Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

sabato 28 maggio 2011
Inghilterra : sapevano che era uno stupratore e lo ordinarono ugualmente.

Forse tutto questo è successo prima che il Vaticano diramasse le linee guida per la lotta alla pedofilia nel clero; cionondimeno, questo non rende la vicenda meno disdicevole, anche perchè si tratta di un evento avvenuto all’interno della Chiesa Anglicana, del tutto staccata da quella Romana. Ne parla El Mundo: un sacerdote inglese è stato insignito dell’abito talare nonostante fosse noto che era un pedofilo. Molto prima, come dicevamo, che lo scandalo pedofilia sconvolgesse la chiesa Cattolica.

Anche fra i protestanti, dunque, qualcosa non andava. Come è potuto succedere?

Alcune lettere apparse in un rapporto recentemente postato su un sito internet e poi rimosso, hanno mostrato gli errori della Chiesa di Inghilterra laddove si è trattato di difendere le vittime di un pederasta convinto, Roy Cotton, che è stato ordinato sacerdote. Nello specifico, in una lettera, Lamebeth Palace suggery che Cotton andasse in una “parrocchia sapientemente scelta”. In proposito è stato sottolineato che, nella zona, ci fossero poliziotti sufficientemente bravi ad occuparsi di casi del genere.

Tutto sarebbe dimostrato da un documento, chiamato Meekings Report, pubblicato e poi rimosso, come abbiamo visto. Secondo El Mundo, la diocesi di Colchester afferma che tale documento è stato rimosso perchè “conteneva informazioni confidenziali”, il che, come si capisce, non vale a giustificare la scelta di aver concesso il sacerdozio ad un pedofilo conclamato.

Cotton godeva di molta stima fra i sacerdoti. “E’ abile”, disse il vescovo di Portsmouth che chiedeva all’Arcivescovo di Canterbury “una mano” sul caso. Nella lettera che gli è stata inviata all’epoca, il prelato che proponeva l’ordinazione di Cotton chiariva oltre ogni dubbio che Cotton aveva commesso reati connessi alla pedofilia.

La lettera diceva “Non sono sicuro se l’essere stati condannati per un crimine del genere richieda una speciale dispensa da parte vostra. Sarei veramente grato se mi volesse consigliare in questa viceda. Cotton è un uomo di rilevante abilità e non essendoci stati problemi per oltre 12 anni, non credo ci possa essere alcuna probabilità di problemi nel futuro”. La risposta del segretario dell’arcivescovo, in data 17 maggio, chiarì poi che il primate d’Inghilterra fu “rassicurato dalle informazioni ricevute e credeva che non ci sarebbero stati problemi nell’ordinare il soggetto “in una parrocchia sapientemente scelta. “

La polizia, comunque, sta indagando.

fonte



Condividi su Facebook

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi