Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

martedì 21 dicembre 2010

Quale spot migliore per la riforma Gelmini che questo? Ieri, a poche ore dall’approvazione in Senato della contestatissima legge sull’università, il rettore Renato Lauro, preside della facoltà di Medicina a Tor Vergata eletto due anni fa con 727 voti, ha chiamato come professore associato alla cattedra di malattie dell’apparato respiratorio la dottoressa Paola Rogliani, sua nuora.

CASUALITA’ NON CASUALI
Ne dà notizia il Messaggero di Roma, che racconta che il posto in zona cesarini riunisce così suocero, nuora e figlia nella stessa facoltà. Dove lavora anche il figlio Davide Lauro, tanto per non farsi mancare nulla, a Endocrinologia, cattedra detenuta prima dal padre. E la chiamata arriva a poche ore da una legge che l’avrebbe resa impossibile, visto che la riforma impedisce l’assunzione di parenti fino al quarto grado. Il rettore, sentito dal Messaggero, risponde: “Lei scherza? Sono concorsi banditi dal 2008, quando io non ero ancora rettore. E faccio notare che la legge non ancora approvata non bandisce i professori, stabilisce solo che i ricercatori sono una qualifica a esaurimento. Sono stati chiamati una ventina di ricercatori, ma vincere non significa prendere posto visto che ci sono i noti problemi di budget”.
LA LEGGE E’ CHIARA
 Eppure la legge è chiara, e prevede che non ci siano assunzioni tra parentesi non solo dei rettori, ma anche direttori generali e consiglieri di amministrazione. E fissa anche, scrive il Messaggero, un limite temporale per i rettori, che possono restare in carica solo sei anni. Lauro comunque potrebbe ottenere altri due anni di proroga. Chiamato come ‘lo zio’ nelle intercettazioni diAngelo Balducci, ma lui non se ne è mai dato molta pena: “Sono un rettore, non un bandito”, aveva detto. Così come aveva risposto anche a chi gli contestava l’assunzione del figlio: “Aveva vinto il concorso da quattro anni ed è bravo, è andato a studiare negli Usa”.

fonte

Condividi su Facebook

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Fermiamoli!!!!!!!!!!!!!!
Basta, andate a vangare la terra!!!!
A questa signora e al suocero non va permesso di insudiciare l'Università e le speranze di un'intera generazione!!!!!!!!!!!!
Nessuno dovrebbe iscriversi ai corsi di tali loschi figuri/e......
Non è possibile che l'abbiano vinta ancora una volta!!!!
Ribellatevi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

è uno scandalo vergognoso... si dimetta compia un atto doveroso agli studenti e alle persone per bene si dimetta!!!!! Vergogna

Anonimo ha detto...

E quelli sono solo 4, ad Economia a Bari ci sono almeno due famiglie che arrivano anche a 6, in particolare in una hanno tutti e 6 lo stesso cognome!

Anonimo ha detto...

E questa è la riprova che in Italia se hai buoni contatti,meglio se di famiglia,anche se non sei all'altezza della situazione,avrai un futuro,altrimenti puoi essere anche il migliore del mondo,se sei nessuno,rimani nessuno.Qui a Solofra nei vigili urbani sono stati assunti,figlia del Com dei Carabinieri,figlio finanziere,amici e parenti del Sindaco,comunque tutti raccomandati,Sarà un caso?E anche grazie a questa gente che l'Italia non va mai avanti,perchè i posti sono occupati da ignoranti.Allora diciamo la verità,qui bisogna riformare tutta la nazione,incominciando dai piccoli comuni,parentopoli dovrebbe essere legge unica.

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi