Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

Cosa ti spaventa di più in questo momento?

mercoledì 10 novembre 2010


Da quasi tre anni a Volterra (PI) la direzione sanitaria dell'ASL5 ha chiuso il reparto di Pediatria, mettendo i lettini dei piccoli in Medicina Generale: soluzione "provvisoria" divenuta ben presto permanente: Gli infermieri sono costretti a passare dal curare le piaghe di decubito e lavare gli anziani, al prendere in braccio bambini di un anno: dai catetere ai biberon. Il "bello" è che la struttura ospedaliera volterrana, che da sempre costituisce un centro d'eccellenza, famoso per l'alta qualità del servizio offerto, disporrebbe di locali adeguati: l'ex reparto Pediatria, spazioso e completamente rinnovato, dopo la chiusura del reparto è stato destinato ad ambulatorio pediatrico e dispone di una sala giochi delle dimensioni di un piccolo asilo, fruita dai bambini che attendono la visita: i bambini ricoverati per lunghi giorni in medicina, invece, non dispongono di alcuno spazio ricreativo. Una situazione indecente che mina l'ottima reputazione che da sempre accompagna L'Ospedale Volterrano, famoso per l'elevata qualità del servizio offerto e i tempi celeri delle liste di attesa. Tutto questo inoltre avviene contravvenendo quanto sancito dalla Carta dei Diritti del Bambino, che prevede CHIARAMENTE che i baby siano ricoverati in locale specifici, con spazi per giocare, e PERSONALE SPECIFICAMENTE FORMATO, A LORO DEDICATO.

Questa situazione da Repubblica caucasica, genera forti disparità tra i cittadini: chi ne ha la possibilità, ovviamente, preferisce ricoverare i propri bambini a Pontedera, (distante circa 50km da Volterra, 70km da Castelnuovo V.C. : tra l'altro viaggiando su una strada che è una mulattiera, densa di traffico pesante) affrontando viaggi e spese: chi a causa di difficoltà familiari o lavorative è impossibilitato a spostarsi, è costretto a ricoverare i bambini in quel reparto pieno di catarro.

Il bacino d'utenza della struttura, è di oltre 20.000 abitanti, residenti tra Volterra, Pomarance, Castelnuovo V.C. e Montecatini Val di Cecina. La cittadinanza ovviamente è indignata: anche il Sindaco di Volterra, sin dai primi giorni di insediamento, a Luglio 2009, si è dimostrato molto sensibile a questa situazione, ed è sempre stato in "prima linea": Il Consiglio Comunale Volterrano ha approvato un Ordine del Giorno in favore della Pediatria: I SINDACI CIVICI DELLA VAL DI CECINA, HANNO FATTO UN SIT-IN DI PROTESTA DAVANTI AI LOCALI, ma la Direttrice dell'Asl5, sig.ra De Lauretis non vuole saperne.

Nei mesi scorsi, i responsabili della Lega Nord di Volterra hanno fatto un'ispezione "a sorpresa" nei locali della pediatria/medicina, trovando spalancate le porte che dividono le camerine dei bambini dal corridoio della medicina: davanti all'ingresso transitavano gli anziani degenti, con i correlati rischi di contagio di eventuali malattie infettive ai bambini - che a quell'età hanno il sistema immunitario più debole degli adulti, in particolar modo quando - essendo ricoverati - sono anche ammalati. Mentre i dirigenti leghisti conversavano con il Primario del reparto, è passata una salma riposta in una lettiga, ovviamente coperta, ma ben riconoscibile: essendoci le porte aperte, i bambini potevano vederla!!!

I locali di Pediatria dovrebbero essere psicologicamente idonei e rassicuranti per i bambini: pareti colorate, disegni sui muri... invece a Volterra, davanti alla Pediatria passano le salme!

Blog della protesta con rassegna stampa completa: http://pediatriavergogna.blogspot.com/

Per condividere l'articolo premi l'apposito pulsantino sotto il post

0 commenti:

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi