Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

martedì 12 aprile 2011

I migranti sono un business da 26 miliardiSecondo il National Intelligence Council il traffico di esseri umani fa entrare nelle casse della criminalità miliardi di dollari. Le rotte sono ben definite: dall'Egitto si diramano tre direttrici, due nel deserto verso la Libia, e una, quella proveniente da Sri Lanka, Bangladesh e Corno d'Africa, via mare.
“Stiamo guardando ai barconi, ma sottovalutiamo il problema dei problemi. Gli sbarchi sono soprattutto un business che per le organizzazioni criminali è secondo solo a quello della droga”: a sottolineare il problema legato agli sbarchi numerosi di questi giorni sulle coste italiane è Francesco Rutelli, leader dell’Api ed ex presidente del Copasir. 
“Il governo deve essere disponibile ad assumere la leadership di un’operazione umanitaria su vasta scala e deve impegnarsi per ottenere l’attivazione di una operazione di polizia internazionale”, dice Rutelli al Corriere della Sera, annunciando una mozione del Terzo Polo al Senato.

Il leader di Alleanza per l’Italia cita una relazione del Copasir del 2009, ancora inedita, secondo la quale sarebbero circa un milione gli esseri umani vittime del traffico ogni anno nel mondo, 500 mila solo in Europa. Dodici milioni e 300mila persone sono sottoposte a sfruttamento lavorativo e sessuale. L’80% di loro, scrive Virginia Piccolillo sul Corriere della Sera, è costituito da donne e ragazze, più della metà minorenni.

Per avere un’idea dei guadagni degli scafisti basti pensare che il viaggio per Lampedusa costa normalmente sui 1300 euro, ma in queste settimane è arrivato a 4mila euro. Proprio questi mesi di rivolte e emigrazioni avrebbero portato nelle tasche degli scafisti circa 26 milioni di euro.



Condividi su Facebook

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi