Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Contenuti (tag)

varie democrazia leggi lobby casta governo esteri editoriale economia scandali fatti e misfatti salute diritti civili mass media giustizia ambiente sanità USA crisi centrosinistra centrodestra diritti umani povertà sprechi forze dell'ordine libertà scienza censura lavoro cultura animali berlusconi infanzia chiesa centro energia internet mafie riceviamo e pubblichiamo europa giovani OMICIDI DI STATO notizie eurocrati carceri banche satira immigrazione scuola renzi facebook euro grillo manipolazione mediatica bilderberg pensione mondo signoraggio alimentari guerra massoneria razzismo poteri forti sovranità monetaria manifestazione Russia finanza debito pubblico tasse disoccupazione travaglio militari ucraina UE banchieri trilaterale mario monti germania geoingegneria marijuana Grecia agricoltura siria vaticano big pharma inquinamento israele ogm parentopoli canapa napolitano Traditori al governo? bambini enrico letta obama nwo tecnologia terrorismo vaccini PD cancro equitalia Angela Merkel austerity sondaggio armi meritocrazia palestina suicidi umberto veronesi BCE fini privacy video magdi allam ministero della salute nucleare clinica degli orrori Putin m5s marra prodi staminali bancarotta boston droga eurogendfor monsanto sovranità nazionale bufala elezioni fondatori del sito globalizzazione iene politica INPS evasione informatitalia.blogspot.it matrimoni gay nigel farage acqua anatocismo moneta nikola tesla società troika usura cannabis diritti fisco fukushima pedofilia rothschild stamina foundation 11 settembre Aspen Institute CIA FBI Giappone africa fmi francia golpe imposimato nsa ricchi terremoto Auriti Onu adam kadmon alimentazione assad attentati autismo bavaglio costituzione draghi federico aldrovandi fiscal compact giuseppe uva lega nord nato petrolio sicilia slot machine sovranità individuale torture Cina Fornero Marco Della Luna Unione Europea aids borghezio controinformazione corruzione crimea famiglie fed giovanardi goldman sachs mcdonald mes pecoraro scanio proteste psichiatria rifiuti rockfeller sciopero servizi segreti spagna svendita terra turchia violenza aldo moro arsenico barnard bonino carne casaleggio edward snowden elites forconi frutta giustizia sociale inciucio india laura boldrini magistratura marine le pen no muos no tav precariato prelievi forzoso propaganda prostituzione storia suicidio università vegan virus 9 dicembre Ilva Muos NASA Svizzera alan friedman alluvione antonio maria rinaldi chernobyl corte europea diritti uomo delocalizzazione dentisti diffamazione disabili dittatura donne ebola educazione elettrosmog esercito europarlamento false flag farmaci gesuiti gheddafi giuliano amato hiv ignazio marino illeciti bancari illuminati influencer informazione iraq islam islanda latte legge elettorale mario draghi marò microspia mmt nuovo ordine mondiale paola musu privilegi radioattività riserva aurea roma salvini sardegna sigaretta elettronica sigonella sindacati spread stati uniti stefano cucchi taranto telefono cellulare ungheria vegetariani veleni Alzheimer Chomsky Consiglio dei Ministri ETA Enoch Thrive Nichi Vendola PNL aborto aborto forzato affidamento amato anonymous anoressia argentina armeni arrigo molinari asteroidi baschi bersani bettino craxi bill gates bin laden boicottaggio boldrini brevetto btp by calcio cambiamento camorra carabinieri cervello chemioterapia cipro class action claudio morganti commercio di organi comunicazione contestazione controllo mentale corte dei conti cosmo cravattari crescita crocetta curiosità daniel estulin danilo calvani david icke davide vannoni dell'utri denaro dentista denuncia disastro discriminazione diseguaglianza dogana domenico scilipoti dossier duilio poggiolini ebook egitto eroina etica eurexit fallimento fiat fido finanziaria fisica fisica quantistica follia fondi d'investimento genocidio ghiandola pineale giorgio gori girolamo archinà gold hollande ilaria alpi illiceità bancarie impresentabili indagini infermieri insetti interessi iran istruzione le iene libia lucio chiavegato luna malattie malta maratona mariano ferro mastropasqua meccanica quantistica melanoma messaggi subliminali messico metalli pesanti meteorite microchip microonde mistero mk ultra mossad multe musica natura obbligazioni ocse oligarchi omofobia oppt orban overdose papa francesco paradisi fiscali parkinson parma partito pirata patrimonio pena di morte pensiero positivo pensioni pesticidi phishing pianeti extrasolari piero grasso pizzarotti plastica polonia polverini pomodori portogallo pregiudicati presidente della repubblica prostata pubblica amministrazione quantum r-fid recessione regno di gaia ricerca riformiamo le banche rigore risveglio coscienze saddam sangue satana schiavi scie chimiche scoperto secessione senzatetto sert sfratto sisa snowden spammer speculazione spionaggio studenti tabacco tasso d'interesse teri terra dei fuochi tossicodipendenza trasfusioni trattato di velsen troll truffe online trust tsipras twitter universo uranio impoverito uruguay vati verdura vessazioni veterinario bravo roma veterinario gianicolense vulcano wikipedia yellowstone
Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

lunedì 27 dicembre 2010
Lo scorso 11 dicembre presso la miniera d'uranio Somair in Niger oltre 200.000 litri di fanghi radioattivi sono fuoriusciti da tre piscine lesionate riversandosi nell'ambiente. Una catastrofe radioattiva nel silenzio.
In Africa pochi giorni fa è accaduta una vera e propria catastrofe radioattiva nel disinteresse del mondo occidentale che pretende energia "pulita" dall'atomo (che è una contraddizione in termini). Secondo rapporti di ONG e di Greenpeace, proprio in questi giorni di grande spolvero di comunicazione del nucleare italiano, dove al Forum Nucleare Italiano arriva una notizia che fa venire ancora più dubbi sulle centrali nucleari, riprendendo il tema dello spot tv. Difatti, come riporta il blog di Greenpeace, "Il 17 dicembre Greenpeace ha ricevuto rapporti verificati che dallo scorso 11 dicembre oltre 200.000 litri di fanghi radioattivi da tre piscine lesionate si sono riversati nell’ambiente presso la miniera d’uranio Somair". Quest’ulteriore perdita mostra che le cattive pratiche gestionali di Areva continuano a minacciare la salute e la sicurezza della popolazione e dell’ambiente. Contrariamente alle dichiarazioni di Areva di rispettare in Niger gli standard di sicurezza validi a livello internazionale, queste notizie dimostrano che non ha fatto abbastanza per proteggere la popolazione. Per chi ha ancora dubbi che l'"energia nucleare" sia pulita (e non solo trerribilmente readioattiva). Il nucleare quindi dimostra ancora una volta di soffrire di una filiera "sporca" (dalla miniera al reattore sino allo smantellamento) che ne fa una sorgente di energia non sostenibile.

Condividi su Facebook

21 commenti:

Falex360 ha detto...

Potevate dirlo anche in un altro modo, facendo semplice informazione invece di esprimere un vostro giudizio spudoratamente di parte.. così altrimenti siete simili ai telegiornali di oggi!

Francesco ha detto...

Sarebbe anche carino citare qualche fonte se possibile...

Anonimo ha detto...

@Falex - Noi abbiamo le nostre idee, e riportiamo le notizie in un certo modo: non pretendiamo di piacere a tutti...

@Francesco - Le fonti le indichiamo sugli articoli scritti da altri: quando li scriviamo noi, elaborando notizie prese da più "fonti", non le indichiamo: l'articolo è farina del "nostro sacco", se non ci ritieni attendibili verifica le notizie, noi ci assumiamo piena responsabilità, di fronte ai lettori e alla legge.

Alessandro di nocensura.com

cristina ha detto...

ci sarebbero altri modi di produrre energia pulita...altri modi di produrre auto ecologiche....altri modi di VIVERE...altri modi di pensare....ma non sono redditizi e non arricchiscono nessuno, fanno solo bene !...ma il bene non va più di moda esiste solo il dio denaro...

Francesco ha detto...

@Anonimo
Intendevo qualche fonte di cronaca...chessò un giornale locale, o chi ha dato per primo la notizia!
Cmq sembrerebbe sia stata greenpeace a diffondere la notizia dell'incidente.
La news è visualizzabile qui: http://tinyurl.com/349qs5c

Anonimo ha detto...

La filiera degli sceicchi arabi, vergognosamente straricchi nei loro paesi arretrati, livelli di povertà e sfruttamento incredibili, cultura medievale, discriminazione delle donne chiuse nei burka, impiccaggioni e tagli di teste, è una filiera migliore? Soprattutto quando nei loro paesi inquinano senza ritegno e quando lungo la strada le petroliere si spaccano?

pensatore libero ha detto...

notizia da verificare e comunque centra ben poco con la gestione di una centrale nucleare, infatti se anche la notizia fosse confermata, trattasi di un incidente in una miniera. Vi ricordo che le miniere di carbone hanno fatto migliaia e migliaia di vittime.
La notizia che avetecitato è un chiaro esempio di come se non filtrata la notizia sia strumentalizzata a fini politici e ideologici.

Gianni Pettinari ha detto...

e allora?
se anche la notizia fosse confermata si tratterebbe di un normale incidente verificatosi in una miniera e non una centrale.
Per favore evitiamo di diffondere falsi allarmismi un pochettino tendendiosi...
Ma sapete quanti morti provocano gli incidenti in miniere di carbone o impianti di raffinazione del petrolio

Anonimo ha detto...

poi non ce bisogno di citare nessuna fonte.......la merda che facciamo in africa e di un evidenza disarmante.

Anonimo ha detto...

Questo episodio, cosiccome quello di Chernobyl in fondo, non dimostra che l'energia nucleare in sé sia pericolosa, ma che sia pericolosa se viene mal sfruttata e gestita. Il che è un problema di qualsiasi tipo di fonte di energia.

emanuele ha detto...

grazie alessandro,
per il lavoro che fate!

Dario de Judicibus ha detto...

Sì, ma anche detto così è strumentale: si presenta la cosa come un "incidente nucleare", quasi a voler rimarcare che il nucleare è pericoloso, mentre si tratta di un incidente ambientale dovuto alla noncuranza e alla mancanza di interesse per l'ambiente di chi gestisce la miniera. Cose del genere le abbiamo avute anche in Europa con alcuni dei peggiori disastri ambientali dovuti a scarichi tossici nei fiumi. Non per questo smettiamo di produrre sostanze chimiche. Imputare a una tecnologia i danni dovuti alla stupidità umana e soprattutto farlo, a parità di danni, per una tecnologia sì e per un'altra no, è un uso strumentale dell'informazione e quindi SBAGLIATO, qualunque siano le opinioni che si hanno su quella tecnologia. O ci si confronta in modo onesto, o si fa come i nostri politici, ovvero sterile polemica.

Supernova ha detto...

bisogna vedere i motivi. Se una pala eolica si stacca e cade, fa danni, fidatevi. Se una centrale idrica ha dei problemi... beh, stiamo parlando di un corso di un fiume. Gli effetti sono tutt'altro che benefici.
Se la gente si diverte a giocare con il nucleare SENZA adottare le giuste precauzioni, il problema non è del nucleare, è della gente che non sa adottare le giuste misure. ah, strumentalizzazione. tanto per parlar male di qualcosa che non si conosce, ossia il nucleare. vorrei tanto averne una nel mio giardino, di centrale nucleare. ne sarei lieta

Tommy ha detto...

Per Falex volevo postare un fonte (perdono, ma è in anglese) di un giornale più "tradizionale":

Bloomberg Business:
http://www.businessweek.com/news/2010-12-18/areva-mine-in-niger-has-waste-spill-greenpeace-says.html

Posto anche questo link che parla della insicurezza generale a questi posti in Nigeria (frutto di WikiLeaks):

http://www.upi.com/Science_News/2010/12/27/Leaks-show-poor-African-uranium-security/UPI-91131293490604/

Filippo ha detto...

Esattamente.
Pienamente daccordo con dario e falex 360.
Fate un sito con no censura ma mettete solo quello che volete far passare voi.



Stessa merda dei politici.
Tirate al vostro, a quello che vi fa più comodo dire senza tanti problemi...come in Africa.

Psicolippo

Roberto ha detto...

Invece che "noncensura" dovreste chiamarvi "noninformazione"!!! Secondo quanto avete appena detto, se domani qualcuno si mettesse a scaricare tonnellate di pannelli solari inquinanti, allora l'energia solare sarebbe un'energia sporca?!?!?!!! Attenzione ad usare le parole ragazzi... le persone che non sono in grado di leggere fra le righe potrebbero anche credere a quello che scrivete!!!

fabrizio ha detto...

Ma senti questi commentatori che fenomeni! Assomigliate a quel mio amico che mangiando un cocco disse "buono sa di Bounty". Secondo voi la gestione di una centrale (bounty)è esente dalle colpe di una economia al ribasso che privilegia appunto i costi del combustibile (cocco)anzichè la sicurezza? Il costo del combustibile non è considerato? Proprio incidenti simili dovrebbero mostrare quanto la sicurezza non sia nelle priorità dei gestori ma il loro lercio guadagno. Io ci lavoro con il nucleare e sono stato 2 volte a Caorso. Non è il progetto nucleare il problema, è la gestione di quattro dementi con le mani in pasta e la stoltezza di un popolo che non si indigna mai, davanti a nessuna nefandezza!! Io ci lavoro con il nucleare ma spero proprio che il popolo italiano non permetta alla più grossa banda di delinquenti che questa disgraziata repubblica abbia mai conosciuto, di intrallazzarsi sulla loro pelle!

ian ha detto...

finalmente un commento sensato.vorrei credere che le persone che hanno scritto sopra siano pagate per fare propaganda al nucleare ma sono solo la dimostrazione che la propaganda é già stata fatta ed é stata efficace. Se prima erano solo le facoltà di ingegneria (tutte) quelle sottoposte a lavaggio del cervello (per verificarlo provate a chiedere ad un ing se é favorevole o contrario al nucleare e vi risponderà con la sicurezza e l'autorevolezza di un Fisico nonostante ricordi a malapena cosa sia un protone od un elettrone). Fa molto "apertura mentale" non essere contrari al nucleare come anche affermare che il "solare" non può risolvere i crescenti bisogni del progresso. A me piace pensare guardando lontano: cosa pensate che potremo usare fra 100 anni come unica fonte di energia inesauribile ?

Anonimo ha detto...

Ciao,

Lascio gli interessati ad esprimere opinioni politiche e/o di come vengono espresse le notizie.

Il nucleare è sotto tutti i punti di vista una fonte energetica non rinnovabile fatta eccezione per la fusione di cui però al momento non esistono applicazioni in campo energetico su larga scala.

Esistono dozzine di fonti alternative, rinnovabili ed ecosostenibili...e siamo ancora qui a guardarci in faccia e a farci domande su quali siano i sistemi piu appropriati?

In Italia veniamo salassati dalle tasse che spesso non si sa dove vadano a finire (molti dicono per tappare i buchi del bilancio dello stato...ma questo è un'altro discorso) adesso mi sbilancio verso la politica...volete fare qualcosa di inteligente? sopprimete l'IVA ed erogate prestiti a interesse zero per la realizzazione di impianti solari privati...chissà magari un giorno non dovremo piu importare energia elettrica dai nostri vicini...

simone ha detto...

Sveglia raga!!!!! anche se le notizie sul web o sui giornali nn sono fondate o si, portare ADESSO il nucleare in Italia nn avrebbe senso!!!!!!Mezzo mondo, dopo aver sfruttato il nucleare, come il combustibile fossile, sta cominciando,adesso, a capire( o almeno ci prova) che se continueranno così qui nn si tirerà molto avanti!! E noi......saltiamo su nel 2011 dicendo "perchè nn abbiamo mai usato il nucleare??? che stupidi...proviamo a chiedere al popolo italiano se gli va bene"....Non ci sono parole....perchè toccare il fondo se si può scavare ancora?????

fabri ha detto...

Spero che dopo quello che succede ora in Giappone quelle teste di cavolo che difendano il nucleare e che scrivono sproloqui a difesa riescano a vedere un pò di luce dall'abisso di cecità in cui si trovano. <<<<<<<ma so che non ci riusciranno: gli interessi che li muovono sono troppi, chissà, loro credono forse di essere immortali e che l'aria contaminata dalla radiazioni non li raggiunga. ma li raggiungerà vedrete, anche loro...

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Seguici su Facebook

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi