Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

mercoledì 12 gennaio 2011

ma la cosa diventa una notizia minore…

questo bambino non è morto di FREDDO… è stato ucciso dall’indifferenza e dall’inefficienza delle istituzioni.

I servizi sociali sono allo sbando in ogni città, a fronte di un aumento delle richieste di aiuto da parte delle persone cadute in difficoltà per questa devastante crisi economica, gli assistenti sociali sono poche e non hanno mezzi economici neanche per affrontare le emergenze estreme come questa.

Una delle cose più VIGLIACCHE che questa classe dirigente ha fatto è stata quella di ridurre al lumicino i fondi per le persone in difficoltà,avere abbandonato qualunque politica di edilizia popolare per dare spazio ai palazzinari famelici, non si uccide solo con un arma si uccide anche così e questo bambino è stato ucciso.

Se avessero un minimo di dignità si dovrebbero dimettere tutte le istituzioni di governo della città e della regione.

Mi domando ancora una volta  dove sono i movimenti così detti pro-vita i cattolici della domenica….

quelli che chiedono sacrifici , agli altri….quelli della competività e delle regole del loro mercato di merda…sono semplicemente TUTTI  a farsi i CAZZI suoi…abbuffate e bunga bunga tour mentre DEVID BORGHI moriva a solo 20 giorni dalla nascita…

VERGOGNATEVI !

Ma vergogniamoci anche noi per non avere avuto ancora il CORAGGIO di cacciare questa cricca di potere criminale , nessuno escluso. Non facciamoci abbindolare da chi ci prospetta l’uscita dalla crisi con ricette capitalistiche il “cuoco” che ce la propone è quello che ci ha cucinato questo piatto fecale che è il sistema capitale.

P.S.

per chi sentisse l’esigenza di fare pervenire la propria SANA rabbia alle istituzioni che qualcosa avrebbero dovuto e potuto fare per evitare questa tragedia, queste sono le mail a cui rivolgersi ;

COMMISSARIO STRAORDINARIO

Piazza Maggiore, 6 – tel. segreteria 051 2193096 – 2194279 – 2193113 – fax 051 237291

E-mail: segreteriacommissario@comune.bologna.it

Sub Commissario Raffaele Ricciardi , CON DELEGA AI SERVIZI SOCIALI

Piazza Maggiore, 6 – tel. segreteria 051 2193695 – 2193652 – 2194287 – fax 051 2193008

E-mail:commissarioricciardi@comune.bologna.it

assessore REGIONALE

Teresa Marzocchi

Assessore Promozione delle politiche sociali e di integrazione per l’immigrazione, volontariato, associazionismo e terzo settore

Viale Aldo Moro, 21

40127 Bologna

Tel.  051 5277157 – 051 5277158 – 051 5277160 – 0515277156

Fax 051 5277051

E-mail:
politichesociali@regione.emilia-romagna.it

fonte

Condividi su Facebook

2 commenti:

Laura ha detto...

E' una riflessione amara ma vera. Lavoro con i minori e le famiglie in difficoltà da molto tempo e sono stata una precaria presso un Consultorio familiare della usl per 10 anni.Situazioni di difficoltà sono in aumento e soldi sempre meno per destinare risorse a questi malcapitati. Basti pensare che in un comune, mentre ero in servizio, il dirigente dei servizi sociali ha intimato alle assistenti sociali di non inserire persone in comunità causa mancanza di soldi, pena la rimozione dall'incarico. Che amarezza!!!

giusi ha detto...

Ammiro Laura per aver citato fatti e riferimenti che rendono degna di attenzione la notizia che ci ha "ricordato" Lo sappiamo tutti che in verità NON ESISTONO sostegni veri e siamo abbandonati a noi stessi! Vivo una situazione di precarietà famigliare con due figli minori a carico e due genitori anziani e disabili entrambi.Vi basti sapere che ho dovuto smettere di lavorare e vivere con un sostegno minimo per poter seguire la mia famiglia. Solo i volontari si prodigano per quel che possono e.. non sono i bigotti della domenica mattina.

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi