Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

mercoledì 6 aprile 2011
Palazzo Chigi autorizza i dipendenti a compiere spostamenti di ore tra le sedi romane, anche quando bastano pochi minuti. 

Partenza: Palazzo Chigi. Qualche metro fino alle strisce pedonali su via del Corso, una sosta per lasciar passare le auto, poi il via libera. Di là della strada uno sguardo alle vetrine della Galleria Alberto Sordi e, finalmente, l'arrivo a largo Chigi, una delle 22 sedi distaccate della Presidenza del Consiglio. Tempo di percorrenza, traffico compreso: un minuto e mezzo. Idem per la Camera dei deputati, a piazza Montecitorio, a poche decine di metri sul lato opposto. Qualche minuto ancora e si raggiunge il dipartimento delle Politiche antidroga a via della Vite. E ancora altre sedi a via del Corso, piazza San Lorenzo in Lucina o a corso Vittorio Emanuele II. Strade diverse, uffici differenti, una sola cosa in comune: per andare da un palazzo all'altro, si impiega molto meno tempo di quanto concesso dal regolamenti interno della presidenza del Consiglio. 

Già. Palazzo Chigi con "precisione cronometrica", anzi "brunettiana", impone un tempo massimo ai dipendenti che intendano spostarsi per lavoro fra le sedi staccate. Un regolamento generoso, visto che dove i minuti previsti sono dieci, "L'espresso" non ha impiegato più di un minuto e mezzo. E così dove si può passeggiare per 20 minuti, ne bastano 4 o 5. In media ci si mette solo un terzo del tempo previsto, come mostra il video pubblicato sul sito video. Dopo i tornelli, ecco un'altra misura antifannulloni per dirigenti, funzionari e impiegati del Palazzo che fa acqua da tutte le parti. Anzi, regala a molti dipendenti anche un'ora al giorno per sbrigare le proprie faccende personali. Caffè al bar, aperitivo, o bimbi a scuola. Tutto secondo regolamento.


Fonte: L'Espresso



Condividi su Facebook

1 commenti:

Anonimo ha detto...

mica bisogna meravigliarsi?i primi fannulloni sono dal governo il resto poi li copiano

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi