Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Contenuti (tag)

varie democrazia leggi lobby casta governo esteri editoriale economia scandali fatti e misfatti salute diritti civili mass media giustizia ambiente sanità USA crisi centrosinistra centrodestra diritti umani povertà sprechi forze dell'ordine libertà scienza censura lavoro cultura infanzia animali berlusconi chiesa centro energia internet mafie riceviamo e pubblichiamo europa giovani OMICIDI DI STATO notizie eurocrati carceri banche satira immigrazione scuola facebook renzi euro grillo manipolazione mediatica bilderberg pensione mondo signoraggio guerra alimentari massoneria razzismo poteri forti sovranità monetaria manifestazione Russia finanza debito pubblico tasse disoccupazione travaglio militari ucraina UE banchieri trilaterale mario monti germania geoingegneria agricoltura israele marijuana Grecia siria vaticano big pharma inquinamento ogm parentopoli bambini canapa napolitano Traditori al governo? enrico letta obama terrorismo nwo tecnologia vaccini PD cancro equitalia palestina Angela Merkel austerity sondaggio armi meritocrazia suicidi umberto veronesi video BCE fini privacy magdi allam ministero della salute nucleare clinica degli orrori Putin m5s marra prodi staminali bancarotta boston droga eurogendfor monsanto sovranità nazionale bufala elezioni fondatori del sito globalizzazione iene politica INPS evasione informatitalia.blogspot.it matrimoni gay nigel farage acqua anatocismo moneta nikola tesla società troika usura cannabis diritti fisco fukushima pedofilia rothschild stamina foundation 11 settembre Aspen Institute CIA FBI Giappone africa fmi francia golpe imposimato nsa ricchi terremoto Auriti Onu adam kadmon alimentazione assad attentati autismo bavaglio costituzione draghi federico aldrovandi fiscal compact giuseppe uva lega nord nato petrolio sicilia slot machine sovranità individuale torture Cina Fornero Marco Della Luna Unione Europea aids borghezio controinformazione corruzione crimea famiglie fed giovanardi goldman sachs mcdonald mes pecoraro scanio proteste psichiatria rifiuti rockfeller sciopero servizi segreti spagna svendita terra turchia violenza aldo moro arsenico barnard bonino carne casaleggio dittatura edward snowden elites forconi frutta giustizia sociale inciucio india islam laura boldrini magistratura marine le pen no muos no tav precariato prelievi forzoso propaganda prostituzione roma storia suicidio università vegan virus 9 dicembre Ilva Muos NASA Svizzera alan friedman alluvione antonio maria rinaldi chernobyl corte europea diritti uomo delocalizzazione dentisti diffamazione disabili donne ebola educazione elettrosmog esercito europarlamento false flag farmaci gesuiti gheddafi giuliano amato hiv ignazio marino illeciti bancari illuminati influencer informazione iraq islanda latte legge elettorale mario draghi marò microspia mmt nuovo ordine mondiale paola musu privilegi radioattività riserva aurea salvini sardegna sigaretta elettronica sigonella sindacati spread stati uniti stefano cucchi taranto telefono cellulare ungheria vegetariani veleni Alzheimer Chomsky Consiglio dei Ministri ETA Enoch Thrive Nichi Vendola PNL aborto aborto forzato affidamento amato anonymous anoressia argentina armeni arrigo molinari asteroidi baschi bersani bettino craxi bill gates bin laden boicottaggio boldrini brevetto btp by calcio cambiamento camorra carabinieri cervello chemioterapia cipro class action claudio morganti commercio di organi comunicazione contestazione controllo mentale corte dei conti cosmo cravattari crescita crocetta curiosità daniel estulin danilo calvani david icke davide vannoni dell'utri denaro dentista denuncia disastro discriminazione diseguaglianza dogana domenico scilipoti dossier duilio poggiolini ebook egitto eroina etica eurexit fallimento fiat fido finanziaria fisica fisica quantistica follia fondi d'investimento genocidio ghiandola pineale giorgio gori girolamo archinà gold hollande ilaria alpi illiceità bancarie impresentabili indagini infermieri insetti interessi iran istruzione le iene libia lucio chiavegato luna malattie malta maratona mariano ferro mastropasqua meccanica quantistica melanoma messaggi subliminali messico metalli pesanti meteorite microchip microonde mistero mk ultra mossad multe musica natura obbligazioni ocse oligarchi omofobia oppt orban overdose papa francesco paradisi fiscali parkinson parma partito pirata patrimonio pena di morte pensiero positivo pensioni pesticidi phishing pianeti extrasolari piero grasso pizzarotti plastica polonia polverini pomodori portogallo pregiudicati presidente della repubblica prostata pubblica amministrazione quantum r-fid recessione regno di gaia ricerca riformiamo le banche rigore risveglio coscienze saddam sangue satana schiavi scie chimiche scoperto secessione senzatetto sert sfratto sisa snowden spammer speculazione spionaggio studenti tabacco tasso d'interesse teri terra dei fuochi tossicodipendenza trasfusioni trattato di velsen troll truffe online trust tsipras twitter universo uranio impoverito uruguay vati verdura vessazioni veterinario bravo roma veterinario gianicolense vulcano wikipedia yellowstone
Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

sabato 16 aprile 2011

Intestino, polmoni, cuore, lingua, occhi, scarti di macelleria, ossa, sale e grasso animale. Non, no è la ricetta della zuppa di una strega ma gli ingredienti della “carne” di un Doner Kebab.
Una moda spopolata in tutta Europa, il kebab è diventato il fast food più diffuso, da Londra a Barcellona, Roma, Berlino, Parigi, milioni di persone lo mangiano ogni giorno, senza sapere che cos’è e quanto pericoloso è per la salute.
Mahmut Aygun, emigrato in Germania dalla Turchia negli anni Settanta è stato uno dei primi fautori della diffusione di questo alimento nel nostro continente. Pare che, originariamente, nei paesi arabi dove è nato, il kebab fosse un piatto artigianale e rustico di carne, anche abbastanza fresco e nutriente, servito con verdure e salse speziate. Il Doner Kebab (ovvero la versione “da passeggio”, diffusa dalla Germania in tutta Europa, ndr), invece, non ha niente di nutriente, né di buono, purtroppo.
Quel sapore anche “non male” e a volte appetitoso, che chiunque abbia mangiato un kebab conosce, non è nient’altro il risultato della lavorazione della carne con quantità spropositate di grasso animale e spezie: questo è quello che inganna il palato.
Chi è abituato a mangiare hamburger da McDonald od altre schifezze del genere, sa bene che il panino sembra buono: questo è solo un sapore indotto dal grasso utilizzato nel processo di lavorazione della carne.
Vi propongo i risultati di un’analisi condotta in Inghilterra da un equipe di scienziati e nutrizionisti (il testo integrale della ricerca è pubblicato di seguito in formato .pdf, ndr) e spero che vi facciano cambiare idea al momento di decidere se entrare in un “ristorante” che offre kebab.


  • più del 50% dei Doner Kebab contiene carne diversa da pollo o vitello, la maggioranza dei kebab sono un miscuglio di carni diverse, tra cui quella di pecora e di maiale;
  • a parte nei kebab realizzati con un’amalgama di carni di vitello, pollo, tacchino, pecora, maiale, in circa il 9% dei casi non si è potuta individuare con chiarezza la natura della carne utilizzata nel processo di triturazione;
  • un kebab contiene tra il 98% (nel migliore dei casi analizzati) ed il 277% della quantità giornaliera di sale accettabile, oltre la quale la salute di un essere umano è a rischio;
  • un singolo kebab contiene tra le 1.000 e le 1.990 calorie (senza considerare le verdure e le salse, ndr);
  • un altro dato scandaloso è che ogni kebab contiene tra il 148% ed il 346% della quantità di grassi saturi assimilabili giornalmente da un essere umano (sempre considerando solo la carne, ndr);
La totalità dei kebab diffusi dalla Germania in tutta Europa, contengono una quantità elevatissima di conservanti ed additivi chimici, necessari per poter assicurare la conservazione del prodotto per mesi. Inoltre, durante il loro trasporto ed all’interno degli stessi stabilimenti dove sono venduti al pubblico, questi rotoloni di “carne” sono soggetti a gravi interruzioni della catena del freddo, in seguito a continui e ripetuti congelamenti e descongelamenti.
Buon appetito.

Articolo interessante? Segnalalo ai tuoi amici su Facebook cliccando "like"!


Oppure condividilo sulla tua bacheca!
Condividi su Facebook

60 commenti:

Anonimo ha detto...

Non mangero' piu' Kebab in vita mia...Che SCHIFO!!!

Anonimo ha detto...

c'era da aspettarselo, tutta quella roba per 3 euro.....se era di buona qualità la pagavi almeno il triplo >.<

Anonimo ha detto...

ma questi kebab venduti in Europa, da dove arrivano? Dove vengono prodotti? Queste analisi che avete fatto sono state eseguite nei kebab tedeschi e basta?

Anonimo ha detto...

Siamo sicuri che tutti gli spiedi siano uguali? Io sono un consumatore occasionale (2-3 volte al mese) ma ho constatato che ci sono molte differenze fra una carne e l'altra.
Serve più trasparenza sugli ingredienti.

Anonimo ha detto...

A parte che avevo dei vaghi sospetti, faccio il camionista notturno, ed o visto tante volte scaricare i rotoloni di carne, il pobbl. che il mezzo per il trasporto era un comunissimo furgone, non coibentato , ne refriggerato.........

Anonimo ha detto...

è BONO E NON ME FREGA NIENTE!

Anonimo ha detto...

Siamo in due

Anonimo ha detto...

tentativo ridicolo...FAIL.

Anonimo ha detto...

Cazzata clamorosa! Occhi? Ossa? Ma per favore!!! Questa è come quella che le big babol son fatte con grasso di topo e che la coca cola scioglie il metallo

Padme Mĭcābit ha detto...

boiata colossale. il kebab non può essere composto da carne di maiale o interiora, in quanto questi sono considerati impuri dalla cultura e dalla religione musulmana, il che significa che non possono nemmeno toccarli.
se li avete visti fare e avete un minimo di esperienza in cucina, avrete visto che si tratta di impilare infilzandole sullo spiedo delle fettine di vitella o petto di pollo finissime, semi trasparenti, e soprattutto ROSEE, il che implica automaticamente che non possano contenere interiora, occhi e quant'altro, anche perché si vedono le FIBRE muscolari del pezzo di carne, cosa che non avverrebbe se fosse un trito misto di roba varia.
se avete paura o ribrezzo, di stomaci, fegati, occhi e quant'altro, diffidate dell'haggis scozzese (http://bakunin1269.files.wordpress.com/2008/07/macsween-cooked-haggis-main_full.jpg) , del patè de foie gras francese (http://www.foie-gras-sarlat.com/images/pate-foie-oie-3.jpg), del pani ca meusa italiano (http://www.parlafood.com/wp-content/uploads/2009/11/pane_ca_meusa.jpg), perché siamo noi occidentali GLI UNICI che mangiano le interiora.
se dovete scegliere un kebabbaro, assicuratevi che sia davvero musulmano, non cucinerà niente che non possa lui stesso mangiare.

Anonimo ha detto...

Di certo non cambio idea! Fiera di non averne mai mangiato.:)

Anonimo ha detto...

Non penso sia il suo contenuto il lato peggiore, ma come viene spacchettato dal nylon ancora surgelato il vero problema, visto che fanno abbrustolire la plastica a contatto con il cibo...

Anonimo ha detto...

non c'è niente di anomalo nel kebab.altri cibi tipo per esempio le patatine della Mcdonald si...contengono circa i 3% per kg,di gomma sintetica(simile ad un polimero) quelle importate per lo più al sud d'Italia...test personalmente eseguito in laboratorio!!!

ratataplan ha detto...

beh che dire dell'estratto di carne (DADO) dei prodotti per l'igiene personale,delle verdure coltivate con antigrittogrammici ecc ecc , i latini affermavano "men sana in corpore sano" un comportamento intelligente non è eliminare ciò che pensiamo faccia male ma non essere abitudinario nei comportamenti

Anonimo ha detto...

aiuto!!!

Anonimo ha detto...

se stiamo a guardare tutto non mangiamo piu' niente.....ciao cris

Anonimo ha detto...

"Chi è abituato a mangiare hamburger da McDonald od altre schifezze del genere"

bene, leggendo questa frase ho capito qual è l'attendibilità dell'articolo...

Anonimo ha detto...

Anonimo (quello del 17aprile 20.02 qua sopra) questa è una ricerca di scienziati, te invece che attendibilità hai? Ahahahah parli dallo scranno, ma chi sei?

Anonimo ha detto...

E' risultato che la seguente combinazione viene adottata nei paesi ove i controlli sui cibi sono scarsi. Di certo, non è così in Italia (basta informarsi). In primis, la Gran Bretagna. Ma loro, son anche quelli che, per legge, scrivono "Nuoce Gravemente alla Salute" nei pacchetti di patatine della McDonald, percui..

B_L_90 ha detto...

anche per me e una vaccata! il Mc o burger king ti voglio dare ragione ... ma il kebab non mi a mai fatto fare la notte sul cesso o mal di stomaco in generale e se ci fossero quelle cose che a scritto dovrei.

mattia ha detto...

anche nella mortadella ci sono gli scarti del maiale... smettete di mangiare anche quella così ce né più per me...

Anonimo ha detto...

finchè ha un buon sapore lo mangio! lol

McLoy81 ha detto...

Siamo sicuri della provenienza dei finanziamenti e chi ha commissionato queste analisi sul prodotto? Cmq nn Ho trovato il link per verificare... non saranno mica stata l'associazione ristoratori italiani , come succede spesso in italia, ad infangare chi gli crea danno?
Certo è molto grasso ma è buonissimo.

Saby ha detto...

si ma stiamo parlando dei kebab doner che sono tedeschi... cosa gliene frega a loro se sono impuri o no, ci ficcheranno dentro quello che vogliono...in ogni caso non mi fiderei molto...

Anonimo ha detto...

Avete una seppur vaga idea di come viene prodotta la mortadella? O la Cicciolata? O i ciccioli?
Però siccome fanno parte della nostra cultura... tutto bene!
Due pesi due misure?
Complimenti!!!
Theo.

Giovanni ha detto...

Fake... qualsiasi esame del dna rivelerebbe di che tipo di animale si tratta...
Ad ogni modo frattaglie,lingua bollita e trippa si mangiano da secoli in italia!!!
fate un confronto con un cotecchino fritto delle nostre fiere o un fritto misto! poi vediamo cosa fa più male...
Poi se si pensa che i ricercatori sono la classica equipes di scienziati e nutrizionisti...oggi chiunque ti dimostrerebbe qualsiasi cosa. Comunque da che predica!!! siete mai stati a mangiare in inghilterra dove hanno fatto la ricerca?

Elettra ha detto...

E'uno schifo,mia sorella che non mangia maiale prendeva questa schifezza non sapendo che c'era del maiale,se qualcuno è allergico alla carne di maiale o di pecora cosa fanno? devono dirlo degli ingredienti schifosi che ci mettono.
Allora anche l'Happy Meal vero?
Beh,non mangerò neppure più la Coca Cola là dentro.
Buon appetito anche a voi.
Elettra.

Anonimo ha detto...

Mai sentite tante boiate in un solo post ;-)

Assomiglia all'allarme sui ristoranti cinesi fatto da qualcuno che mette il DADO S**R nella minestra (AKA glutammato monosodico = insaporitore artificiale)

Il kebab è forse uno dei pochi alimenti sani che puoi mangiare se sei fuori casa ed hai fretta, visto che ci si mettono anche molte verdure fresche (secondo il post le verdure dovrebbero ancora essere computate per le calorie?????)

Anonimo ha detto...

e buonissimo,e sinceramente credo poco a tutto questo;) per qst continuerò a mangiarlo :D

Anonimo ha detto...

la mortadella e i wrustel sono, anche loro, un miscuglio simile. quello che piu' deve preoccupare sono le condizioni igieniche con cui vengono trattati nel trasporto ee in fase di cottura, vedere sugli ingrassi dei negozi questi rotoloni di carni su cui si depositano polveri e quant'altro sollevato dalle macchine di passaggio mi fa letteralmente chifo, poi mangiare cibi preparati dalle popolazioni africane.... sapete che concetto hanno dell'igiene personale? chi non lo sa provi ad immaginare

2effe service ha detto...

Ultimamente "NO CENSURA" sembra avere dei finanziatori occulti....che ne so.......Mc Donald's?

Anonimo ha detto...

PER ANONIMO DE 24\04\2011...
Concordo con te per quanto riguarda,diciamo, lo stato di conservazione di questa carne e ci aggiungerei io la qualità più che altro. Deduco che sei un conservatore italiano,per non dire altro, visto che pensi che le poplazioni africane non badino all'igene personale.Poi tutti gli italiano profumano e non sono sporchi vero? Ma tu sai cosa cucinano gli africani e come si chiamano i loro piatti?E soprattutto, sei mai stato in qualche cucina di ristoranti o pub gestiti rigorosamente da italiani(i quali utilizzano cibi lasciati dai clienti,diciamo sazi, o ripescano dal secchio della mondezza le foglie di insalata per decorare i piatti????io si!

ali baba ha detto...

1) non ci credo;
2) e i NAS dei carabinieri? non hanno mai fatto nessun controllo?

Anonimo ha detto...

Per fortuna a me non piacciono nè kebab, nè hamburgher Mc Donald, piuttosto mangio un panino vuoto !!

Giada ha detto...

Io degli animali mangio soltanto gli organi interni. Spesso nella mia regione si mischiano tutti assime pezzi di organi e si fa la treccia. Non ci trovo nulla di male anzi è buonissimo! Ma questo fa schifo!

Elisabetta ha detto...

scusate ma cosa pensate ci sia nei wurstel?

cmq non è sempre vero, anche per i kebab c'è la carne di qualità e quella scarsa, il mio ragazzo faceva kebab e andava a farsi preparare il "cubo" dal macellaio, e di sicuro non conteneva interiora etc. quindi generalizzare mi sembra stupido.
Inoltre nella mia città c'è una specie di monopolio della carne da Kebab, cioè quasi tutta la carne viene venduta da una persona sola a tutti i negozi. Ovviamente il suddetto personaggio possiede una catena di kebab che è il più buono della città, gli altri sono mediocri. Perchè mi sembra ovvio che il sapore cambi se la carne è di qualità scarsa. Continuerò a preferire un kebab ai wurstel e al McDonalds ;)

Anonimo ha detto...

si tratta solo delle solite storie inventate per denigrare usi e costumi diversi dai nostri.
Vorrei sentire i commenti di quegli schizzignosi se dico che mangio con gusto coda alla vaccinara animelle trippa fegatelli e pajata per non parlare di coratella e della testina di abbacchio??

Anonimo ha detto...

Embe'? non ho bisogno di una ricerca scientifica per sapere che il kebab è pieno di grassi. Inoltre è buono quindi anche se dovesse realmente contenere occhi (in effetti l'ultimo kebab che ho mangiato aveva uno sguardo poco salutare...), ossa, plutonio radioattivo e sangue di drago, io continuerò a mangiarlo, ora consapevole del fatto che occhi di gatto, fegato di merluzzo, coda di unicorno ecc sono deliziosi! Essendo un fiero oppositore al dilagante salutismo vegano e puritano, continuerò ad andare al Mc Donald's e a mangiare kebab.

dulcamara ha detto...

Anche la mortadella contiene solo schifezze,ma noi ce la mangiamo e siamo fieri dei prodotti italiani cosiderandoli migliori.... sveglia! questo accade tutti i giorni in tutte le tavole del mondo, allora?? sapete di che sono fatte le birbe di arena? prdotto italiano?? di creste, becchi zampe e scarti di pollo.. allora perche ci scadalizziamo??

Orny ha detto...

Come dico sempre: ogni tanto, mangiare qualche "schifezza" é bello!!! Sia McD0nald o Kebab!!!!Ciaoooo

nana ha detto...

bhe vogliamo parlare delle palle dell'asino della trippa? ah no scusate questo è un prodotto italiano quindi non fa schifo. io magio i kebap da una vita e devo dire che anche se ci fosse dentro quello che dite voi non mi preoccupa piu di tanto.. com'è che si dice q quel che non ammazza ingrassa

Anonimo ha detto...

non dite cazzate noi italiani siamo portati sempre a dire solo grandi cazzate e questo sito ne dice tante anzi troppe io ho lavorato ion germania dove si produce il kebab è carne scelta selezionata severamente in germania non esistono le tangenti il controllo cioè i detti nass venivano ogni 2 mesi esatti e non anno mai trovato nulla fuori posto e vi diro che cè molto petto di pollo e tacchino e solo sopra e sotto alla fine viene messo la pelle per tenerlo inpiedi tutto qua

Anonimo ha detto...

scusa, una domanda rivolta a colui che ha scritto quest articolo, per curiosità personale, rispondi sinceramente.. che scuola superiore hai fatto che secondo me quelle che hai detto non dico ch sn tutte stronzate ma poco gli manca!!

Anonimo ha detto...

ma per forza, vi siete mai chiesti come fa a durare tanto tempo la carne da prima riscaldata e poi rimessa nel frigo per consumarla gli altri giorni???
Quindi io direi.....i NAS o le ASL perchè non effettuano controlli su questa merce??

Anonimo ha detto...

hahahahahha chi ha scritto questa roba mi fa solo ke ridere e ho sia un ristorante di lusso di kebab e anche un azienda e lo vendo in tutta l'Italia... mi fa ride gente ke ci crede pure a ste cazzate!!! Volete sapere come si fa ecco ora ve lo dico
noi prendiamo la carne di pollo dal Wudy Aia e la migliore ke si trova im giro ed è italiana la portiamo in fabbrica a prepararlo e la vendiamo in tt l'italia e poi abbiamo diversi fornitori in Spagna Francia e Germania!! per quanto riguarda la NAS e ASL i controlli a me li fanno sempre e siamo uno dei ristoranti piu puliti ke si trova in igro la carne si usa un solo giorno e nn piu giorni come dice qualcuno... invece di scrivere ste cazzate sul Kebab perchè non parlate del MC Donald's mia madre ci ha lavorato per 2 anni ed è uno skifo assurdoo... oddioo peroo scusate avete ragione loro sono Americanii :)) sono i piu puliti e onesti del mondoo!!! se avete qualche dubbio o perplessita mi potete fare le domande ke volete su facebook mi chiamo Hussein Kurtal ;)

Anonimo ha detto...

In ogni caso meglio kebab che robaccia vegana, tipo tofu e boiate simili, se ben fatto questo è un aliemento di tutto rispetto, consumato con moderazione.

Anonimo ha detto...

non mi è mai piaciuto e ne sono felice oggi più che mai.....

Anonimo ha detto...

Tutte stronzate

niko ha detto...

gia non sappiamo da dove arriva la carne che mangiamo,polli,conigli,maiali,vitellifigurati questo miscuglio di carne misteriosa e segreta....ma si sa che e una moda,e sappiamo tutto quello che e nuovo anche se fa schifo e moda in tutti i campi,moda,auto,tatuaggi,ed e normale anche nei cibi e cosi ho sbaglio..ciao

Anonimo ha detto...

l'inventore del kebab??? santo subito, adoro il kebab per me è nettare degli dei e saluto gli amici di kebabilonia che lo preparano divinamente

Michele ha detto...

è troppo buono....e non credo proprio sia fatto così...a me non cambia niente perché ne mangero massimo 5 all'anno!! e comunque preferisco dare i miei 4 euro ad un kebabbaro piuttosto che a mcdonald!!!

Teo Venezia ha detto...

E' una baggianata IMMENSA!!!
basta leggere che c'è anche MAIALE e già si capisce che è solo una diffamazione.
Il trattamento e la produzione di quegli scarti costerebbe di più della parte "buona" del montone che, ricordo, è una carne povera che noi non apprezziamo solo perchè è dura (quindi da kebab).
Lo stesso per il pollo, tacchino e pecora gli scarti li usano già per i cibi degli animali domestici e la richiesta è sempre maggiore, sarebbe un controsenso usarli per i rotoloni da kebab!!!
Questo articolo arriva direttamente dal sito dei "vegan" cioè i super-vegetariani che non perdono occasione per dar contro a noi "carnivori" il più delle volte facendo delle figuracce!

Anonimo ha detto...

Il rotolone per kebab e "costruito con PETTO DI POLLO
L'originale almeno. Pero si vede pure nel panino contro gli hamburger Mac dove veramente non si sa cos contengono. Ho lavorato in una macelleria dove si producevano salsicce,salumi,ecc.

Anonimo ha detto...

vabbè direi che sono ari pari ai nostri tanto amati wurstell..!!!

Anonimo ha detto...

beh fra tutti meglio un panino di salame nostrano rigorosamente fatto in casa

Anonimo ha detto...

Eccoci qua, di fronte all'ennesima vegetarianata razzista che sta spegnendo la mente umana... stiamo diventando peggio degli americani medi: creduloni e sensazionalisti, che si stupiscono per ogni cosa che vedono e ci credendo ciecamente, si infervorano addirittura senza nemmeno verificare quale sia la realtà. Non è davvero possibile che non riusciate a capire che per far diventare edibili ossa e altre parti di DIVERSA CONSISTENZA/tempi di cottura, servirebbero processi lunghi e costosi, o la carne non avrebbe di certo il sapore e la consistenza OMOGENEA che ha.
Io produco e vendo kebab e trovo offensivo questo articolo, da denuncia quasi. Non è assolutamente vero, è una cosa che non può stare in piedi e finitela di urlare la classica sciocchezza da americanotto di provincia ignorante "oooh non lo mangerò più che schifo!" che trasuda stupidità e credulonità da tutti i pori. Come i bambini, che basta inventare una cosa e raccontargliela e ci credono! Il giorno che vi diranno che l'aria pura di montagna fa venire il cancro ci crederete? Sì ovviamente.
p.s. se avete dubbi circa l'igiene di alcuni punti vendita o produttori esistono organi appositi della USL per denunciare e far attuare controlli, anzichè scrivere castronerie su internet.

Anonimo ha detto...

Ho chiesto per curiosità ad un amico mussulmano, che da 10 anni ha un negozio di Kebab, notizie in merito a questo articolo. Mi ha spiegato che in alcune parti del mondo il kebab si fa con uno spiedo di carne trita, una sorta di grande wurstel, che ha provato anche lui in passato e rifiutato subito. Questo tipo di kebab, in Italia è difficilissimo da trovare, perchè chi gestisce negozi di kebab qui è quasi sempre mussulmano, e non potendo sapere cosa c'è nel trito, non lo acquistano. Ma è perfettamente plusibile che nel rotolone di trita insaccata ci sia di tutto e di più, dal maiale agli scarti a grassi indistinti e altre schifezze, proprio come succede per molti altri alimenti. Dappertutto ci sono aziende poco serie che pur di guadagnare fanno cose incredibili. Il kebab originale, fatto di fettine di carne alternate, è sano, buono ed economico. Sfido chiunque a non accorgersi se mangia carne o estrusi...!

Anonimo ha detto...

ringrazio gli ultimi interventi, che hanno spiegato cose che per la verità il semplice buonsenso poteva far intuire.
L'articolo all'origine di questa discussione riporta una fila di inesattezze clamorose; ed è triste vedere come tanti lettori le prendano per buone.
Il kebab che troviamo da noi, è un modo abbastanza sano per mangiare la carne. Probabilmente più del "salame nostrano" o della sconosciuta bistecca del ristorante all'angolo.
Lo stesso discorso mi sento di farlo per McDonald's, che potrà piacere o meno, ma ha degli standards di trasparenza e di sicurezza solitamente inarrivabili per qualunque "trattoria da mario"

Anonimo ha detto...

TUTTE E DICO TUTTE CAXXATE

mila2 ha detto...

Non ho mai mangiato quella cosa orribile che chiamano kebab! Mangiatevela voi coglioni!

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Seguici su Facebook

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi