Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

martedì 16 agosto 2011

Ben presto le casse dello Stato nordamericano non avranno sufficienti risorse per pagare le pensioni. Questa situazione si potrebbe verificare ad agosto se la Casa Bianca e il Congresso non arrivano ad un accordo sull’aumento del livello di indebitamento. 
Il presidente statunitense, Barack Obama, ha detto di non poter garantire il prossimo pagamento, il 3 agosto, delle pensioni a 27 milioni di persone. La ragione principale è la decisione pendente sul livello massimo di indebitamento del paese, decisione che sarà presa il 2 agosto.
“Non posso garantire che la pensione venga pagata il 3 agosto se non risolviamo il problema (del limite del debito pubblico). Al Tesoro potrebbe semplicemente mancare il denaro”, ha detto Obama.

Se i repubblicani e i democratici non si mettono d’accordo sull’aumento del limite del debito, gli USA dichiareranno un default tecnico nei pagamenti o un'insolvenza.
La decisione è importantissima non solo per l’economia nazionale ma anche per l’economia globale. In particolare, la direttrice generale del FMI, Christine Lagarde, ha detto che se gli USA non aumentano il tetto del debito, ci “saranno conseguenze estremamente pericolose”. I tassi di interesse dei prestiti aumenteranno notevolmente e le borse crolleranno, ha affermato. L’economia mondiale affronterà una nuova crisi.
Per evitarla, Barack Obama, propone d'innalzare le tasse ai ricchi e di ridurre il programma sanitario. I repubblicani a loro volta chiedono di mantenere le tasse allo stesso livello e di diminuire drasticamente il sostegno finanziario ai poveri e ai pensionati. 

Negli ultimi due anni, il deficit di bilancio degli Stati Uniti è salito a 2,8 bilioni di dollari, una quantità che non si era mai raggiunta negli ultimi 10 anni. Il 14 febbraio 2011 Obama inviò al Congresso una proposta di bilancio per l'anno fiscale 2012,dove proponeva una riduzione lenta della spesa pubblica a 1,1 bilioni di dollari per i prossimi 10 anni.









Condividi su Facebook

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi