Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

sabato 6 agosto 2011
SIGNORAGGIO: Ovviamente i mass media non ne parlano, inoltre risulta davvero difficile capirne i meccanismi. Ho comprato una rivista, si chiama "RE NUDO - Economia e Misteri" - lo descrive in modo comprensibile anche ai bambini, e con molti DATI: appena possibile pubblicheremo degli estratti davvero molto interessanti.

ALCUNE IMPORTANTISSIME ANTICIPAZIONI:

"Il signoraggio consente alle banche di creare un profitto per se stesse intorno circa 700 miliardi di Euro all'anno IN ITALIA. Questo signoraggio, questo profitto non viene tassato grazie a regole contabili di comodo create dal sistema bancario. Una piccola modificazione di queste regole contabili, una modica tassazione dell'enorme profitto che emergerebbe dal nulla, dal nero, consentirebbe alla società di sopravvivere e di raggiungere un equilibrio economico che consenta a sua volta a tutti un certo grado di tranquillità e benessere. Una tassazione intorno al 7% (bassissima) del signoraggio bancario porterebbe sufficienti risorse per il risanamento della finanza pubblica e il rilancio dell'economia, gli investimenti, e per cessare i tagli delle spese sociali"

Nota: il 7% di 700 miliardi, sono 54 miliardi ... cifra superiore a qualsiasi manovra finanziaria. E sarebbe una tassazione ASSURDAMENTE bassa!!! Come fanno a evadere? Ve lo spiego in modo "sempliciotto", ma vi prometto che approfondirò l'argomento, grazie alla rivista, nei prossimi giorni:

Alle banche centrali (che sono private e prive di qualsiasi controllo, veri e propri enti sovranazionali che non può "toccare" nessuno) una banconota da 100 Euro costa 30 Centesimi. Ma nel bilancio fanno pari: dichiarano come se gli fosse costata 100 Euro! Emettono 100 miliardi: gli costa pochissimo, solo i costi legati alla stampa delle banconote... ma inseriscono in bilancio il "valore nominale" della banconota, come se gli fosse costata 100Euro una banconota da 100Euro! Spero di esser stato chiaro, non sono concetti che si spiegano facilmente..

PS: prima le banconote erano "legate" all'oro: ovvero le banconote emesse, avevano una copertura in oro in qualche forziere; ora non è così.. le banche stampano le banconote senza copertura, non gli costa niente e ce le vendono al valore nominale.

LE RISERVE AUREE DEI PAESI DEL MONDO, NON SUPERANO LE 200.000 TONNELLATE, MENTRE IL CORRISPETTIVO IN ORO DI TUTTE LE BANCONOTE E GLI EQUIVALENTI MONETARI CHE GIRANO PER IL MONDO AI PREZZI CORRENTI AMMONTA A UN CORRISPETTIVO DI 75.000.000 DI TONNELLATE D'ORO!!!





Alessandro di nocensura.com





Condividi su Facebook

1 commenti:

Anonimo ha detto...

il probleba si risolverebbe alla base se ogni stato tornasse a stampare la propria moneta senza dare in deroga ad un istituto privato questa funzione.
Mi si deve spiegare perche una nazione deve comprare le proprie banconote da una banca privata invece di stamparsele da sola???
Oggi la banca mondiale emette liquidita e la vende agli stati, ogni banconota viene letteralmente prestata a debito... ecco perche nessun paese dipendente dalle banche centrali, potra mai estinguere il proprio debito pubblico!!!

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi