*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

lunedì 12 settembre 2011

Somalia: migliaia di morti per fame, la carestia si estende


Una sesta regione in Somalia è ormai colpita dalla carestia. Centinaia di persone muoiono ogni giorno, almeno metà, sono bambini.

Il centro di analisi per la sicurezza alimentare (FSNAU) delle Nazioni Unite si è preoccupato questo lunedi dell'evoluzione della siccità che colpisce il Corno d'Africa, in particolare la Somalia. L'area della carestia reale (più di 2 morti per fame al giorno per ogni 10.000 persone) si estende ad una sesta regione.Decine di migliaia di persone sono già morte e 750.000 erano in pericolo nel breve termine.

Il FSNAU denuncia la risposta alla fame chiaramente insufficiente. A questo ritmo, la fame dovrebbe estendersi ulteriormente nei prossimi quattro mesi. Fino al punto di minacciare la vita di 4 milioni di persone in situazione di crisi. Vale a dire, non solo gli aiuti promessi dalla comunità internazionale rischiano di essere insufficienti, secondo numerose ONG, ma anche che solo il 59% delle somme garantite sono state pagate.

La carestia si estende a sud e nel centro della Somalia, regioni controllate per la maggioranza da islamisti Shebab. Si tratta di aree in uno stato di guerra civile, che rende più complessa la distribuzione degli aiuti umanitari. 400 000 abitanti di queste regioni sono già fuggiti a Mogadiscio, la capitale.
Lo stato di carestia risponde una definizione rigorosa delle Nazioni Unite: Almeno il 20% delle famiglie di fronte a carenze alimentari gravi, il 30% della popolazione in uno stato di malnutrizione grave e un tasso di mortalità giornaliera di 2 su 10.000 persone.







Condividi su Facebook

Nome

Email *

Messaggio *