Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura


Servono 1.000.000 di firme per mettere renzi e soci con le spalle al muro, con una legge di iniziativa popolare. Il comitato promotore ha raccolto 850.000 firme, tra web e dal vivo, i media non ne parlano e non ne parleranno, per evitare imbarazzi a Renzi, che sarebbe in difficoltà a dire NO alla cancellazione del vitalizio a corrotti, mafiosi e affini... vogliamo continuare a dire "tanto non cambia niente" - "tanto non serve a niente" o ci iniziamo a muovere per ottenere ciò che esigiamo? Una semplice firma conta più di quanto sembra. Grazie ai referendum non ci hanno imposto il nucleare, anche se c'è da dire che quello sull'acqua è stato disatteso... e più ne disattenderanno, più la gente aprirà gli occhi... calano i consensi e convincere la gente è sempre più difficile per loro... FIRMATE!!!
venerdì 18 marzo 2011

400px-Radioactive_fallout_caesium137_after_Chernobyl.jpg
La quantità di Cesio 137 contenuta nelle scorie radioattive è impressionante. Marvin Resnikoff, stima che 10 t di scorie necontengano una quantità 240 volte superiore a quella della bomba di Hiroshima.
Poichè l'unità 4 utilizza 30 t di combustibile all'anno, si tratta di 720 "bombe equivalenti" all'anno.
L'unità ha accumulato scorie per 32 anni di attività.
Tenendo conto del decadimento del Cesio avvenuto in questi anni (1), oggi la piscina nucleare dell'unità 4 (quella che ha preso fuoco per mancanza di raffreddamento) contiene 16000 volte il Cesio di Hiroshima!
Questo ci fa capire l'entità del pericolo. Anche se solo una piccola parte di Cesio si disperde sul Giappone può fare danni immensi.
[La mappa in alto mostra per confronto il fallout di Cesio sull'Europa dopo l'incidente di Chernobyl e non è in alcun modo legata alla situazione giapponese. Si stima che la quantità di Cesio liberata da Chernobyl si pari a 890 volte quella di Hiroshima]
(1) La quantità di Cesio Co prodotta nel tempo dt  t anni fa è oggi decaduta al valore C(t)=Co 2(-t/T)dt, ove T=30,1 anni è il tempo di dimezzamento del Cesio; integrando C(t) tra 0 e 32 anni (tempo di funzionamento della centrale) si ottiene Co [T/ln(2)] [1 - 2(-32/T)]= 22,64 Co (il Cesio parzialmente decaduto di questi 32 anni, equivale cioè ad una ipotetica quantità di Cesio non decaduto prodotta in 22,64 anni).
Poichè secondo l'articolo di Resnikoff Co= 720 volte Hiroshima/anno, l'integrale risulta pari a 22,64 *720 = 16300 volte Hiroshima.
Un calcolo approssimato in cui si sostituisce all'integrale la somma dei contributi decaduti di ogni anno fornisce invece un valore pari a 16835.
Resnikoff nel suo articolo nontiene conto del decadimento, per cui moltiplica semplicemente 720 per gli anni di attività della centrale, ottenendo così 24000.
In termini di impatto sulla popolazione 16000 o 24000 non fa molta differenza, visto che si tratta pur sempre dello stesso ordine di grandezza.
Ma in ogni caso occorre un po' di precisione, soprattutto quando si ha l'opportunità di usare finalmente un po' di analisi matematica e non solo moltiplicazioni e divisioni 

Condividi su Facebook

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi