Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

giovedì 30 giugno 2011
Giancarlo Auzzi, il Consigliere Comunale pratese che ha
lasciato il Pdl per aderire a una lista civica.
Molto spesso, succede il contrario: consiglieri comunali eletti in movimenti civici, che si fanno "comprare" dai partiti, ben più potenti, che oltre a raccogliere voti indipendentemente da chi presentano alle elezioni, godono di finanziamenti pubblici, e spesso, altri benefici personali.

Giancarlo Auzzi invece, consigliere comunale pratese del Pdl, ha fatto l'esatto contrario: ha lasciato il partito, e ha aderito al Movimento Civico "Prato Libera e Sicura", che alle precedenti elezioni amministrative del 2009, aveva presentato un proprio candidato a sindaco, l'attuale assessore Aldo Milone, che è entrato a far parte della giunta Cenni (di centrodestra) in base a precisi accordi programmatici, siglati in vista del "ballottaggio":

L'assessore Milone, infatti guarda più "alla sostanza" che ai simboli di partito: forte di un grande seguito personale, in passato aveva fatto accordi con il centrosinistra, che però non gli aveva dato il "margine di manovra" necessario per fare quei cambiamenti, che l'assessore ha potuto fare nel corso di questa legislatura. (per conoscere meglio Aldo Milone, puoi leggere questo articolo)

Fa veramente piacere, vedere che per qualche consigliere comunale, vengono prima i cittadini che il proprio partito politico, mentre di solito, accade l'esatto contrario.I partiti offrono infatti la possibilità di essere eletti anche a cittadini che hanno scarso seguito, visto che molti elettori votano chiunque indichi il partito. Ovviamente però, "tengono per le palle" - passateci il termine - i propri eletti, che spesso ambiscono a fare carriera, per andare in Consiglio Regionale o in parlamento, dove con poca fatica è possibile guadagnare stipendi ricchissimi e notevoli privilegi, pertanto gli "aspiranti parlamentari" obbediscono ciecamente ai propri "padroni politici", fregandosene dei cittadini:

Dopotutto, se ci pensate è normale: visto che hanno la poltrona, grazie al partito, e non grazie al cittadino... pronto, molto spesso, a votare chiunque indichi il partito.

Al Consigliere Giancarlo Auzzi, vanno pertanto i nostri sinceri complimenti; che vorremmo poter rivolgere più spesso, a chi amministra le nostre città-regioni-nazione, ma che purtroppo, non è possibile, visto cosa combinano!

Lo staff di nocensura.com
- - -
Segue nota dei nostri collaboratori pratesi, del comitato spontaneo "Rivogliamo la Nostra Prato":


La notizia del passaggio di Auzzi al movimento civico "Prato Libera e Sicura", ci ha reso veramente felici. Oltre ai motivi descritti sopra dalla redazione, siamo lieti del fatto che l'Assessore Aldo Milone e il suo movimento civico, abbiano finalmente una rappresentanza in seno al Consiglio comunale, visto che alle elezioni non riuscirono a conquistarla per un pugno di voti, penalizzati dal fatto che si presentarono al di fuori degli schieramenti partitici. Il fatto che ai lavori consiliari partecipi un Consigliere svincolato dagli interessi dei partiti, è un'ulteriore garanzia per tutti, confidiamo nel fatto che "Prato Libera e Sicura" possa stimolare positivamente l'amministrazione, non mancando di avanzare critiche, qualora se ne ravvisi la necessità. Aldo Milone, fino ad oggi è stato l'anima della giunta, il suo assessorato è quello che ha conseguito i migliori risultati, mentre il suo movimento civico ha costituito un valore aggiunto, non mancando di avanzare osservazioni all'amministrazione. Nonostante Prato Libera e Sicura faccia parte dell'amministrazione, ha saputo mantenere una identità propria, portando avanti il programma per la quale sono stati votati; hanno evitato di "appiattirsi" sui partiti politici ben più grandi, organizzati e potenti. E ciò non era per niente "scontato", visto come vanno le cose in Italia, dove i parlamentari si prostituiscono per un sottosegretariato.

La cosa più bella, sarebbe se altri Consiglieri, seguissero l'esempio di Giancarlo Auzzi, e lasciassero i partiti, per aderire a Prato Libera e Sicura. Anche perché, rispetto a due anni fa, questo movimento civico ha decuplicato il proprio consenso: Aldo Milone, in questi due anni di amministrazione ha saputo guadagnarsi la stima, il rispetto e la simpatia di moltissimi cittadini, sia di centrodestra che di centrosinistra. E questo dato, è facilmente percepibile da chiunque abbia occasione di parlare con la gente.

E' un peccato constatare come "il Palazzo" sia distante dall'umore e dalla volontà della gente, purtroppo quasi tutti i politici rimangono aggrappati ai partiti come Koala sugli alberi, speranzosi di fare carriera. 

Se qualche Consigliere pratese non si riconosce in questa descrizione, che lo dimostri a tutti i cittadini. E non ci rivolgiamo esclusivamente a coloro che fanno parte della maggioranza, ma anche ai Consiglieri dell'opposizione, i cui partiti hanno grandissime responsabilità dell'affossamento della città: ma dalla loro bocche, non è mai uscita una singola parola di autocritica! 

Consiglieri, parlate con i vostri elettori, ma fatelo con "il cuore in mano", con sincerità e schiettezza, come fa Aldo Milone, e non con le "frasi fatte" e i "discorsetti di circostanza" tipici della campagna elettorale. Confrontatevi con coloro che vi hanno votato, che ripongono fiducia in Voi, e molto probabilmente, Vi rendereste conto che avreste la stima di molti di loro, se vi svincolassi dai partiti - e dagli ordini di scuderia che impongono - per dedicarvi alla città senza condizionamenti, rispondendo esclusivamente ai cittadini. 

Comitato spontaneo "Rivogliamo la Nostra Prato" - amici di nocensura.com di Prato





Condividi su Facebook

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi