Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

lunedì 2 maggio 2011
Percepisce una "pensioncina" da 1.047Euro
al giorno, ed ha avuto anche il coraggio,
in qualità di ministro, di tagliare le pensioni
agli Italiani: ma non a tutti, evidentemente...
Abbiamo appreso la notizia quasi per caso, leggendo i commenti degli utenti sul blog: 


Luigi Magni, ha commentato il post "La moglie di Bossi in pensione da quando aveva 39 anni" scrivendo: "Vogliamo invece commentare la pensione di Giuliano Amato che prima ha tagliato la pensione a tutti. poi ci ha preso i soldi direttamente dal nostro conto corrente e che ora prende 1047€ di pensione AL GIORNO ?"


Visto che siamo in Italia, una notizia di questo tipo è credibilissima, certo non siamo rimasti sorpresi, (anche perché non è l'unico politico ad avere una pensione del genere) tuttavia, abbiamo effettuato una ricerca su Google, digitando: "Giuliano amato pensione 1047" trovando numerosi risultati, molti dei quali rimandano a un'inchiesta pubblicata da "Il Giornale" nel mese di Aprile. Di seguito, pubblichiamo uno dei tanti articoli disponibili cercando su Google:
-
Vi ricordate di Giuliano Amato? Da premier e ministro dei governi della sinistra diede il via alla riforma delle pensioni più sanguinaria della storia repubblicana.

Tagliò le pensioni di tutti gli italiani, perché “così non si può andare avanti”, diceva nel 1992. E via alla riforma, per punire gli italiani. Non tutti. Perché lui, di certo, non ne è stato colpito.

Oggi "Il Giornale" fa i conti in tasca a Giuliani Amato. Sapete quanto prende di pensione? 31.411 euro al mese. Che fanno 1047 euro (lordi) al giorno. Una pensione di tutto rispetto… Amato può infatti contare sulla pensione da ex professore universitario e quella da ex parlamentare. In più, l’ex premier e ex ministro, è presidente della Treccani e senior advisor di Deutsche Bank. Complimenti.




Condividi su Facebook

15 commenti:

Anonimo ha detto...

suvvia, c'è da discutere su quanto percepisca un politico in generale, se amato prende più di loro è perché ha fatto altro oltre la politica. Voglio vedere uno a caso fra noi se è capace di diventare professore ordinario, presidente treccani e consulente di una banca internazionale

Anonimo ha detto...

oltre a chiedere referendum giusti per il paese mettiamoci anche il referendum per cambiare radicalmente leggi che fanno favoritismi a persone che dovrebbero governare un paese. Non spolparlo fino all'osso .

p.s e poi invece di scriver eparole che le persone anziane non conoscono per farli votore l'opppsto abrogare significa cancellare una legge

Anonimo ha detto...

se vogliamo chiamarle persone normali invece che ladri perche non si diminuiscono gli stipendi invece di aumentarseli di continuo?

Anonimo ha detto...

il mese scorso mentre che si parlava di tagli alle province,e di aumentare le tasse, i signori giù a Roma si aumentavano gli stipendi zitti zitti di E.1700 e solo i radicali si sono astenuti. fanno solamente ridere questi buffoni.con tutte le cazzate che raccontano dovrebbero andare sulla trasmissione zelig ,sicuramente faranno successo riderà tutto il mondo perche sono solo buffoniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

Ema ha detto...

Quelle che hai citato però sono tutte cariche NOMINATIVE assegnate dalla politica... Molti dei direttori generali di varie strutture pubbliche sono messi li non per curriculum ma per nomina, ivi compresi i posti da docente universitario... non lo direi se non lo avessi visto con i miei occhi..

Anonimo ha detto...

Ok, non andiamo a guardare che lui sia arrivato a fare il professore l^ il presidente là, e quant'altro lassù...
Guardiamo che io lavoro 8 ore al giorno prendendo 5,50 euro netti l'ora. Eppure lavoro, pago l'affitto (un mutuo non me lo concedono di sicuro), il condominio, le bollette, le spese per l'auto, il mangiare... senza contare gli imprevisti! Eppure pago le tasse regolarmente, le prestazioni mediche e tante altre cose che i parlamentari, o chi come Amato, non paga un cacchio!

Anonimo ha detto...

bisognerebbe poi capire come ha fatto ad avere, nel corso della sua vita professionale, tante cariche....

Anonimo ha detto...

bisogna notare che 1047€ sono lordi... netti saranno poco più delle metà!
e cmq nella pensione c'è anche la pensione da docente universitario e altre!

nonostante ciò è cmq un ladro!

Anonimo ha detto...

Uno a caso, di sicuro no. Ricordo che in Italia la meritocrazia non esiste. Quindi hai voglia di avere un intelligenza sopra la norma e le palle quadrate. Qui se non hai una botta in culo non vai da nessuna parte!

Anonimo ha detto...

chi deve vergognarsi, sono quelle persone che hanno dato il loro consenso nell'urna elettorale a queste persone ma poi pensandoci bene capisco anche che l'ignoranza alberga nella mente di tanti italiani che si vendono al miglior offerente per ottenere favori,(L'talia è diventata una repubblica fondata sul lavoro di pochi raccomandati)

Anonimo ha detto...

La pensione deve essere un diritto a tutti i cittadini che nel bene o nel male hanno lavorato con dignità nella loro vita,anche quando gli è stato tolto quel diritto di lavoro per colpa di altri.Ogni minuto ci vengono poste condizioni disumane,per il semplice fatto che non sanno fare il loro lavoro da politici.Noi i loro previlegi esagerati non li contestiamo,ma non possono disumanamente lasciarci con le pezze al culo.Pensiamo tutti che viviamo in un limbo di bene economico,poi però si scopre che in tanti vanno alla CARITAS.Con ritardo ci accorgiamo che i palazzi crollano e sotto quelle macerie c'è gente che con pochi euro ci si arrangia per non andare in mezzo alla strada a elemosinare qualche centesimo.Mi domando loro dove sono.In questa guerra di ciechi rimane solo la nostra dignità sociale.P.M.

Anonimo ha detto...

si, ho capito che è professore ordinario ecc ecc, pero' secondo te questa è giustizia? persone che per tutta la loro vita si sono ammazzati di lavoro (anche se nn facevano il "professore universitario") e si sono passati pochi piaceri nn possono neache godersi in tranquillità la vecchiaia perche un politico deve prendere 3000 euro di pensione?....ragazzi, date retta ad un ignorante come me, qui nn c'è futuro con la politica della furbizia!nn c'è futuro con chi la pensa come i nostri politici.....purtroppo

Anonimo ha detto...

pensate se quei soldi invece di finire in qualche conto in svizzera di questi politici, fossero distribuiti a chi ne ha bisogno.
Ci sarebbe meno ingiustizia e ripartirebbe l'economia....

Anonimo ha detto...

A parte cio' che guadagna che puo o non puo essere discutibile. Il punto piu che altro e che il Governo e nei casini e non vedo come certi stipendi possano essere dati in vista della non produzione di queste persone. Se stessiamo viaggiando nell'oro allora tando di cappelo ma viste le condizioni loro stessi devono essere penalizzati e stangati con uno stipendio normale tipo max. 2000 euro al mese !!!

Anonimo ha detto...

purtroppo in tutto il mondo i corrotti sempre stanno in politica,e quando arrivano li' e' perche' si erano prefissi quella mira, di essere politici per guadagnare con solo 5 anni una pensione come la menzionata.in tutto il mondo succede lo stesso e tutto perche' la gente non sa mai chi eleggere tra tutti loro, poi quando si riesce o eleggere un buon presidente, lo fanno fuori in qualche modo per evitare che questo tocchi i loro interessi, sempre e' stato cosi e sempre lo sara', perche' l'umano e' la peggiore delle specie, pensa e questo la mette nel posto piu' alto della corruzione per avere tutto e anche piu' di quello che ha bisogno, perche' non si sa mai per i giorni di carestia, gli altri attorno a lui non importano.

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi