*** Clicca su "follow" per iscriverti agli aggiornamenti Facebook di Alessandro Raffa, portavoce di nocensura.com: in caso di problemi o di censura, resterai in contatto con noi! Clicca QUI per iscriverti alla nostra pagina Facebook. Siamo presenti anche su twitter: http://twitter.com/nocensura e su Google Plus: http://plus.google.com/+nocensura

venerdì 19 novembre 2010

Italia prima in Europa: per le tasse alle imprese.

Primi in Europa. Non e' per simpatia ma per le tasse sulle imprese: 68,7%, mentre la media europea e' al 44,2 e quella mondiale al 47,8%. L'Italia e' al 163 posto su 187 Paesi esaminati dalla Banca Mondiale per la pressione fiscale.. Eppoi ci si lamenta del lavoro in nero che anni fa il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, quantifico' nel 40% di quello complessivo. Questo significa che le aziende in regola pagano per quelle che evadono cosi' come le persone fesse pagano le tasse per quelle furbe. Nove anni fa il candidato Berlusconi sottoscrisse un contratto pubblico con gli italiani nel quale si prometteva una riduzione delle tasse, addirittura si prometteva un livellamento dell'Irpef a due quote, 23 e 33%. Eppure il presidente Berlusconi proviene dal mondo delle imprese e dovrebbe avere particolarmente a cuore il carico fiscale che impedisce la possibilita' di concorrenza con le aziende estere. In sette anni e mezzo, degli ultimi dieci, ha governato il centro-destra con a capo Silvio Berlusconi e, ancora, una riforma fiscale aspetta di essere approvata. Quante promesse disattese!

Per condividere su Facebook o altri social network utilizza l'apposito pulsantino sotto il post

Fonte
Anonimo ha detto...

Forse perché il presidente del consiglio Silvio Berlusconi, paga per la Mediaset il solo 1% di tasse sugli incassi.

Nome

Email *

Messaggio *