Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

lunedì 3 gennaio 2011


Uno studio identifica come punta dell’iceberg i giovani che vengono introdotti clandestinamente in Gran Bretagna, per frode, coltivazione di cannabis e prostituzione.

Uno studio della Child Exploitation e Online Protection Centre (CEOP) rivela che i criminali impegnati nel traffico di centinaia di bambini nel Regno Unito non sono adeguatamente indagati o perseguiti. I bambini vulnerabili potrebbero essere a rischio grazie a una mancanza di conoscenze e risorse per catturare i loro trafficanti. Il rapporto rivela che i tagli nel settore pubblico possono aggravare la situazione, con due unità specializzate di polizia in vigore già chiuse.

LA PUNTA DELL’ICEBERG
Centinaia di bambini sono contrabbandati in Gran Bretagna ogni anno e vengono utilizzati per la schiavitù, la prostituzione o altri crimini, secondo la ricerca del CEOP riportata dall’Independent. Almeno 287 bambini sono stati identificati come “potenziali vittime” della tratta tra il marzo 2009 e febbraio 2010, una cifra che secondo gli esperti è probabile che sia la “punta dell’iceberg”. Più di un terzo di questi bambini sono stati portati in Gran Bretagna per il commercio del sesso, mentre circa il 18 per cento sono stati destinati alla coltivazione di cannabis. I bambini sono stati anche costretti al contrabbando, alle frodi, al lavoro forzato e alla criminalità di strada.

GLI SCHIAVI DEL VIETNAM
Circa 53 bambini vittime della tratta – quasi uno su cinque – sono successivamente spariti. Di questi, 42 sono ancora registrati come scomparsi. La relazione potrebbe aumentare la pressione sul governo a firmare la direttiva UE sulla tratta di esseri umani, il che renderebbe più facile perseguire i trafficanti e proteggere le vittime.Lo studio raccomanda la nomina di tutori indipendenti per i bambini vittime della tratta, per aiutare a prevenire le scomparse dei piccoli, eppure è proprio questa una delle condizioni della direttiva europea che la Gran Bretagna ha rifiutato di firmare. Tra i 47 paesi di origine dei nuovi schiavi, il Vietnam è quello da dove provengono la maggior parte dei bambini. Lo studio ha trovato 58 ragazzi vietnamiti, la maggioranza dei quali erano di età compresa tra i 13 e i 17, sfruttati come “giardinieri” per coltivare piante di cannabis nelle fabbriche.

PROTEGGERE I BAMBINI VULNERABILI
Lo ricerca del CEOP, chiamata Strategic Threat Assessment vuole spronare la polizia a fare di più per affrontare la criminalità: “Il numero di indagini e azioni penali deve aumentare per agire come deterrente per i trafficanti“.”Ci sono solo una manciata di forze di polizia nel Regno Unito che hanno le unità designate e addestrate nella gestione delle indagini in materia di traffico di minori“. Christine Beddoe, direttrice di End Child Trafficking and Prostitution ha dichiarato: “Tutte le indicazioni mostrano che questa è solo la punta di un iceberg. Ciò che preoccupa è che le forze di polizia sono così poche per identificare i bambini vittime della tratta e perseguire i trafficanti”.”Il numero allarmante di bambini vietnamiti viene contrabbandato in Gran Bretagna, ma nessuno dei trafficanti viene arrestato, è una vergogna, c’è bisogno di una chiamata urgente all’azione per la polizia del Regno Unito. Il ministro dovrebbe rispondere in Parlamento sul perché si fa così poco per proteggere questi bambini vulnerabili“. Il governo, dal suo canto, ha detto che lancerà un “piano d’azione” sulla tratta in primavera.

fonte

Condividi su Facebook

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi