Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura


Servono 1.000.000 di firme per mettere renzi e soci con le spalle al muro, con una legge di iniziativa popolare. Il comitato promotore ha raccolto 850.000 firme, tra web e dal vivo, i media non ne parlano e non ne parleranno, per evitare imbarazzi a Renzi, che sarebbe in difficoltà a dire NO alla cancellazione del vitalizio a corrotti, mafiosi e affini... vogliamo continuare a dire "tanto non cambia niente" - "tanto non serve a niente" o ci iniziamo a muovere per ottenere ciò che esigiamo? Una semplice firma conta più di quanto sembra. Grazie ai referendum non ci hanno imposto il nucleare, anche se c'è da dire che quello sull'acqua è stato disatteso... e più ne disattenderanno, più la gente aprirà gli occhi... calano i consensi e convincere la gente è sempre più difficile per loro... FIRMATE!!!
venerdì 1 luglio 2011



L'Italia potrà cambiare solo quando ci decideremo a SVINCOLARCI dai partiti, quando i cittadini riusciranno ad organizzarsi in movimenti civici FORTI, del quale tutti dovremmo essere parte attiva, e soprattutto, dobbiamo PRETENDERE che chi viene eletto faccia le cose per bene. E questo significa verificare il lavoro degli amministratori, valutare come spendono i soldi, valutare l'efficacia delle misure che intraprendono, VERIFICARE CHE LAVORINO PER NOI. Cosa che oggi non accade quasi mai, anzi ormai sembra persino scontato che non avvenga! 

Oggi sono i partiti a decidere chi deve sedere in parlamento: chiunque propongono viene eletto. Anche se non ha fatto niente, ANCHE SE HA LAVORATO MALE... 

come alcuni amministratori di Prato, che dopo aver acconsentito alla distruzione dell'economia locale e della città, (A Prato la crisi è stata particolarmente sentita per problemi locali) sono stati PREMIATI, e mandati in parlamento o in Regione, dove con poca fatica ottengono un super stipendio, e dei super privilegi, come la pensione dopo 3 anni di mandato.

A Prato è stato eletto un sindaco "civico", che tuttavia è condizionato dalla partitocrazia dell'Udc e del centrodestra: ma la "nota positiva" di quella giunta, è l'assessore ALDO MILONE, candidato a sindaco per una lista civica locale, è divenuto assessore grazie ad accordi sul programma: RISPONDE DEL SUO OPERATO AI CITTADINI/ELETTORI, E NON ALLA PARTITOCRAZIA: e si vede!

Infatti è di gran lunga l'elemento migliore sotto diversi punti di vista, ad iniziare dal suo OPERATO (non chiacchiere, promesse, ma FATTI) e dai RISULTATI CONSEGUITI: in 2 anni di mandato si è guadagnato la stima, il rispetto e la fiducia di moltissimi cittadini pratesi, di centrodestra e di centrosinistra.

E' AI POLITICI COME LUI, IL CUI LAVORO E IMPEGNO SONO DINNANZI A TUTTI, CHE I CITTADINI DEVONO DARE FIDUCIA! 

Riprendiamoci la Nostra Italia!

Staff nocensura.com
con la collaborazione del comitato spontaneo "Rivogliamo la Nostra Prato"







Condividi su Facebook

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi