*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

martedì 3 maggio 2011

Trattative tra stato e mafia: Ciampi e Scalfaro ora devono parlare

I magistrati della procura di Palermo che indagano sulla trattativa tra Stato e mafia negli anni delle stragi.

Perché Scalfaro e Ciampi non spiegano agli italiani le reali motivazioni che portarono lo Stato a trattare con la mafia? Loro erano premier e Capo dello Stato. Perché le loro deposizioni sono state subito secretate? Perché sui giornali non c’è nemmeno una indiscrezione? Con altri capita sempre… Ora, però, vogliamo la verità.

L'attività istruttoria è svolta dal pm della Dda, Nino Di Matteo, dall'aggiunto Antonio Ingroia e dal procuratore Francesco Messineo. Ciampi e Scalfaro nel 1992, periodo in cui la trattativa sarebbe cominciata, erano, rispettivamente, presidente del Consiglio e presidente della Repubblica. I magistrati si sono impegnati in una serie di interrogatori di esponenti delle istituzioni. Nelle scorse settimane i magistrati hanno interrogato l'ex ministro della Giustizia, Giovanni Conso e l'ex capo del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, Nicolò Amato.

staff nocensura



Condividi su Facebook
MAX ha detto...

oramai i politici passati, presenti ed ahimè credo anche i futuri mi fanno e faranno sempre più schifo, ciao!!!!!!!

Nome

Email *

Messaggio *