Help

Help
Se apprezzi il nostro lavoro, aiutaci a rinnovare il blog

Post più popolari

Powered by Blogger.
*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

mercoledì 24 novembre 2010

Un comunicato stampa regionale (del 16 novembre 2010) ci fa sapere che “la Giunta regionale, su proposta dell’assessore ai lavori pubblici Massimo Giorgetti, ha approvato il secondo riparto dei contributi, per complessivi 2,2 milioni di euro, finalizzati al restauro e alla manutenzione delle chiese e dei patronati”.
La Regione del Veneto è l’unica in Italia che finanzia sistematicamente questo tipo di interventi, trascurando il fatto che la chiesa cattolica gode già dell’8 per mille ed ha grandi risorse proprie. “Finanziare questo tipo di interventi – precisa l’assessore Giorgetti – conferma ancora una volta la nostra vicinanza al territorio e alle sue esigenze ed istanze”. Questa vicinanza noi la chiamiamo, piuttosto,clientelismo elettoralistico. Aggiunge Giorgetti che: “le chiese, i patronati e gli istituti religiosi delle nostre città sono luoghi unici di dialogo e di incontro, dove vengono trasmessi, soprattutto ai giovani, quei valori e quegli ideali che appartengono alla nostra storia e alla nostra cultura, o dove le persone anziane hanno la possibilità di ritrovarsi e di stare insieme, superando la solitudine”.
In particolare la provincia di Verona avrà a disposizione complessivi 525.869,23 euro. Al di là della retorica di Giorgetti, la Regione va a pagare il riscaldamento di alcune parrocchie: 30 mila euro per l’impianto di riscaldamento della parrocchia di San Giuseppe all’Adige (Basson), 34.352 euro alla parrocchia della Sacra Famiglia per reinstallare l’impianto di riscaldamento oppure perché si mettano in regola con la legge come la parrocchia del Cuore Immacolato di Maria (Tempio Votivo) che ha avuto 11.400 euro per rifare e mettere a norma l’impiano elettrico o la parrocchia di Santa Maria Assunta (Golosine) alla quale vanno 25.736 euro per interventi di conformità impiantistica. Alla parroccchia di Santa Maria Maddalena, di Novaglie, sono stati assegnati 20 mila euro per ristrutturare la canonica. A San Nicolò all’Arena vanno 51 mila euro per restauri della chiesa e alla parrocchia dei Santi Nazario e Celso (Veronetta) 51 mila euro per il restauro conservativo degli apparati lignei e delle decorazioni parietali.
Circolo UAAR di Verona
fonte
Per condividere su Facebook o altri social network utilizza l'apposito pulsantino sotto il post

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Finalmente qualcuno che si interessi di cose serie, visto che oggi solo la chiesa funziona in modo perbene e da la possibilità a tutti di potersi esprimere.

Anonimo ha detto...

Non condivido affatto, solo un appunto: da si scrive con l'accento, quando è verbo indicativo presente... (ma con l'apostrofo se è imperativo).

I migliori libri di contro-informazione. La verità ci renderà liberi

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

cerca sul blog

Caricamento in corso...

Archivio articoli

Gli articoli sono ordinati in ordine cronologico; (i più recenti in cima) clicca sul titolo per aprire l'articolo

Blog Archive


Apprezzi il nostro lavoro? Aggiungi il nostro logo al tuo sito!

Lettori fissi