*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

venerdì 10 dicembre 2010

Condannato a 18 anni, Tanzi potrebbe evitare il carcere

Calisto Tanzi, una brancarotta fraudolenta da 14.000.000.000 di Euro (28.000 miliardi di vecchie lire) che ha messo in ginocchio 2.500 tra fornitori e creditori, e ha fatto perdere i risparmi a decine di migliaia famiglie che avevano investito i propri risparmi nei bond emessi dalla Parmalat, potrebbe non fare nemmeno un giorno di carcere.

72 anni e condizioni di salute (dicono) malandate, avrebbe i requisiti per evitare di finire dietro le sbarre. Inoltre, la sentenza è solamente di "primo grado", e visti i tempi della giustizia italiana, quella definitiva potrebbe arrivare solo quando Calisto Tanzi sarà un "povero" ottantenne.

Viene da chiedersi quali tesori avrà fatto sparire in qualche paradiso fiscale: qualche anno fa, furono rinvenuti e sequestrati quadri di grande valore: ma lui, a caldo, ha affermato che non si aspettava una condanna così pesante.

Il più grande crac della storia del capitalismo passerà sicuramente impunito: noi ne siamo sicuri.

Redazione

Condividi su Facebook

Nome

Email *

Messaggio *