Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

venerdì 17 giugno 2011


...Parliamo ovviamente della nuova pandemia (E.coli) che "casualmente" si è scatenata nelle settimane scorse in Germania (e "casualmente" poco prima del Bilderberg meeting). 

Nel seguito un estratto dalle riflessioni del dr Vaccaro,www.valdovaccaro.blogspot.com

PRIMA DOMANDA PERCHE’ IL CETRIOLO?

 Risposta facile e scontata. Assieme al pomodoro, alla cicoria e ai germogli, il cetriolo rappresenta il marchio della salute vegano-crudista e persino il simbolo della virilità. Niente di più utile al fegato che il modesto cetriolo, ora che il carciofo non è più di stagione. Lo scivolamento odierno dal cetriolo ai germogli, al fagiolo, al peperone e alla zucchina, o a quello futuro dell’anguria, non sposta di un millimetro il problema

SECONDA DOMANDA PERCHE’ LA SPAGNA? 

Perché la Spagna, e non la Turchia, la Grecia, il Kossovo, la Serbia, o la stessa Italia, tutte regolari fornitrici dei mercati tedeschi? Qui la risposta richiede di fare alcuni passi indietro.
’America significa oggi, più che bandiera stelle e strisce, bandiera Monsanto e bandiera OGM 
Il governo USA, e i suoi servizi segreti, avevano già minacciato di nascosto a più riprese il governo Zapatero e la Spagna, per la sua forte avversione contro gli OGM. 
Caso diverso l’Italia, dove la contrarietà esiste pure, ma sta nella cultura e nella gente, più che nei politici e nei governanti di casa nostra (di destra, di centro e di sinistra), prontissimi a calare le brache, a cedere e a farsi sodomizzare come sempre dagli intraprendenti colonizzatori d’oltre oceano

I METODI SPICCI DELLA DIPLOMAZIA AMERICANA 

Conosciamo troppo bene i metodi spicci e convincenti del governo americano. Ero a Seoul nell’estate 2008, quando il segretario di stato Condoleezza Rice, col sorriso più muliebre, vezzoso e sexy possibile, trasmetteva al primo ministro koreano i messaggi più cinici, sconvolgenti e ricattatori contro un intero popolo “amico e alleato” (vedi tesina “La guerra della bistecca e il Sottomarino Rosso”, del 15/8/08). Quella storia ci ha insegnato molte cose, in fatto di pressioni e di ritorsioni politico-economiche. 

UNO DEI PEGGIORI RICATTI MAI VISTI SUL PIANETA TERRA
Un intero paese, la Korea del Sud, visceralmente contrario a consumare carni bovine americane agli ormoni, e costretto ciononostante a piegarsi di fronte al diktat del governo Bush. 

“O fai mangiare giornalmente le bistecche di Chicago alla gente koreana, da Seoul a Pusan, o la Hyundai non vende più una singola auto sul mercato americano”.

Non l’apertura accelerata di 300 nuovi McDonald’s, ma l’arrivo regolare, su basi mensili, di una nave-frigo carica di 60 mila manzi disossati.

Auto della polizia in fiamme e bus del servizio pubblico rovesciati, barricate e distruzioni in 10 città, una marea di cittadini distesi giorno e notte sull’asfalto prospiciente le enormi celle frigorifere portuali.

Tutto vano e tutto inutile. Un popolo koreano, gagliardo e fiero, per niente amante della carne, costretto a masticare il fiele e a rovinarsi il fegato.

UNA ESEMPLARE LEZIONE AL GOVERNO DI ZAPATERO. COLPENDONE UNO NE COLPISCI ALMENO DIECI.

Colpendo oggi la Spagna (e di riflesso le economie dell’area Mediterranea), gli orchestratori delle trame nere planetarie colpiscono in modo esemplare non solo Zapatero, ma chiunque osi opporsi alla Monsanto e agli OGM. Il mondo deve diventare docile ed obbediente come l’Argentina, o al limite arrabbiato e barricadiero, ma alla fine cedevole, come la Korea. 

Questa è la vera storia dietro l’immane devastazione causata all’agricoltura biologica spagnola.

TERZA DOMANDA PERCHE’ L’ESCHERICHIA COLI? 

Terza domanda. Cos’è mai il ceppo 0104:H4 del colibatterio Escherichia Coli?

E’ una variazione dell’Escherichia Coli, un batterio mutevole, rare volte aerobico e amico, e molte più volte anaerobico e distruttivo, ma che è in ogni caso non-resistente agli antibiotici.Tutto sommato un batterio democratico e popolare, facente parte al pari dell’helicobacter di quelle colonie di batteri putrefattivi che creano disbiosi e miasmi putrefattivi in ogni intestino avvezzo al consumo di carne, di uova, di latticini e di pesce.

QUARTA DOMANDA TUTTA ALL’INTERNO DEI LABORATORI DEL ROBERT KOCH INSTITUTE, L’EQUIVALENTE DEL CDC AMERICANO (INVENTORE DELLA FARSA AIDS)

Come mai questo ceppo 0104:H4 di Amburgo risulta essere resistente ed inattaccabile da penicilline, tetraciclina, acido nalidixico, trimetoprim-sulfamethoxazol, cefalosporine, amoxicillina o acido clavulanico, piperacillina-sulbactam e piperacillina-tazobactam?

Come mai questo ceppo 0104:H4 di Amburgo ha la capacità di produrre gli enzimi ESBL, i beta-lattamasi a spettro esteso, quegli enzimi che lo rendono resistente alle cefalosporine 
(cefuroxime, cefotaxime e ceftazidime), che sono gli antibiotici più utilizzati negli ospedali?

Come mai questo ceppo 0104:H4 di Amburgo possiede il TEM-1 e il CTX-M-15, due geni che a partire dal 1990 fanno rabbrividire i medici in quanto molti pazienti colpiti da quel tipo di superbug sperimentano critiche insufficienze nei loro organi più deboli, oppure più semplicemente muoiono?

Come mai insomma questo ceppo 0104:H4 di Amburgo è diventato un ceppo batterico resistente a più di una dozzina di antibiotici in otto classi di farmaci diversi, ed è caratterizzato da due mutazioni genetiche mortali, nonché dalla capacità di produrre enzimi ESBL?

C’E’ ASSOLUTAMENTE LO ZAMPINO E LA FIRMA DI QUALCUNO 

Il codice genetico di ogni batterio porta in sé la traccia del suo percorso. 

Quando i ricercatori tedeschi del Robert Koch Institute (che è l’equivalente del CDC americano) hanno decodificato la struttura genetica del ceppo 0104:H4, hanno rilevato tutti i dettagli sopra citati. In natura è impossibile, hanno commentato, che nasca un batterio di quel tipo. 

Un Escherichia Coli resistente a 8 diverse classi di antibiotici sfida le leggi della permutazione genetica e anche quelle delle combinazioni naturali. 

Indispensabile dunque lo zampino umano.

COSA SIGNIFICA BIO-INGEGNERIZZARE UN BATTERIO A FINI DI GUERRA BATTERIOLOGICA

Per costruire e bio-ingegnerizzare un piccolo mostro del genere occorre prendere un Escherichia Coli e sottoporlo pazientemente a reiterate pressioni di mutazione, esponendolo prima alle penicilline, prendendo poi le colonie superstiti e sottoponendole alla tetraciclina e poi ai sulfamidici, e poi via via ai restanti farmaci, per un totale di 8 volte.

E’ questo essenzialmente il metodo di selezione da laboratorio, il sistema in cui l’esercito americano costruisce da decenni le sue armi biologiche a Fort Detrick nel Maryland.

Il sistema poi che fu usato per primo dai chimici tedeschi della Farben, e che venne ben presto trafugato in America e replicato dai sovietici"










Condividi su Facebook

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi