Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura


Servono 1.000.000 di firme per mettere renzi e soci con le spalle al muro, con una legge di iniziativa popolare. Il comitato promotore ha raccolto 850.000 firme, tra web e dal vivo, i media non ne parlano e non ne parleranno, per evitare imbarazzi a Renzi, che sarebbe in difficoltà a dire NO alla cancellazione del vitalizio a corrotti, mafiosi e affini... vogliamo continuare a dire "tanto non cambia niente" - "tanto non serve a niente" o ci iniziamo a muovere per ottenere ciò che esigiamo? Una semplice firma conta più di quanto sembra. Grazie ai referendum non ci hanno imposto il nucleare, anche se c'è da dire che quello sull'acqua è stato disatteso... e più ne disattenderanno, più la gente aprirà gli occhi... calano i consensi e convincere la gente è sempre più difficile per loro... FIRMATE!!!
lunedì 3 ottobre 2011

San Giovanni in Persiceto

Leggi tutto:http://www.bolognatoday.it/cronaca/droga-arrestato-carabiniere-san-giovanni-persiceto.html
Diventa fan:http://www.facebook.com/pages/BolognaToday/163655073691021
Una - maxi partita di droga sequestrata dalle forze dell'ordine, che invece di essere distrutta è stata ceduta ad alcuni spacciatori. Artefice della sparizione di 86 kg di hashish sarebbe stato proprio un carabiniere, al tempo in forza prosso la compagnia di San Giovanni in Persiceto. Poi parte della droga è stata recuperata a Palermo durante un arresto: a provarne la provenienza, la lettera "p" stampata sopra.
Così per il militare sono scattate le manette; coinvolti anche un suo complice (un civile di Bentivoglio) che sarebbe accusato di detenzione di stupefacenti ed una terza persona, che al momento risulta solo indagata.
L'arresto del sottufficiale è avvenuto all'alba di questa mattina, su richiesta del Pm Giuseppe di Giorgio e del Gip Andrea Scarpa. I fatti impuati risalgono al 2009, sull'uomo grava l'accusa di falso ideologico - per aver creato un falso verbale di distruzione di una partita di 86 chili di hashish- peculato e detenzione a fine di spaccio.
In concomitanza sono scatatte anche sette perquisizioni, che hanno portato al fermo di un 31enne di Castello d'Argile, pizzicato con sei etti di hascish e all'iscrizione nel registro degli indagati per un 25enne di S.Giorgio di Piano, trovato in possesso di 62 grammi di sostanza da taglio e 8.000 euro.
Controlli anche nell'abitazione del complice del sottufficiale, dove è stata rinvenuta una divisa da carabiniere, che gli inquirenti sospettano gli fosse stata ceduta dal militare.

fonte: bolognatoday.it




Condividi su Facebook

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi