*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

domenica 26 giugno 2011

Riceviamo & pubblichiamo - Casale Monferrato e la strage dell'eternit



Salve amici di NOCENSURA,
Come sempre mi congratulo per i vostri articoli che, ogni giorno diventano piu dettagliati e pungenti, ci forniscono informazioni difficili da reperire e inoltre,ci fanno pensare.
Al riguardo vorrei però ricordarvi se mi e possibile un argomento che, anche se abbastanza visibile sulla stampa locale e nazionale, non avete ancora trattato : ETERNIT
Vorrei innanzitutto dire che essendo cresciuto io a Casale Monferrato sono molto dentro a questa tragedia, infatti non esiste (purtroppo..) cittadino, nella mia zona,che non ha un parente, un amico o un conoscente deceduto a causa del mesotelioma; malattia appunto causata dalle fibre dell ETERNIT.
Tanti i discorsi sono stati fatti sia dall autorita locali e non, sia dagli organi di stampa; attualmente ad esempio è in corso un processo a Torino presieduto da Raffaele Guariniello che, si sta battendo per noi con le unghie e con i denti contro i classici poteri forti e contro la mai nemica da dimenticare....PRESCRIZIONE!!
Addirittura in una situazione come la nostra sia il nostro sindaco (centro-destra), sia la provincia (centro-sinistra) si sono costituite insieme parte civile insieme alle migliaia di vittime di questa tragedia.
Ciononostante non basta. Il rischio prescrizione rimane molto elevato, la difesa sta cercando in tutti i modi di prender tempo e a Roma sembra quasi che non gli interessi...senza contare che la tragedia ETERNIT  si che ha colpito in modo particolare CASALE MONFERRATO (AL) ma,non bisogna dimenticare altre zone della penisola rimaste sfregiate come BRONI (PV) , CAVAGNOLO (TO) e altre zone del NAPOLETANO.
Mi scuso in anticipo per la mia animosita sull argomento, per il mio modo di scrivere non del tutto corretto e vi ringrazio per il tempo che mi dedicate.


saluti e ancora complimenti
MARCELLO TINELLI 





Condividi su Facebook

Nome

Email *

Messaggio *