Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

mercoledì 30 marzo 2011
E’ stato ucciso da ignoti a colpi di arma da fuoco a Medellín, David de Jesús Goez, 70 anni, esponente della società civile del dipartimento nord-orientale di Antioquia, dove si batteva per chiedere la restituzione delle terre sottratte ai ‘campesinos’ poveri dai gruppi armati illegali. “Goez era un vero leader…era oggetto di minacce, per quello si era trasferito a Medellín” ha detto Carmen Palencia, direttrice dell’Associazione delle vittime per la restituzione e l’accesso alla terra della regione dell’Urabá Antioqueño, nata nel 2009 e con sede nella località di Apartadó, in una zona duramente colpita dalla violenza.

Anche Goez apparteneva alla stessa Associazione, che riunisce 2000 persone che si battono per riavere circa 40.000 ettari di terre che sono stati forzati ad abbandonare per le incursioni di bande paramilitari e guerriglia dalla fine degli anni ‘80.

Condannando l’omicidio, il ministro dell’Agricoltura, Juan Camilo Restrepo, ha dichiarato che il governo intende portare avanti i programmi di restituzione delle terre sottratte illegalmente e “non permetterà in alcun modo che qualche violento tenti con fatti di sangue di interferire con la nostra politica”, ma farà “tutto il possibile affinché circa 500 famiglie le possano recuperare ora”.

L’esecutivo del presidente Juan Manuel Santos si è prefissato entro la fine del suo mandato quadriennale, nel 2014, di rilasciare titoli di proprietà e restituire almeno due milioni di terre sottratte illegalmente ai ‘campesinos’. Secondo l’organizzazione non governativa ‘Consultoría para los Derechos Humanos y el Desplazamiento’ (Codhes), almeno 44 esponenti di gruppi sociali che si battono per la terra sono stati assassinati in Colombia dal 2002: solo dall’inizio dell’anno si sono contate tre vittime.

Fonte: Misna



Condividi su Facebook

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi