Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

giovedì 27 ottobre 2011

Nell’ultimo anno e mezzo la Dia, la direzione investigativa antimafia, ha sequestrato beni per 5,7 miliardi di euro, confiscato beni per 1,2 miliardi di euro. “Ora il governo ci premia con untaglio di 13 milioni di euro“, denunciano sindacati e agenti, che oggi (ieri 26 Ottobre) hanno dato vita ad un presidio davanti alla Camera dei Deputati. Il taglio avrà effetti sulla retribuzione dei lavoratori della Dia, dai 200 ai 500 euro della quota riservata al trattamento economico aggiuntivo. La norma, inserita nella legge di stabilità, viene duramente contestata anche dalle opposizioni: “Chiediamo al governo se vuole assicurare un futuro alla Dia, la struttura voluta da Giovanni Falcone”. L’esecutivo, rispondendo al questione time, ha replicato: “Nessuna riduzione di fondi”. La scure si aggiunge alla riduzione di risorse destinate alla Dia che prosegue dal 2001. “Da allora – denuncia Fabio Falcone, segretario LazioSilp-Cgil – si è passati da un capitolo di bilancio di 28 milioni di euro ai 15 milioni di quest’anno”. I sindacati fanno presente che solo gli uffici della Dia, in zona Anagnina a Roma, ( dove è ubicata anche la direzione centrale della polizia criminale e dell’antidroga) costano ogni anno 17 milioni di euro per l’affitto che vengono pagati al costruttore romano Renato Bocchi. “Gli altri centri operativi sparsi sul territorio costano 5 milioni di euro, più che pagare i privati potremmo usare gliimmobili che confischiamo e restano inutilizzati”.


da "Il Fatto quotidiano"


Condividi su Facebook

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi