Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

mercoledì 1 giugno 2011
giorgio-magliocca

Giorgio Magliocca, sindaco del Pdl di Pignataro Maggiore (Caserta), recentemente nominato consulente da Gianni Alemanno, è stato arrestato per concorso esterno in associazione mafiosa



Giorgio Magliocca, sindaco del Pdl di Pignataro Maggiore (Caserta), è stato arrestato questa mattina dalla polizia con l'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa. Magliocca  recentemente è stato nominato consulente anche dal sindaco Gianni Alemanno. Secondo l'accusa, avrebbe consentito al clan camorristico Ligato-Lubrano di continuare a gestire beni che erano stati confiscati e che erano stati dati in gestione proprio al sindaco. In particolare, anziché destinare una villa e alcuni appezzamenti di terreno a scopi sociali, avrebbe permesso che l'edificio fosse devastato, anche con l'asportazione degli infissi, e che i terreni fossero coltivati. A Magliocca gli agenti della squadra mobile hanno notificato ordinanze emesse su richiesta del procuratore aggiunto Federico Cafiero de Raho e dei sostituti Giovanni Conzo, Alessandro Milita e Liana Esposito.


Magliocca, che ha 37 anni, è avvocato ed è stato consulente del ministero delle Telecomunicazioni quando era retto da Mario Landolfi.

"Siamo sicurissimi che il sindaco Giorgio Magliocca, al quale rinnoviamo fiducia e solidarietà, non avrà difficoltà alcuna a chiarire la sua posizione e ad evidenziare la sua totale estraneità rispetto alle ipotesi di reato a lui attribuite". E' quanto affermano, in una nota, l'on. Mario Landolfi, vicecoordinatore regionale vicario della Campania del Pdl, e il sen. Gennaro Coronella, vicecoordinatore provinciale del PdL di Caserta. "Auspichiamo nel contempo che la magistratura, nei cui confronti ribadiamo rispetto e fiducia - aggiungono Landoldi e Coronella - proceda con la massima celerità all'accertamento della verità".



fonte





Condividi su Facebook

1 commenti:

Anonimo ha detto...

Roma Termini, circa le 2 di notte,di ritorno da non sò dove..un uomo colpito da finti proiettili da una macchina..diceva di essere nient'altro che un pacifista e di credere fermamente nelle soluzioni democratiche..un innocente.
Salito sul mio stesso autobus da un altro losco figuro un secondo avvertimento..qualcuno lì a ricordare che non era finita li..sono veramente .Indignato. per quanto è successo..chissà se quell'uomo avrà ancora il coraggio di uscire di casa..chissà se potrà ancora sentirsi libero di vivere la propria vita senza aver paura di finire ancora nel mirino di qualcuno..ho paura che raccontare il fatto possa compromettere la sua sicurezza,ma ho il dovere morale di raccontare quello che ho visto con i miei stessi occhi,perchè simili eventi non accadano più a nessun altro uomo. Bisogna tenere gli occhi aperti.
-Anonimo-

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi