Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

mercoledì 26 ottobre 2011

Qualcuno (pochi fenomeni) ci hanno definito "berluscones", anche rivolgendoci insulti, per il nostro "attacco" a Sarkozy, riguardante la sua ilarità nei confronti dell'Italia: cosa che - secondo il sondaggio di Ballarò di mezzora fa - non è andata a genio quasi al 70% degli italiani, che hanno percepito i sorrisetti beffardi di Sarkozy come una mancanza di rispetto per l'Italia, e non solo per Berlusconi...

Questo significa essere berlusconiani?!?

Qualcuno è abituato a strumentalizzare anche la spazzola del WC pur di dare addosso a Berlusconi, sempre e comunque: noi lo facciamo (frequentemente, perché le occasioni certo non mancano) solo di "ragion veduta", quando combina qualcosa che riteniamo sbagliato, lo stesso criterio che adottiamo per qualsiasi politico che amministra il nostro paese.

L' "antiberlusconismo" becero e fine a se stesso, a noi non interessa: e anzi, lo consideriamo un MALE. Per l'antiberlusconista incallito, tutto si concentra intorno a lui, deviando l'attenzione dal reale problema POLITICO, che è molto più GRAVE e SERIO e non si limita al solo Berlusconi: QUALCUNO CREDE DAVVERO CHE QUANDO NON CI SARA' PIU' BERLUSCONI LE COSE INIZIERANNO AD ANDARE A GONFIE VELE? Le cose non andavano a gonfie vele nemmeno quando non c'era la crisi, nemmeno negli anni del "boom" economico, quando la crescita economica e industriale era ai massimi livelli, anni che hanno gettato le basi per sprofondare nei debiti che scontiamo oggi...



La politica era MARCIA anche allora, solo che non c'era il web e i mass media del sistema certe notizie non le passavano: fino a quando non è scoppiato lo scandalo di "mani pulite", che ha fatto tracollare la prima repubblica e "quella" partitocrazia: (anche se la maggioranza dei politici hanno "traslocato" in altri partiti...)

In quegli anni, i politici per coltivare consensi, facevano assumere migliaia di persone di cui non ci sarebbe stato alcun bisogno nelle grandi aziende pubbliche, fino a farle esplodere: Enel, Sip, etc. l'ultimo baluardo (che è imploso più tardi) è Alitalia... il famoso CLIENTELISMO. In Italia una persona su 20 è dipendente statale... PER NON PENSARE ALLE BABY PENSIONI... intere categorie che andavano in pensione a 40 ANNI, versavano 18-20 anni di contributi, per percepire la pensione, di importo pari allo stipendio di quando lavoravano, per altri 40...

NON CADIAMO NEL TRANELLO DELL'ANTIBERLUSCONISMO... CHE è UN'INVENZIONE DEL CENTROSINISTRA utile solo a portare loro i voti degli "scontenti":

"Voto PD perchè Berlusconi è peggio"...

purtroppo però fino a quando ragioneremo così, daremo forza a persone che forse sono un po' meglio di Berlusconi (FORSE...) ma che non produrranno MAI cambiamenti significativi.

BASTA con il "voto tizio perché ruba 8 mentre l'altro ruba 10"... SE VOGLIONO IL NOSTRO VOTO, NON DEVONO RUBARE. Il loro "sforzo" non deve essere limitato a "essere un pochino migliori", devono essere ONESTI e fare il LAVORO PER LA QUALE I CITTADINI LI VOTANO.

Se i partiti vogliono la nostra considerazione, devono fare PER BENE. Senza ma e senza se... quando il PD (che era favorevole sia al nucleare che alle privatizzazioni dell'acqua, CHE STANNO CONTINUANDO nonostante il referendum anche laddove amministra il PD) si è accorto che la gente si muoveva in modo SPONTANEO per i referendum su acqua, nucleare e legittimo impedimento, si è IMMEDIATAMENTE ADEGUATO, per non perdere consensi...

PECCATO SOLO CHE FINO A QUEL MOMENTO, SE NE ERANO FREGATI...

Questa classe politica deve cambiare. Il sistema che la sorregge deve cambiare, perché attualmente i partiti rappresentano solo le lobby, perché sono LORO che fanno la differenza per vincere le elezioni, disponendo di mass media e potere economico (soldi a palate) il potere deve TORNARE IN MANO AL POPOLO, ma per fare questo, dobbiamo smetterla di approcciare alla politica come fosse una partita di calcio (di cui noi siamo gli ultras). Dobbiamo votare chi lo merita, e mandare a casa chi non fa il proprio lavoro o non ha i requisiti morali per rappresentarci: BASTA, con il votare chiunque ci presentino davanti!

Nonostante tutto vada in malora, le stesse persone vengono elette e rielette da 40 anni: hanno il posto fisso loro che non dovrebbero averlo, e non lo abbiamo noi che invece ne avremmo diritto: MA DI COSA STIAMO PARLANDO?

Oltre l'antiberlusconismo!


Alessandro Raffa per nocensura.com

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi