Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

martedì 29 marzo 2011

Che Facebook influenzi la nostra vita è ormai certo. Quello che invece è una recente scoperta è che il più popolare social network è anche responsabile di depressione, litigi e divorzi. Le cause di tutto ciò? Innanzitutto Fecebook crea spesso una vera e propria ansia da prestazione: quello che si scrive, le foto che si pubblicano sono infatti sotto lo sguardo e il giudizio di tutti gli altri utenti. Diventa quindi spontaneo preoccuparsi di quello che si mette sul proprio profilo.
E i più esposti a questo rischio sono gli adolescente. Come avverte una ricerca della American Academy of Pediatric i giovani sono anche gli utenti più sensibili all'esposizione e al confronto sociale. In questo senso basta avere pochi amici sul social network o essere taggato in foto in cui non si è usciti particolarmente bene per scatenare un disagio interiore.
Ma le cose non vanno meglio per le coppie: litigi e in alcuni casi anche divorzi possono nascere proprio dalle pagine di Facebook. Inutile dire che la gelosia che può derivare da qualche amicizia di cui il partner non ha detto nulla è tra le prime cause di contrasti. Con i social network, spiegano gli esperti, è come se si conoscesse una parte molto intima e privata della persona che si ha accanto che in altre situazioni difficilmente emerge e che spesso può essere fraintesa o non gradita.
La soluzione per tutto ciò? Forse pensare che la vita non si riduce alle pagine di un social network.

fonte



Condividi su Facebook

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi