Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

martedì 15 marzo 2011
«La tragedia giapponese evidenzia l'incompatibilità del professor Umberto Veronesi al vertice dell'Agenzia per la sicurezza nucleare». Con una nota il Codacons attacca Umberto Veronesi per le sue nette posizioni pro nucleare, facendo anche cenno alle polemiche sollevate per la querelle inerente l'inquinamento elettromagnetico prodotto dall'emittente Radio Vaticana, vicenda nella quale Veronesi è perito di parte per il Vaticano.

Il Codacons ha sollecitato il ministero dello Sviluppo economico affinché operi un'attenta valutazione sulla questione, estendendone i contenuti anche al tanto declamato nucleare di quarta generazione.
Il ricorso dell'associazione dei consumatori è stato oggetto di una sentenza del Consiglio di Stato che, pur dichiarandolo «inammissibile», ha comunque rimesso gli accertamenti «alle valutazioni discrezionali del Comitato interministeriale per la programmazione economica (Cipe), che opererà con tutta la diligenza che il caso richiede entrando anche nel merito della preferenza per il nuovo nucleare».

Si tratta, quindi, di un buon risultato per il Codacons, che ha commentato i pronunciamenti con soddisfazione: «Dopo questa sentenza - si legge in una nota - il Ministero dello Sviluppo economico e l'Agenzia per la sicurezza nucleare dovranno obbligatoriamente riaprire le istruttorie tecniche per capire come mai siano state preferite, a totale vantaggio della lobby del nucleare, le centrali di terza generazione. Le stesse che altri Paesi hanno da tempo abbandonato per il nucleare di quarta generazione. Un nuovo nucleare – conclude il documento dell'associazione dei consumatori - che ha tempi di realizzazione simili, ma che offre maggiori garanzie di sicurezza per un diverso tipo di raffreddamento ed per il minor impatto dovuto all'irrisolto problema scorie».

fonte

Condividi su Facebook

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi