Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

mercoledì 12 gennaio 2011

NON SI PUO' RIDURRE L'UOMO COSI'...


OPERAI PIANGONO DAVANTI AI CANCELLI DI MIRAFIORI, UNA NAZIONE CIVILE NON PUO' RIMANERE INERTE DAVANTI A TANTA ARROGANZA...

questo è il volto di un uomo non più giovane che piange...

questo è il volto di chi onesto ha paura di perdere il proprio posto di lavoro... oltre tutto ad un età dove magari sarebbe impossibile trovare un altra occupazione...

quest'uomo non piange per motivi personali quest'uomo piange perchè un " SIGNORE " di nome MARCHIONNE, che guadagna quanto 6400 suoi colleghi, ha deciso che lui deve rinunciare alla sua dignità ai suoi diritti se non vuole perdere il TOZZO di PANE che il super-manager gli concede...Mia madre ,una saggia donna, alle mie intemperanze giovanili verso i ragazzini mi diceva arrabbiata ;" se sei coraggioso prenditela con quelli più deboli di te"...

i MARCHIONNE e i suoi amici imprenditori-predoni ei compari della casta, non se la prendono mai con quelli più forti di loro..

NON CI POSSONO RIDURRE A SCHIAVI SILENTI E TERRORIZZATI...

NON CI POSSONO CONSIDERARE MENO DELLA LORO ESCORT DI TURNO...

NON POSSONO UMILIARCI E OFFENDERCI ALL'INFINITO ....

QUESTO STANNO FACENDO I MARCHIONNE DELLA CASTA IMPRENDITORIAL POLITICA...

SE NON TROVIAMO LA FORZA PER AVERE UNO SCATTO D'ORGOGLIO E PER DI DEFINITIVAMENTE BASTA SAREMO SOLO DELLE NULLITA'..

LI CONSIDERAVAMO INFERIORI ARRETRATI ED IGNORANTI ED INVECE GLI IMMIGRATI SULLE GRU A BRESCIA E A MILANO...

I RAGAZZI IN TUNISIA ED ALGERIA CI STANNO DIMOSTRANDO CHE LA DIGNITA' NON LA SI MISURA CON LE TV AL PLASMA ED I CENTRI COMMERCIALI ...LA DIGNITA' LA SI CONQUISTA E LA SI MANTIENE LOTTANDO...

COME IL 14 DICEMBRE A ROMA QUANDO MIGLIAIA DI RAGAZZI SI SONO RIVOLTATI CONTRO UN REGIME BLINDATO NEI PALAZZI,PERCHE' DI RIVOLTA POPOLARE SI E' TRATTATO E NON DI VOLGARI TEPPISTI, COME I MEDIA TUTTI ANCHE QUELLI DELLA FINTA OPPOSIZIONE VOLEVANO FARCI CREDERE...

DIFFIDA DA CHI TI PARLA DI DIALOGO ....CHI INVOCA MODERAZIONE...IO QUANDO VEDO UN UOMO ONESTO PIANGERE PER UN SOPRUSO DI UN POTENTE ARROGANTE NON VOGLIO MODERAZIONE , VOGLIO LO SCONTRO.

fonte

Condividi su Facebook

3 commenti:

Gino ha detto...

Se io fossi stato il capo dello stato ....
Già al primo ricatto della Fiat nei confronti dello stato e dei lavoratori, le avrei risposto ok! volete spostare la produzione all' estero senza interessarvi dei lavoratori italiani , non c'e problema ... restituite tutti i soldi che vi siete fregati da quando e stata fondata la Fiat. almeno 200.000 euro per singolo lavoratore , perche io come Stato sono in dovere di mantenere le famiglie che voli lasciate in mezzo ad una strada , e gli vieterei di dire che sono un marchio italiano, non vogliono pagare ??? incominciamo con le confische dei beni , è un comportamento dittariale lo riconosco ma il sig. Marchionne cosa sta facendo???
se vanno via dall italia è meglio e solo una zavorra per il popolo italiano , il sig. Marchionne si è dimenticato che si è comprato craisler con i soldi di noi italiani

saluti Mario

MAX ha detto...

sono un operaio fiat di termini imerese...la nostra storia ormai come quella di pomigliano e di mirafiori è conosciuta ai più. Da circa sei mesi faccio richiesta a vari istituti di credito perchè non ce la faccio a campare con il misero stipendio dimezzato dalla cassa integrazione. Chiedo solo 2.000 euro e sapete la risposta degli istituti? Findomestic...Agos Ducato...Elastys...ci dispiace ma a lei in qualità di operai fiat di termini imerese nonpossiamo concedere il credito per la situazione che state vivendo. Non lamentiamoci quando poi la mafia attecchisce...quando qualcuno ruba...o spaccia davanti alle scuole dei vostri figli...LA MAFIA SONO LORO !

gianluca ha detto...

Io capisco il disagio di chi non può arrivare alla fine del mese,di chi ha perso le speranze,di chi non vede futuro e i pensieri brutti e le tentazioni che vengono,perchè c'e da portare a tavola il mangiare per i propri figli e non dare ad intendere che il loro padre stà passando il periodo più brutto della sua vita.Io dopo 20 anni di lavoro in un azienda specializzata in concia delle pelli per abbigliamento,ho perso il lavoro per fallimento e sono stato licenziato io e i miei colleghi senza gli ultimi stipendi,senza liquidazione e senza un futuro.Oltre a trovarmi al sud,e capite quanto sia difficile trovare un'altro lavoro,ho anche 50 anni di età,e con questa età si chiudono in faccia le porte più facilmente.E la rovina di tutto ciò,e che anche qui ci sono i vari Marchionne,perchè nella mia città molti imprenditori sono andati a produrre all'estero,e parlo di pelli,e portano il prodotto a costi minori,facendo così crollare l'economia locale per i loro profitti personali,e chi tira a campare deve scendere per forza a compromessi,perdendo anche la propria dignità.La verità è che stiamo in un paese governati da persone di merda,che fanno solo fumo e incapaci di affrontare le vere questioni per migliorare il paese,perchè troppo impegnati a far crescere il loro conto in banca,a sistemare i loro familiari e a risolvere i propri problemi giudiziari.MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi