Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

venerdì 1 aprile 2011
Per prudenza, non si parla ancora di miracolo, ma con una vera escamotage viene usato un eufemismo ‘probabile dono divino’.

La Chiesa cattolica ha dichiarato ieri ‘incomprensibile’ la guarigione di un uomo, da tempo sofferente di ernia al disco, già operata due volte, e con una paralisi semi-totale alla gamba sinistra. Artigiano, attualmente in pensione, monsieur Serge Francois, era malato da diversi anni e soffriva di dolori atroci. In uno dei suoi innumerevoli pellegrinaggi a Lourdes, il 12 aprile 2002, dopo essersi immerso nell’acqua benedetta di Massabielle, lo stesso luogo dove, secondo la credenza religiosa, Maria Vergine è apparsa alla pastorella Bernadette, l’11 febbraio 1858, l'uomo ha avvertito dapprima un dolore fortissimo alla gamba. Dopo alcuni minuti di grande sofferenza,  secondo quanto raccontato dal ‘miracolato’, al dolore è seguita una profonda sensazione di benessere e di caldo improvviso. La gamba fino a quel momento semi paralizzata ha cominciato a muoversi.

Monsieur Francois ha segnalato la sua guarigione al Bureau Medical di Lourdes. Solo alcuni anni dopo, nel 2008, gli esperti del Comitato medico internazionale di Lourdes, composto da una ventina di medici, tutti cattolici, hanno riconosciuto che si tratta di una guarigione inspiegabile, perché immediata, completa, definitiva, slegata dagli effetti di terapie mediche.

Ieri Monsignor Emmanuel Delmas, vescovo di Angers, città del centro della Francia di cui Serge Francois è originario, ha riconosciuto il carattere ‘notevole’ di questa guarigione agli occhi della Chiesa cattolica. Una guarigione che, ha scritto il vescovo in un comunicato, “può essere considerata un dono personale di Dio a quest'uomo, una grazia, un segno di Cristo Salvatore”. Su più di 7.000 casi di guarigione inspiegabile, registrati a Lourdes dal 1884, solo 67, ed ormai 68, sono stati riconosciuti ufficialmente dalla Chiesa. L’ultima risaliva al 2005. Ogni anno più di sei milioni di credenti si recano in pellegrinaggio a Lourdes.

Questo è quanto hanno pubblicato ieri le agenzie di stampa … no comment.



Condividi su Facebook

1 commenti:

Jinocchio ha detto...

Io ci credo a questa guarigione, e ci credo perché le guarigioni "inspiegabili" sono, a casa propria, dell'ordine di 1:10.000 mentre a Lourdes scendono a 1:1.000.000. In pratica chi va a Lourdes diminuisce 100 volte la propria possibilità di guarigione inspiegabile.
E questo è perfettamente in linea con le scritture, da cui risulta che Gesù si sgolava per la Galilea a ripetere che i malati sono beati.
E infatti, a Lourdes, Gesù si guarda bene dal guarire le sue pecorelle.

(non capisco il senso di chiedere la salute a chi ha detto beata la malattia: sembra una provocazione)

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi