Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

venerdì 23 settembre 2011


"La FIAT PUNTO è una macchina davvero eccezionale, con una tenuta di strada e degli standard di sicurezza al top della tecnologia; ai crash test si è dimostrata tra le auto più sicure del mercato, l'impianto frenante è degno della Formula Uno e la velocità di punta è di circa 250 Km/h. Il motore inoltre è realizzato con le migliori tecnologie, che permettono ai componenti di durare ed evitare i guasti per almeno 1.000.000 di Km, e di ridurre al minimo i consumi di carburante: con un solo litro di benzina, la Punto percorre circa 60km. Il confort interno è ai massimi livelli: le poltroncine sono comodissime e realizzate con materiali di pregio, la plancia è super-confortevole, l'aria condizionata ha dei filtri che depurano l'aria, rendendola pari a quella di alta montagna, l'abitacolo è insonorizzato e l'impianto stereo è quanto di meglio offre il mercato. E' una macchina invidiata da tutte le case produttrici mondiali, che non ne riescono ad eguagliare le caratteristiche e la qualità, mantenendo il prezzo sulla cifra di 10-12.000 Euro; un auto simile, all'estero costa 50.000 euro, e possiamo affermare con certezza che la FIAT PUNTO costituisce una eccellenza italiana nel mondo"

Secondo te questa descrizione della Fiat Punto è realistica? Fedele alla realtà? Anche nel caso che tu non conosca a fondo quel quel modello di auto, sarai sicuramente in grado di giudicare... 

Cosa penseresti di una persona che, alla richiesta (seria) di descrivergli tale vettura, ne traccia questa descrizione? Io penserei che sta scherzando, oppure che ha dei seri problemi...


Ebbene, il discorso della Gelmini, che ha tenuto su RAIUNO poco fa, un monologo di una decina di minuti sulla scuola italiana, del mondo dell'istruzione, dei docenti e dei ragazzi, se paragonato alla TRISTE REALTA' scolastica italiana, è realistico quanto la descrizione della Punto sopra citata.

Viene da chiedersi, se parlava della scuola di qualche altro paese europeo, magari i paesi nordici... oppure se parlava degli istituti privati che possono concedersi i suoi colleghi, con rette mensili superiori al reddito di una famiglia media.
Il Ministro Gelmini ha descritto la scuola come un'eccellenza, come se fosse tutta "rose e fiori"... addirittura a sentire lei, sembra che il governo abbia fatto moltissimo per la scuola, mentre invece ha fatto dei tagli gravissimi, scuole chiuse, accorpamenti, classi che in alcuni "casi limite", come abbiamo documentato pochi giorni fa, arrivano ad avere oltre 40-50 studenti... (il record è di 56)

Alla fine del discorso, ovviamente è stata applaudita... certo che l'applauso della platea televisiva non ha un gran valore, però possiamo stare sicuri che - anche se una parte dei cittadini sicuramente hanno fatto il ragionamento di cui sopra - c'è sicuramente chi ha apprezzato tale disquisizione, e non parliamo di una "esigua minoranza" di persone, ma forse, della maggioranza dei cittadini... a giudicare dagli esiti elettorali, ma anche dalla quantità di persone che continuano, nonostante tutto, a dare credito a partiti come il PDL e il PD, che per me, lo ribadisco, differiscono solo nella "L" della prima sigla, e nel fatto che il primo abbia un "grande leader", mentre il secondo è una congrega di rappresentanti dei "poteri forti" che sono in lotta tra di loro, per mere questioni di potere, di influenza... fazioni che si contendono il controllo del partito, la spartizione delle poltrone... non a caso, il governo Prodi aveva distribuito oltre 100 sottosegretariati.. (un numero "decente" e "normale" sarebbe stata la metà)

In una società "pensante", nessuno potrebbe MAI fare certi discorsi. Non si potrebbe "permettere" di dire pubblicamente certi sfondoni, ma non solo perché la gente non gli crederebbe, ma perché perderebbe la benché minima CREDIBILITA'... sarebbe costretta a dimettersi, la gente direbbe: "ma con chi crede di parlare" ???
Nessuno voterebbe mai più una persona che fa tali irrealistici discorsi, degni di offendere l'intelligenza altrui.

Invece nel nostro paese, possono dire tranquillamente che gli asini volano, e venire acclamati. Candidarsi, e ricevere migliaia di voti, preferenze. Ricoprire incarichi prestigiosissimi. Essere stimati. Milioni di persone, votano per "partito preso", per "ideologie" obsolete, che non hanno niente a che vedere con tali partiti. Oppure votano "contro" l'altro, o quello che considerano "meno peggio". Il parlamento è pieno di CONDANNATI, persone che anziché chiamare DELINQUENTE chiamiamo ONOREVOLE, gli paghiamo anche i privilegi!!! La pensione dopo 3 anni...

Ci sarebbe da ridere, se non ci fosse... da PIANGERE.

Qualcuno si lamenta, chiede che "i partiti non candidino i condannati"... mentre invece dovremmo "chiedere" che la gente NON SIA DISPOSTA A VOTARLI... verrebbe da sé che non sarebbero candidati, ma ci sarebbe una mentalità che attualmente è, purtroppo, LONTANA da milioni, troppi milioni, di persone.

PS: guardate, c'è un asino che vola...

Alessandro Raffa per nocensura.com

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi