Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura


Servono 1.000.000 di firme per mettere renzi e soci con le spalle al muro, con una legge di iniziativa popolare. Il comitato promotore ha raccolto 850.000 firme, tra web e dal vivo, i media non ne parlano e non ne parleranno, per evitare imbarazzi a Renzi, che sarebbe in difficoltà a dire NO alla cancellazione del vitalizio a corrotti, mafiosi e affini... vogliamo continuare a dire "tanto non cambia niente" - "tanto non serve a niente" o ci iniziamo a muovere per ottenere ciò che esigiamo? Una semplice firma conta più di quanto sembra. Grazie ai referendum non ci hanno imposto il nucleare, anche se c'è da dire che quello sull'acqua è stato disatteso... e più ne disattenderanno, più la gente aprirà gli occhi... calano i consensi e convincere la gente è sempre più difficile per loro... FIRMATE!!!
lunedì 12 settembre 2011

PsicofarmaciSempre più orientati verso l'individualismo e il narcisismo. Così appaiono gli italiani allo specchio dell'indagine del Censis dal titolo “La crescente sregolazione delle pulsioni”. In questo vuoto di fondo percepito, aumenta l'uso di psicofarmaci: dal 2001 al 2009 le dosi giornaliere sono raddoppiate, passando da 16,2 a 34,7 per 1000 abitanti. Un incremento pari al 114,2%.
«Nessun cambiamento patologico: noi italiani siamo rimasti sempre gli stessi», commenta lo psichiatra Giovanni Battista Cassano, docente emerito all'Università di Pisa. Se si parla di aumento degli psicofarmaci consumati, dunque, il motivo starebbe nell'effettiva misurazione del fenomeno, che un tempo non veniva fatta.


Inoltre, rispetto al passato, «oggi il medico di medicina generale è preparato a riconoscere una patologia che prima veniva ignorata prescrivendo un farmaco per curarla - sottolinea Cassano - Però non tutti ne fanno un uso appropriato. Il 30% degli italiani che assume antidepressivi non porta a termine la terapia. In pratica, si sprecano farmaci perché non si sta attenti alle indicazioni del medico».
Tra gli altri fenomeni riscontrati: la crescita dei cocainomani in carico al Sert, e l'aumento dei giovani che si ubriacano regolarmente. Per quanto riguarda l'aspetto narcisistico degli italiani, nel 2010 si sono registrati 450 mila interventi di chirurgia estetica.

Fonte: aipsimed.org


Condividi su Facebook

1 commenti:

Anonimo ha detto...

Circa 6 anni fà, una psicologa mi disse: Io non ci credevo, dicevo ma com'è possibile?! Come si può prevedere e fare una statistica del genere?!...AVEVA RAGIONE!

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi