 27 Ottobre 2010 sono andato a Cagliari presso la cancelleria del tribunale a ritirare tutti i documenti messi agli atti dal pubblico ministero………..e leggendo quei documenti ho capito perché a noi figli non hanno detto niente………hanno cercato di coprire le loro mancanze mia Mamma è stata uccisa lo stesso giorno : il 08 Aprile 2010 alle 14,00 15,00 circa dopo essere stata aggredita nel cortile di casa sua ,picchiata imbavagliata legata e soffocata con una maglietta spinta in fondo alla gola mentre uno dei due maggiorenni la immobilizzava l’ altro metteva a soqquadro tutta la casa in cerca di denaro e oggetti di valore e poi veniva aiutato dall’ altro perché mia madre aveva perso i sensi……..mentre il minorenne faceva il palo  fuori nelle vie circostanti controllando che non vi fossero in giro i tutori dell’ ordine e della “pubblica sicurezza”dichiarazioni a verbale di indagato in procedimento penale dopo che lo stesso aveva chiesto di essere sentito dal magistrato in carcere e altra dichiarazione a verbale dell’ altro indagato sentito in seguito sempre dal magistrato.
Il giorno 08 Aprile in tarda serata la persona a conoscenza dei fatti contatta gli appartenenti alle forze dell’ ordine per riferire che ha notato un anomalia in casa di mia madre la serranda basculante è aperta cosa che non è nelle abitudini di mia madre  ,i tutori dell’ ordine si fermano controllano i cancelli e risultano chiusi guardano con il faro brandeggiante in dotazione e vedono le persiane chiuse e il portoncino all ‘interno del cortile accostato come se fosse chiuso ma non si accertano suonando il campanello o chiamando mia madre ne mai l’ hanno fatto nell’ arco di tutta la giornata.nel frattempo gli esecutori della rapina come da loro dichiarazioni rese a verbale d’ interrogatorio stanno già aspettando il momento opportuno per rientrare in casa di mia madre e hanno pianificato un incendio per poter cancellare le tracce del loro passaggio visto che uno di loro è pregiudicato ed entrambi non avevano guanti.
Praticamente entrano dal retro come avevano già fatto nel primo pomeriggio durante la rapina e (si verrà poi a sapere leggendo gli atti anche la notte precedente senza esito perché mia madre era chiusa in casa)usando gli abiti le lenzuola e le coperte come delle micce e dirigendole da una stanza all’ altra imbevendo le stesse con liquido infiammabile appiccano un incendio nel piano abitativo della casa, nel seminterrato dove si trova una cucina rustica c’è il corpo di mia madre ormai senza vita, a loro dire e come risulta anche dal referto del medico legale,i due prendono un materasso lo sistemano sopra il corpo di mia madre lo imbevono di liquido infiammabile e con lo stesso fanno una scia fino alla porta che da sul cortile e poi danno fuoco e scappano scavalcando il muro di cinta.
E  già la terza volta che entrano in casa di mia madre e 2 volte nello stesso giorno in cui sono state allertate le forze dell’ ordine.
Ora io mi faccio queste domande :i tutori dell’ ordine a noi dicono che nessuno li aiuta…….ma quando un cittadino rompe il muro del silenzio e li aiuta loro cosa fanno? Non si degnano di avvisare mia Mamma ne controllano le persone segnalate nonostante l’ ultimo colpo l’ abbiano fatto 6 giorni prima e quando vengono invitate a notare certi particolari rilevanti trattano gli argomenti con superficialità dopo ben 11 casi già accaduti e sapendo che le persone segnalate sono quelle che commettono questi reati .Hanno controllato a loro dire e sempre se questo si chiama controllare….
solo la parte davanti della casa e dietro? Forse i rapinatori conoscevano meglio il territorio di loro?
Veniamo al giorno 09 Aprile 2010 tutto tace nessuno si presenta a casa di mia madre cosi per curiosità x vedere se x caso è stata rapinata se quella basculante lasciata aperta è stata 1 dimenticanza se per caso ci viene voglia di avvisare la signora se si ha anche voglia di chiedergli se ha notato qualcosa di strano scambiare due chiacchere  accertarsi che sia viva……insomma fare il lavoro per cui sono pagati oltre ad aver prestato giuramento e aver letto in che cosa consiste il lavoro che hanno scelto…….
Macche neanche l’ ombra di una divisa…….pero come da quanto risulta agli atti qualcuno si muove e con l’ aiuto di altre persone va a verificare come mai in paese non si parla dell’ incendio che hanno appiccato nella notte e manda prima qualcun’ altro a controllare e poi si accerta personalmente e vede che a parte qualche segno di bruciatura visibile dal cancello sul retro la casa è ancora li…però strano che le forze dell’ ordine non siano passate nella strada che da sul retro della casa se passavano e si affacciavano vedevano i segni che il fumo aveva lasciato sopra la facciata all’ altezza della porta che da sul cortile e invece niente……e magari passando avrebbero incrociato i rapinatori e ora anche assassini che andavano a controllare e invece niente ancora…….
Quindi per tutto l’ arco della giornata (a parte le perlustrazioni dei criminali e di alcuni loro amici fiancheggiatori che erano al corrente dell’ omicidio e dell’ intenzione dei criminali di appiccare un ulteriore incendio più devastante (come dichiarazione messa a verbale quindi agli atti) che facesse crollare tutta la casa)nessun tutore dell’ ordine viene colto dal dubbio e si premura di andare a controllare.
Magari si faranno un giro di sera o di notte e invece nulla anche stavolta……
I criminali invece ci tornano a casa di mia madre e passano dalla parte davanti ,dall’ ingresso principale rompendo la serratura del cancello e aprendo la famosa basculante( mai controllata in precedenza e lasciata accostata )mettono la diavolina su un’ auto parcheggiata nell’ autorimessa e danno fuoco.
Si allontanano e vanno a casa di uno dei due poi uno di loro torna indietro per controllare che l’ opera proceda ma tornando vede che il fuoco si è spento, allora ritorna a casa del complice e lo convince a ritornare sul posto per appiccare un nuovo incendio.
Detto fatto entrando sempre dall’ingresso principale riappiccano l’ incendio e questa volta la casa va in fiamme alle ore 03,00 circa della mattina del 10 Aprile 2010 i vicini sentono le pignate dell’ autorimessa esplodere e chiamano i vigili del fuoco il resto è storia di cronaca riportato dalle tv nazionali e dai quotidiani con farciture e fantasie varie tranne che per alcuni più vicini alle forze dell’ ordine che avevano l’ imbeccata giusta.
Morale la persona che ha avvisato le forze dell’ ordine è stata intervistata da un inviato di un’ emittente privata con la promessa che l’ intervista si sarebbe svolta nell’ anonimato e con la voce contraffatta , peccato che le promesse si sono rivelate parole al vento ed è stata riconosciuta e minacciata di morte per aver denunciato le intenzioni di quei criminali.
Ora si trova in una località lontana ma ha perso il lavoro , le forze dell’ ordine non la proteggono ne la aiutano altri organi governativi,
anzi qualcuno che indossa la divisa si è anche permesso di intimidire questa persona dicendo che innanzitutto la hanno minacciata due donne( come se le donne non sono in grado di portare a compimento delle minacce fatte tra l’ altro in presenza di appartenenti alle forze dell’ ordine e testimoni dichiaranti vari di cui agli atti, nonostante questo senza alcun riscontro di altri organi competenti in materia e con il chiaro intento di attribuirsi i meriti della cattura dei criminali dicendo quelli li curavamo già da 1 anno e mezzo e li prendevamo anche se non c’eri tu.
Ma allora perché non li avete presi? Perché mia Mamma è morta assassinata?perchè dopo 5 volte che sono entrati in casa e hanno fatto quello che han voluto si lavano la faccia con il sangue di mia Mamma e nessuno ci dice dove erano e cosa aspettavano ad intervenire?
Premetto che in quel periodo ( Aprile 2010 )si era in campagna elettorale per le provinciali e un po’ tutti a partire dal sindaco che ci ha fatto un sacco di promesse ( far portar via le masserizie e i mobili  bruciati all interno della casa a spese del comune quando ci avessero dissequestrato la casa)rivelatesi poi prese in giro di cattivo gusto…..(sono andato in Comune per chiudere le utenze e mi hanno consegnato il modulo x pagare l’ i.c.i. e la t.a.r.s.u. dicendomi che anche se la casa era andata bruciata ed era sotto sequestro erano dovute…….vergogna non avevo fatto il funerale a mia Madre e già chiedono soldi )il tutto per lavarsi la faccia in periodo di elezioni, a quel signore ho scritto 2 volte mai risposto.
Queste sono cose che lasciano rabbrividire se penso che la nostra sicurezza dipende da certa gente e gli esiti del loro operato sono il favoreggiamento all’ esecuzione di :rapine con percosse ai danni degli anziani soli ed indifesi con risvolti come l’ efferato delitto di mia Mamma ,incendi dolosi ad auto ed abitazioni e dopo…….il menefreghismo totale: la schifosa farsa di approfittare della situazione per attribuirsi dei meriti e coprire i demeriti e la negligenza del loro operato con un arroganza che ha del grottesco ci hanno provato anche con me appena arrivavo in paese si presentavano subito e mi chiedevano signor Uccheddu quando riparte?poi siccome hanno capito di che pasta sono fatto hanno cominciato a chiedere ad altre persone se sapevano cosa io facevo in paese di che e con chi parlavo dove andavo cosa avevo in mente e quando me ne andavo….
Io in paese ora ci sono rimasto anzi ho pure fatto la residenza…..perchè non chiedono alle famiglie di quei delinquenti quando se ne vanno?
Io non me ne vado e non mollo…….
Detto questo sono in possesso di tutti i documenti AGLI ATTI compresi i filmati del R.I.S. immagini crude e che fanno riflettere.
Se qualcuno pensa che questa storia meriti dell’ attenzione……..come questa ce ne sono tante perché si leggono tutti i giorni sui giornali.
Anziani ci vogliamo diventare tutti chi ha lavorato una vita facendo sacrifici ha il diritto di vivere la vecchiaia in tranquillità e protetto.
Contattatemi metterò tutto il materiale in mio possesso a disposizione perché venga a galla la verità scritta in quei verbali ,fate cadere questa moda infame.
P.S. il giorno 24 01 2011 presso il Tribunale dei Minori di Cagliari alle ore 09,00 ci sarà la prima udienza dibattimentale del processo a Porte Chiuse che vede imputato il Minore all’ epoca dei fatti(ora maggiorenne: lo è diventato due mesi dopo l’omicidio IL 22 06 2010 però gode della tutela delle leggi che regolano il trattamento dei Minori): noi figli della Vittima possiamo partecipare Ascoltare Senza intervenire e senza alcun diritto di replica se non solo a cose fatte cioè a Sentenza Emessa ed Inappellabile DA PARTE DELLE PERSONE OFFESE Con un eventuale Memoriale…….
Oltre al Dolore al Danno e i problemi ( economici non indifferenti Perché poi ci sarà un altro procedimento per i 2 maggiorenni coinvolti ed esecutori materiali dell’omicidio e i processi costano)che dovremo affrontare Io ,Mia Sorella Rita e le nostre Famiglie, ecco  La beffa…….processo rinviato al 03 marzo 2011 perchè al P.M. mancano i verbali di 2 interrogatori.........ma come dobbiamo arrivare noi da milano per dargli copia durante il processo? a quegli interrogatori ha partecipato anche il P.M. perchè è 1 indagine congiunta, e poi c'è anche la sua firma su quei verbali....... ( il P.M. sostiene che c'è stata una mancanza del suo ufficio ) la difesa del minore chiede che vengano refertati gli esiti degli esami istologici :sono Stati effettuati durante l' autopsia dei prelievi su quel che resta del corpo di mia mamma si parla della data del 14/15 aprile 2010 e tuttora non si sà come mai quegli esami non sono ancora stati effettuati eppure hanno fatto la spola tra CAGLIARI e ROMA....COME SE IN QUESTO LASSO DI TEMPO IN QUEI LABORATORI SI FOSSE FERMATO IL MONDO E QUINDI??? IL P.M. decide comunque di andare al giudizio immediato senza fornire una motivazione valida........morale come già detto sopra processo rinviato tanto noi coglioni buttiamo via soldi tempo e salute e chi paga siamo noi di tasca nostra e le nostre famiglie a cui facciamo mancare il pane..........ma chi se ne frega? mica pagano loro e il tempo i sacrifici e la salute mica sono loro........beh io penso che abbiamo già pagato abbastanza ma al P.M. non basta e quindi in una assurda quanto inqualificabile ricostruzione della persona di mia mamma tira fuori sbagliando pure le date nonostante avesse davanti ( lo spero ) copia degli atti , tutto quello che sa fare è dire che mia mamma era 1 persona che parlava da sola.........perchè molti anziani che vivono da soli lo fanno..........MA QUESTO P.M.???? CHI CE L' HA MESSO LI ????? non  mi invento niente  quanto e accaduto viene registrato e trascritto per nostra fortuna ADESSO BASTA X FAVORE DATECI VOCE AIUTATECI VOI
QUESTI SONO INDIRIZZI WEB SU CUI POTETE TROVARE IMMAGINI NOTIZIE E VIDEO INERENTI LA VICENDA DI MIA MAMMA X IL RESTO POTETE CONTATTARMI QUANDO VOLETE I TELEFONI SONO SEMPRE ACCESI E SE NON RICEVE 1 C' E' SEMPRE L' ALTRO


Massimo Uccheddu 
Il blog dedicato alla vicenda: http://www.carrusmariarosanna.blogspot.com
http://www.youtube.com/user/MASSIMOUCCHEDDU


Condividi su Facebook

1 commenti:

Anonimo ha detto...

Pota e normale che non potevano fare niente per fermali sono protetti dai Giudici ( Comunisti )che li difendono perche sono elettori di sinistra... basti vedere tutti quegli imprenditori o padroni di casa che sparano e pestano il ladro finiscono davanti a un PM per "eccesso di auto difesa" o "Omicidio premeditato" oltre a denunce di lesioni. Le forze dell'ordine sono alla stessa merce, basta vedere la guardia giurata della mia zona che il PM lo sta indagando per aver uccido un ladro dopo che gli hanno tirato dietro di tutto!!! ma dico stiamo scherzando!!! Infatti vi volevo comunicare di fare un anche un articolo su questi giustizia al contrario!!!

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Seguici su Facebook

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi