*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

giovedì 3 marzo 2011

Sciolto il Consiglio Comunale di Napoli

Dopo l’annuncio dello scioglimento anticipato i consiglieri comunali del Pdl hanno esultato. Esposto nel cortile di palazzo San Giacomo uno striscione con la scritta “5.12.1993-2.3.2011: abbiamo liberato Napoli”. Oggi lo scioglimento del consiglio comunale di Napoli. A firmare per le dimissioni, su iniziativa dell'opposizione, sono stati 31 consiglieri su 60. Il mandato del sindaco Rosa Russo Iervolino sarebbe scaduto tra poche settimane, ma la situazione è precipitata nel giro di poche ore, segnando la conclusione anticipata del suo mandato. Termina in questo modo l'esperienza amministrativa in due mandati, per complessivi dieci anni, della Iervolino, personalità di spicco del Pd. Ora al via l'iter per il commissariamento di palazzo San Giacomo.

Prima il consiglio comunale verrà sciolto poi, il ministro dell'Interno Roberto Maroni nominerà un commissario prefettizio che gestirà l'ordinaria amministrazione e le elezioni che comunque si sarebbero dovute tenere, per scadenza naturale del mandato, in primavera. La nomina dovrebbe arrivare entro il prossimo venerdì. Normalmente la scelta del commissario avviene tra funzionari in forza all'Ufficio Territoriale di Governo, ma trattandosi della terza città d'Italia, peraltro prossima ad una delicata scadenza elettorale, è quasi certo che il commissario sarà un Prefetto inviato direttamente dalla Capitale.

fonte

Condividi su Facebook

Nome

Email *

Messaggio *