giovedì 30 giugno 2011

Prato. Assedio al presunto pedofilo, un quartiere si scatena

PRATO. È diventata una caccia all'uomo. Almeno trecento persone decise a farla pagare una volta per tutte a un cinquantenne che risiede in via Andrea Da Quarata a Iolo, accusato di essere un pedofilo. L'accusa girava da tempo, a fare da detonatore un episodio di oggi: l'uomo avrebbe molestato un ragazzino del condominio. È stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso di una rabbia a lungo covata.

Così intorno alle 19 si è scatenata l'ira a di un intero quartiere, centinaia di persone hanno assediato l'uomo che si è barricato nell'appartamento al quinto piano. Non è bastato l'intervento di polizia, carabinieri, vigili urbani per riportare la situazione sotto controllo.

Intorno alle 21,15, mentre la gente aveva accerchiato il palazzo, sono stati chiamati militari di rinforzo fino a creare una cintura intorno al palazzo del presunto pedofilo. Alle 21,45 hanno tentato di portare via l'uomo vestito da pompiere, ma la folla se ne è accorta e l'uomo è stato riportato dentro. Al momento la situazione è ancora di estrema tensione.



fonte





Condividi su Facebook

Nome

Email *

Messaggio *