Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

giovedì 26 maggio 2011

“Ghino di Tacco” colui che aveva radunato intorno a sé una banda di ribelli ed espugnato la rocca di Radicofani, ai cui piedi scorre la via Francigena che conduceva a Roma, impose il proprio “pedaggio” a chiunque vi transitava.

Così successe a Riparbella dove tutti coloro che vi transitavano pagavano dazio per il tramite di due Autovelox poi dichiarati illegittimi e smontati in fretta e furia ma una parte dei cittadini vessati ha ottenuto soddisfazione … e l’altra?
I veri vincitori della questione sono stati i legali del Comune , lautamente ricompensati con un importo complessivo superiore a duecentomila euro … dimenticati i cittadini e sopratutto la sicurezza stradale , giustificazione con cui il sindaco spiegò la decisione di mettere gli Autovelox ( rimossi e mai più installati , forse ora la sicurezza non è un problema?)

UNICO CASO IN ITALIA DOVE L’AUTOVELOX RIESCE A SPILLARE SOLDI NON SOLO AI CITTADINI MULTATI MA ANCHE A QUELLI NON MULTATI



IL TIRRENO , 25 maggio 20111

AUTOVELOX : Tutti ci guadagnano , Riparbella riesce a perderci …
un caso da studiare di come non si dovrebbe fare !

CLICCA PER INGRANDIRE






Condividi su Facebook

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi