Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura


Servono 1.000.000 di firme per mettere renzi e soci con le spalle al muro, con una legge di iniziativa popolare. Il comitato promotore ha raccolto 850.000 firme, tra web e dal vivo, i media non ne parlano e non ne parleranno, per evitare imbarazzi a Renzi, che sarebbe in difficoltà a dire NO alla cancellazione del vitalizio a corrotti, mafiosi e affini... vogliamo continuare a dire "tanto non cambia niente" - "tanto non serve a niente" o ci iniziamo a muovere per ottenere ciò che esigiamo? Una semplice firma conta più di quanto sembra. Grazie ai referendum non ci hanno imposto il nucleare, anche se c'è da dire che quello sull'acqua è stato disatteso... e più ne disattenderanno, più la gente aprirà gli occhi... calano i consensi e convincere la gente è sempre più difficile per loro... FIRMATE!!!
domenica 3 aprile 2011

“Lo scenario è completamente cambiato e i paragoni con la storia o con esperienze passate non sono più sufficienti… Il fatto è che si è ribaltato il tavolo su cui stava la scacchiera… Ci stiamo avvicinando al caos e con esso a dimensioni cosmiche a cui non c’è Clausewitz che abbia pensato”.

“Delle circa 40.000 generazioni della specie umana, solo le ultime 400 (1%)  hanno vissuto in comunità organizzate a carattere espansivo. Queste 400 generazioni hanno prodotto l’immane trasformazione della superficie terrestre che è sotto gli occhi di tutti (…) l’espansione del sistema comunità umana sta entrando in rotta di collisione con l’ecosistema.”

“Abbiamo riscontrato che coloro che più sanno sono i più pessimisti (…) gli uomini stentano a rendersi conto che il pericolo è per loro, per i loro figli, e i loro nipoti e non solo per una generica e vaga umanità. E’ difficile far sì che che gli uomini si rendano conto che sono loro, individualmente, e i loro cari, in pericolo imminente.”


“Nel XXI secolo la sopravvivenza dell’umanità è meno probabile di quanto non sia mai stata.”


“Prima che una situazione peggiori, temporaneamente migliora.” (Ndr: quasi sempre)

(Nota per il lettore curioso. La prima citazione è da Ernst Jünger, I prossimi titani; la seconda è da Guido Cosenza, Il nemico insidioso; la terza è un brano della Lettera ai governanti del mondo, firmata da Russel-Einstein e da altri nove premi Nobel e illustri scienziati, tra cui Max Born, Leopold Infeld, Hideki Yukawa; la quarta da Martin Rees, Club di Roma; la quinta è una battuta di Jurij Luzhkov, ex sindaco di Mosca.)

da "Il Fatto Quotidiano"





Condividi su Facebook

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi