Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

venerdì 24 dicembre 2010
Sono 16,5 milioni gli abbonati Rai, su 22 milioni di famiglie presenti in Italia: l'evasione tocca dunque una quota percentuale del 26,5 percento, con una perdita di ricavi pari a circa 600 milioni di euro l'anno a fronte di 1,6 miliardi di introiti.
Sono le cifre rese pubbliche da Stanislao Argenti, direttore del settore abbonamenti Rai, in occasione della presentazione della nuova campagna abbonamenti. Per quanto riguarda il mercato dell'utenza speciale invece, su 9600 esercizi pubblici gli abbonati al 31 ottobre 2010 erano 263 mila con un introito pari a oltre 60 milioni di euro, con una evasione stimata intorno al 60 percento e una perdita di 102 milioni di euro. Proprio per contrastare l'evasione del pagamento del canone, il direttore generale Masi ha annunciato come primo intervento la costituzione di una task force di 50 nuovi agenti che si aggiungeranno ai 126 gia' in forza per potenziare la rete gia' operativa sul territorio, e che si concentreranno sul recupero dell'evasione da canone speciale. A questo, ha spiegato Argenti, 'bisognerebbe affiancare un intervento normativo specifico' e in tal senso l'azienda ha sensibilizzato le autorita' competenti perche' vengano definite norme antievasione. Le Regioni piu' virtuose per il pagamento del canone sono Liguria e Alto Adige al Nord, Toscana al centro e e Puglia al Sud; le meno virtuose Campania, Sicilia e Calabria. L'Italia, ricorda la Rai, ha attualmente il canone piu' basso d'Europa: 109 euro circa contro i 162 della Gran Bretagna e i 215 della Germania.

fonte

Condividi su Facebook

13 commenti:

Anonimo ha detto...

Sarà anche il canone più basso d'Europa, resta il fatto che non sia giusto pagarlo se poi ci sono le pubblicità. Le reti private come Mediaset o La7 non chiedono un centesimo perchè i loro introiti derivano dalle pubblicità, quindi perchè RAI non fa lo stesso?

Inoltre adesso è diventata una tassa di possesso e anche questo è sbagliato, considerando che ho già pagato l'IVA e non vedo perchè devo essere tassato sulla proprietà di una cosa che ho pagato, che sia una TV, una Ferrari ho uno yacht.

Anonimo ha detto...

se non si paga il canone Fabio Fazio come fà a guadagnare 3 milioni di euro l'anno?mentre tanta gente non arriva a fine mese,bella italia ....

Anonimo ha detto...

Fazio?? E i presentatori del festival di Sanremo invece ( tipo Bonolis o Clerici solo per fare due nomi)?? Si beccano un sacco di soldi per una settimana soltanto... Per non parlare poi degli ospiti!! Devo pagare il canone per poi vedere dare i miei soldi a John Travolta che massaggia i piedi alla Cabello?? Soltanto 15 minuti di presenza... Ma siamo pazzi??

Anonimo ha detto...

...Bisogna buttare dalla finestra la TV...non ci serve anzi ci fa solo dei danni...per cui, no TV no canone/tassa di possesso ecc. ecc. BUON NATALE!!

Anonimo ha detto...

E' imbarazzante come in Italia si debba pagare qualsiasi cosa. Anche per avere un apparecchio che, non solo trasmette programmi di merda (e per vedere 2 film decenti bisognerebbe abbonarsi a sky o merdate del genere), ma trasmette notiziari ove vige la censura di stato e sono gonfi di PALLE.. ITALIA SEI VERAMENTE UN PAESE DI MERDA!!!!!

Anonimo ha detto...

Premessa: la Rai è e deve essere dello Stato. Lo Stato siamo noi. Noi dobbiamo cacciare i politici dalla Rai. Noi dobbiamo pagare il canone.
Mediaset deve essere alleggerita, una rete eliminata e deve rispettare la quota di pubblicità che ha costretto la RAI, concorrente, ad alzare la sua quota pubblicitaria. Calcoli abbastanza precisi dicono che ciascuno di noi paga un canone a Mediaset di crca 350Euro all'anno. Lo capite il perchè?

Anonimo ha detto...

Perchè togliere un canale a Mediaset?
Perchè dobbiamo pagare il canone RAI?

Anonimo ha detto...

no

Anonimo ha detto...

non pago il canone? oscuratemi i canali, la rai non è più dello stato, ma dove cazz viviamo, che vivano di sola pubblicità come fà mediaset, e tutte le reti private, la tv di stato oltre a prendere i soldi da noi intasca anche quelli delle pubblicità, non è corretto, molti programmi a me non dicono niente, se è vero che siamo liberi di decidere, io la rai non la voglio guardare... soluzione? oscurate i canali, che chiedano una tessera anche loro da inserire nel digitale terrestre, poi chi è daccordo si paga il suo abbonamento e si spara i programmi con le nuove reti GRATIS! che stupidata!

Anonimo ha detto...

...ma nell' eventualità non si pagasse a cosa si va incontro, nel senso: mettono i sigilli sui canali rai, o faranno delle e proprie multe?

Anonimo ha detto...

La scorsa settimana mi si presenta a casa un funzionario delle agenzie delle entrate con il bollettino nella mano pronto a comunicarmi che non ho pagato il canone e che dovevo provvedere al più presto, dando per scontato che io fossi in possesso di una TV. Io gli dico che non ho nessuna televisione e che , anzi, ho rimosso l' antenna dal mio terrazzo.Dall' uscio nota il mio PC sulla scrivania del soggiorno e mi dice "è sicuro di non essere in possesso di nessun dispositivo ATTO O ADATTABILE alla ricezione di emittenti televisivi? Un monitor per PC rientra in questi dispositivi." Quindi mi compila il bollettino sollecitandomi il pagamento per mezzo posta. Io, giustamente, gli rispondo che il mio PC mi serve per lavorare e che non ho nessun dispositivo che mi permetta di adattare il mio monitor alla ricezione di canali televisivi e ne tantomeno li vedo in streaming. Mi spiega che il canone è una tassa di possesso, pari a quella automobilistica, quindi se ho tali dispositivi devo pagare la tassa indipendentemente se faccio uso o meno del servizio.
Ora mi chiedo se pagano il canone anche gli uffici PUBBLICI e PRIVATI, le scuole, le attività commerciali, e tutte le RAGIONI SOCIALI che posseggono anche un semplice telefono cellulare che disponga di collegamento internet.
A tal punto vorrei chiedere se è giusto che chi possiede un semplice monitor 17pollici e che non riceve nessun tipo di segnale televisivo, debba pagare lo stesso importo di chi possiede più di una TV, magari di ultima generazione, magari da 50pollici, che riceve segnali analogici, digitali e satellitari.
E perchè sul bollettino c' è scritto "NUOVO ABBONAMENTO PRIVATO ALLA TELEVISIONE" ?
Se proprio devo pagare io voglio pagare la TASSA DI POSSESSO DI DISPOSITIVI VIDEO e in base alla "cilindrata" del mio monitor!
Cambiare la legge sul canone in questi versi porterebbe ad una vera mobilitazione dei cittadini italiani, più di quella sul legittimo impedimento ... perchè se all' italiano gli tocchi il "telecomando" và su tutte le furie ... non importa se tutto il resto và a puttane!

Anonimo ha detto...

Bravo Anonimo !

Anonimo ha detto...

pago il canone, però do' sono solidale con l'amico sopra!perchè ho è canone e quindi facoltativo, ho è tassa di possesso, e quindi non sono soldi che devono essere incassati dalla rai.

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi